1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. pondy20

    pondy20 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Buongiorno, sono nuovo del forum e ringrazio già chi mi darà una risposta.
    Ho il seguente problema: Ho un terreno ereditato da 5 fratelli di cui tutti e 5 sono proprietari di una percentuale, ora uno dei 5 fratelli vuole costruire la casa su questo terreno, il terreno non è molto grande (500mq) quindi dividerlo risulta difficile. Gli altri fratelli sono d'accordo con la costruzione e non avanzano in nessun modo nessuna pretesa. Come ci si deve comportare in questi casi? può un comproprietario costruire su un terreno con l'accordo degli altri comproprietari mantenendo in comune accordo la proprità al 100% dell' immobile?
     
  2. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    bell'argomento non semplice. dovrai parlarne con il notaio il quale dovrà fare un atto pubblico dove si evince il consenso di tutti i comproprietari. parti da un presupposto che vi é 'accensione ovvero tutto quello che é sopra il terreno appartiene al proprietario del suolo o ai proprietari per le rispettive quote. il notaio troverà sicuramente la strada anche per la commercializzazione futura che non puoi non considerare dato che chi costruisce lo fa a sue spese.
     
    A ingelman piace questo elemento.
  3. ssimone75

    ssimone75 Membro Attivo

    Altro Professionista
    Secondo me, per esperienze personali similari, la strada migliore è comunque fare un atto adesso. Questo per evitare comunque un'intestazione a 5 soggetti che fin da adesso ci pagherebbero tasse sopra e che in futuro, in caso di cessione del/i beni (sia al fratello che a terzi) sarebbero tutti venditori della propria quota.
    Da tenere a mente che più il/i bene/i hanno valore (e casa+ terreno vale di più del solo terreno), più tasse di compravendita e oneri di rogito.
     
  4. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Mi pare una idea da sconsigliare: se capisco bene tutti i fratelli diventerebbero comproprietari del fabbricato pur non avendo sostenuto le spese. E saranno gravati da quote di imposte aggiuntive. A che pro?
    Perchè non fare una vendita preliminare del terreno o del diritto di superficie, al fratello che intende costruire?
     
    A Bagudi piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina