1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. arianna muci

    arianna muci Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ho deciso di ristrutturare casa mi sono messa in contatto con un architetto. stilato il comptumetrico vediamo che ci servono 70 mila euro per avere la casa finita come volevamo ( chiavi in mano), accettiamo. I lavori incominciano , incominciamo anche noi a pagare ogni mese con il metodo sal arriviamo a dare l'80% della somma pattuita e li incominciano i problemi la casa nn ha neanche il 40% dei lavori e il tecnico ci chiede gli extra x continuare nn accettiamo e dopo vari problemi dobbiamo rivolgerci agli avvocati. Siamo ora in attesa di un perito che stabilisca l'effettiva somma spesa in casa. Ora io mi chiedo potrò ottenere qualcosa? Sarò risarcita del danno che mi ha provocato? Tenete presente che la casa è rimasta aperta a tutti gli agenti atmosferici subendo danni e io sono fuori casa con due bimbe.Quel computmetrico firmato ha valore ? e le cause civili in quanto tempo verranno smaltite? sono in attesa di una vostra risposta.
     
  2. imported_bubù

    imported_bubù Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Il computo metrico è preventivo e consuntivo .Tra preventivo e consuntivo possono esserci differenze, per svariati motivi che non stiamo ad elencare .Bisogna capire i motivi di questi aumenti, a cosa sono dovuti ,e ripeto ,possono essere tanti,giustificati e non. Spero per te siano ingiustificati (difficile da dimostrare) così da poter chiedere la conclusione dei lavori ed eventuali danni.

    Ciao bubù
     
  3. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Salve ,aldilà dei termini della questione ( che molto meglio dipanerà un avvocato ) ci sono alcune cose che è fondamentale vedere, a mio parere, il computo metrico che hai firmato come è stato redatto ? sotto forma di preventivo ? all'interno di un contratto ? Tu parli di pagamento a S.A.L. quindi a stato avanzamento lavori, dici di aver pagato l'80 % dei lavori ma di averne avuti realmente il 40 % . La cosa non è chiara, se hai contrattualizzato il pagamento a S.A.L. non dovresti trovarti con uno scompenso del 40 %. Allora prima di tutto hai firmato un contratto ? Oppure cosa hai firmato per l'esecuzione dei lavori e cosa c'è scritto in quello che hai firmato? Quali sono i termini e le modalità di pagamento sottoscritti ? E' fondamentale tutto ciò affinchè tu possa citare in giudizio l'impresa in quanto inadempiente, altrimenti ti troveresti a fare un giudizio inutile perchè in presenza di termini diversi da quelli da te riportati l'inadempiente potresti essere tu ( per assurdo ). Comunque ti consiglio di sottoporrre le carte alla lettura di un avvocato che potrà indicarti la strada da percorrere. Buona fortuna
     
  4. jacopoge

    jacopoge Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    controlla se ciò che avevi firmato era un preventivo con tutte le voci dettagliate. chiedi all'impresa di farti un consuntivo dei lavori sino ad ora eseguiti e confrontali fra loro e con quanto da te pagato. se pagavi a sal ad ogni pagamento doveva corrispondere un consuntivo da parte dell'impresa di ciò che era stato eseguito e per il quale ti chiedevano il pagamento. non è un sal pagare un tot ogni volta che l'impresa lo chiede...
     
  5. arianna muci

    arianna muci Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Mi spiego meglio io ho pagato il 20% in anticipo prima di iniziare i lavori poi ogni lavoro che l'architetto faceva fare alle sue imprese mi costava intorno alle 20 mila euro quindi io ora mi ritrovo con una casa piastrellata intonacata muri in cartongesso fatti ,impianti idrico fognanti e impianti elettrici senza maturalmente gli infilaggi, nn è chiusa da infissi nn ci sono montati i bagni , le porte, nn c'è luce gas acqua,manca quindi le condizioni necessarie x vivere. Ora lui mi dice che per finire gli servono altri soldi xchè ha sbagliato le somme e i lavori sono usciti più cari di quello che aveva previsto. X vie ufficiose abbiamo saputo che lui ha aumentato tutti i prezzi più del doppio di quelli che avevamo pattuito.Purtroppo io nn ho nel preventivo elencato i prezzi voce x voce, ma c'è solo scritto quello che doveva fare ed il totale. Mi sono rivolta ad un avvocato abbiamo richiesta una perizia dal tribunale ma passeranno anni e allora mi chiedo se almeno ho poi la possibilità di vincere questa causa e di chiedere un risarcimento danni.
     
  6. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Beh , tecnicamente parlando , se le cose stanno come le hai riportate e salvo quello che c'è scritto nelle carte, Tu hai avuto un preventivo a corpo e non a misura, quindi se avete pattuito tot lavori per tot soldi, il problema è dell'architetto se ha sbagliato i conti, si comprava una calcolatrice. Io non darei più una lira tranne il pattuito ed anzi in forza del preventivo gli imporrei di consegnarmi i lavori finiti pena ricorso a vie legali. E ripeto se le cose stanno così vincerai.
     
  7. arianna muci

    arianna muci Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    si le cose stanno propio così x questo mi sono già rivolta alle vie legali solo che sono molto scettica sul fatto che prenderò dei soldi oltre alla casa finita che mi deve dare l'architetto , questo è quello che mi dice il mio avvocato.
     
  8. imported_bubù

    imported_bubù Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Io ho dei dubi che tu vinca pure la causa .Se quello che tu hai in mano è un preventivo ,a corpo e non a misura o dettagliato ,non cambia molto ,devi aspettare il consuntivo e li che la controparte ,secondo me,farà leva .
    Non voglio scoragiarti.Ricordati che gli avv. anno tutto l'interesse a fare una causa..........
    Comunque il tuo avv. ha tutte le carte in mano per consigliarti al meglio ,Anche se in quello che ti dice noto delle contrddizioni .Sostiene che ti devono finire l'app .allora vince la causa?Se vince la causa ti devono, per forza di cose, pagare i danni .Ripeto c'è qualcosa che non torna Buona fortuna

    Ciao bubù
     
  9. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    scusa Imported_bubù ma non penso che ci siano problemi a vincere la causa ne tantomeno io debba aspettare il consuntivo. Io ho chiamato un'impresa per fare un determinato numero di interventi e la stessa mi rilascia un preventivo a corpo per i lavori richiesti, preventivo che accettiamo poi l'impresa inizia i lavori e dopo 1 mese mi dice " mi spiace ma ho bisogno di altri soldi per farti i lavori " allora a questo punto il preventivo per cosa esiste? per prenderci in giro ? A corpo o a misura non fa differenza se si definisce un compenso a fronte di un lavoro questo deve essere mantenuto fino a fine lavori, se poi escono degli interventi imprevisti e non contabilizzati questi vanno pattuiti, quantificati ed accettati a parte. Allora secondo lo stesso principio al primo appuntamento noi stabiliano un percentuale er la vendita dell'immobile poi a distanza di tempo vendiamo l'appartamento e cambiamo la richiesta per sopravvenute esigenze, col cavolo che il venditore ti pagherebbe !!!:D:D:D:D. Forse l'avvocato è titubante perchè da una lettura delle carte lui ravvisa cosa che noi quì non possiamo vedere.
     
  10. imported_bubù

    imported_bubù Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Bravo !!!!!!!! l'avv. sicuramente ravvisa qualcosaltro, altrimenti non si spiega, pechè e sicuro del fine lavori e non dei danni?
    Tra vendere un imm.e ristrutturarlo c'è molta differena.Nel primo caso non ci sono variabili che possono far aumentare il pattuito .Nella ristrutturazioni le variabbili sono molteplici e non preventivabili ecco perche esiste preventivo e consuntivo.Es :stai ristr. un app ,dove non è compreso l'imp.termico, smantellando il bagno, ti accorgi che uno dei tubi perde, per non creare problemi più gravi, lo ripari senza aspettare l'approv. del committente .questo è un es.ma c'è ne sono molti altri
    Questa comunque è materia dove gli avv. ci sguazzano ,Come nelle cause di separazione.

    Ciao bubù
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina