1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. giovischi

    giovischi Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buon giorno,

    nel parco dove abito il costruttore ha costruito al 4° piano (ultimo) 8 Depositi non abitabili (anche se li ha rifiniti come appartamenti!)

    La recente approvazione da parte della regione Campania del piano casa prevede in uno degli articoli il recupero abitativo dei Sottotetti.

    La mia domanda è la seguente:

    un Deposito (tralascio l'abitabilità) e un Sottotetto sono la stessa cosa?

    Esiste una differenza qual'è? se non esiste nessuna differenza perchè vengono chiamati Depositi o Sottotetti?

    Preciso che i depositi citati, da un mio controllo effettuato presso l'ufficio tecnico del comune e il catasto risultano essere accatastati come C2 (appunto depositi e non sottotetti).

    Se esiste una differenza questi depositi non potranno essere recuperati tramite il piano casa che prevede testualmente il recupero dei soli sottotetti?

    Chi mi può dare delucidazioni?

    Grazie
     
  2. akaihp

    akaihp Membro Attivo

    Altro Professionista
    stai confondendo catasto e normativa urbanistico edilizia.
    la categoria catastale C2 e la definizione deposito non sono in contrasto con la definizione di sottotetti.
     
  3. giovischi

    giovischi Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    grazie per la risposta

    se ho capito bene un deposito e un sottotetto sono la stessa cosa?

    oppure esiste solo il sottotetto che è adibito a deposito? nel mio caso anche non abitabile!

    infine perchè negli elenchi del catasto non viene accatastato il sottotetto ma il deposito?

    grazie
     
    A bebana27 piace questo elemento.
  4. akaihp

    akaihp Membro Attivo

    Altro Professionista
    allora non sono stato chiaro.
    Catasto e urbanistica sono cose diverse!!

    Per il catasto i locali chiusi possono essere appartamenti, negozi, uffici, depositi, box, ecc.

    Per il Comune, settore uffici tecnici i locali chiusi possono avere permanenza di persone (e quindi possedere volume urbanistico) o invece essere locali senza permanenza di persone o che non producono volume urbanistico.
    Ciascun locale o parte dell'edificio ha un suo nome. Quindi esitono i muri, il tetto, il vano scala, il vano sottotetto.

    dalla Treccani:
    sottotétto s. m. [comp. di sotto- e tetto]. – Ambiente di un edificio compreso tra l’ultimo solaio piano e il tetto: lo stesso che soffitta e, talora, sinon. di mansarda (ma solo quando sia abitato). Anche con funzione di agg. invar.: l’avevo saputo verso le dieci della sera, già nella mia stanza sottotetto (Fenoglio).
     
    A bebana27 piace questo elemento.
  5. giovischi

    giovischi Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    lei è stato molto chiaro.

    La mia domanda è altrettanto chiara:

    visto che i signori abitano in un locale che al catasto risulta essere C2 DEPOSITO (ho capito bene spero?) ;

    visto che per l'ufficio tecnico comunale un locale (abitato o no) può chiamarsi SOTTOTETTO (spero sempre di aver capito bene);

    quindi questi signori abitano in un locale di circa 80 mq, accatastato come deposito quindi non pagano ICI , non pagano il condominio, non sono credo nemmeno soggetti alle tabelle millesimali.

    Mi rimane sempre il dubbio del recupero:

    possono chiederlo o no?





    la legge sulla casa parla di

    Aggiunto dopo 5 minuti :

    mi scusi ancora incide qualcosa che sul loro atto di mutuo è scritto che hanno comprato un DEPOSITO NON ABITABILE? è invece ci abitano?
     
  6. akaihp

    akaihp Membro Attivo

    Altro Professionista
    si, stanno commettendo un abuso. In teoria la forza pubblica può costringerli a sgomberare.

    Dico in teoria perchè sa quanti edifici interamente abusivi esistono in Italia?

    Comunque in seguito ad accetamenti si può avere:
    - denuncia penale d'ufficio per abuso edilizio
    - multa da parte dell'erario
    - sanzioni per l'abuso

    Se ci sono i presupposti le altre attività edilizie non sono precluse in seguito all'accertamento di abuso.
    L'abuso come reato resta, poi può essere sanato se possibile o demolito.
    Nel caso di uso abusivo, si dovrà modificare solo quello senza opere.

    A tal proposito le mie idee erano discordanti da quelle di altri frequentatori di questo ng.
    Qui se ne parlò: http://www.immobilio.it/f21/acquisto-appartamento-villini-schiera-regolari-solo-al-piano-terra-5771/

    E sono indicati anche dei minimi riferimenti di giurisprudenza.
     
  7. antonellifederico

    antonellifederico Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    premetto che non conosco la legge regionale per il recupero dei sottotetti della regione campania, ma se è a dir posco simile a quella del lazio, a prescindere dalla destinazione d'uso (deposito o locale tecnico sottotetto), potrebbero essere suscettibili di cambio di destinazione d'uso in deroga allo strumento urbanistico e alle norme sanitarie (solo per ciò che riguarda l'altezza interna) con delle limitazioni relative all'altezza minima.

    possono essere un problema le tabelle millesimali e i relativi oneri condominiali in quanto sarebbe una delibera nulla quella che approvasse delle tabelle che prevedano le residenze nei locali autorizzati come non-residenziali (chiaramente prima della loro eventuale trasformazione in residenze grazie alla legge sul recupero dei sottotetti).

    Aggiunto dopo 1 :

    sempre in riferimento a quanto appena detto, non conoscendo la legge regionale, se è simile a quella del lazio, il cambio di destinazione non può essere fatto "in sanatoria"
     
  8. giovischi

    giovischi Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    non capisco cosa intende e cosa significa "sanatoria"

    se le può essere utile ho saputo proprio in questi giorni che uno dei proprietari dei depositi ha inoltrato domanda al comune per un condono in sanatorio del deposito?

    cosa significa?

    per quanto riguarda la legge è simile a qualla del lazio.

    grazie

    Aggiunto dopo 1 :

    diemnticavo ma si parla sempre di recupero di sottotetti non depositi.
     
  9. antonellifederico

    antonellifederico Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    in sanatoria significa che ha eseguito il cambio di destinazione d'uso in residenziale prima di aver chiesto l'autorizzazione al comune.
    in merito alla differenza depositi/sottotetti non fa alcuna differenza.

    dal punto di vista condominiale invece, essendoci la possibilità di legittimare i sottotetti in residenziale, la differenza è fondamentale perchè a questo punto potete redigere nuove tabelle millesimali in funzione della nuova destinazione d'uso dei sottotetti
     
  10. giovischi

    giovischi Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    forse stiamo facendo un pò di confusione.

    1. gli immobili non sono sottotetti ma depositi non abitabili;

    2. le persone che li hanno comprati erano perfettamente a conoscenza di quello che compravano, quindi si sono creduti + furbi rispetto a chi ha acquistato un immobile regolarmente accatastato perchè a parità di superficie li hanno pagati la metà e se ho ben capito con una semplice dia saranno condonati giusto? questa è la legge italiana!!!!!

    3. non hanno tabelle millesimali

    4. non pagano il condominio o lo pagano in misura ridotta!

    5. sono totalmente abusivi e cosa + strana il comune è complice in quanto ha rilasciato anchen la residenza!

    6. non hanno pagato l'ICI, non pagano la tassa sui rifiuti;

    e lei mi sta dicendo che con un semplice richiesta di dia saranno messi in regola????????

    alla "faccia" dell'onesta e viva i furbi!!!!!!!!

    mi vergogno di essere un italiano!
     
  11. Stefania Brancatelli

    Stefania Brancatelli Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Recupero dei sottotetti è una cosa, trasformare un locale di sgombero in appartamento è un altra.
    Le mansarde, dichiarate C2 dai cotruttori per evitare facciano cubatura, con cambio di destinazione d'uso, richiesta al comune, possono diventare A2. Va fatta richiesta, presentato un progetto e pagate oblazioni. Ci deve essere però un'altezza minima da rispettare, una volta diventate A2 si pagano tasse, ICI e quant'altro, condominio a seconda delle tabelle millesimali.
    Il recupero dei sotto tetti è la possibilità che viene data a chi ha un ultimo piano sotto un tetto afalde di poter sfruttare lo spazio tra il tetto dell'appartamento e quello dell'edificio, previa autorizzazione del condominio, essendo il sotto tetto di proprietà condominiale.
    Spero di essermi spiegata bene.
     
  12. giovischi

    giovischi Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    lei si è spiegata bene ma non ha c'entrato il problema, le spiego:

    non sono sottotetti ma depositi NON ABITABILI accatastati C2;

    non sono di proprietà condominiale in quanto anche trovandosi tra il 3 piano e il tetto il costruttore li ha accatastati come detto C2 ma in realtà ne ha fatto in tutto e per tutto appartamenti finiti (2 stanze, salone, cucina e 2 servizi oltre a balconcini) senza richiedere una DIA senza autorizzazione, senza nulla è li ha venduti tutti a famiglie addirittura con tanto di mutuo!

    Nel mio caso specifico io ho acquistato il mio appartamento appunto al 3 piano perchè nel mio atto di mutuo c'è scritto che al 4 piano vi sono dei depositi non abitabili, quindi avendo io la moglie con problemi per rumori ero sicuro che sopra di me non c'era nessuno ad abitare!

    _Invece oggi mi ritrovo con 2 famiglie che vi abitano (sopra il mio appartamento vi sono 2 depositi) che mi stanno dando "fastidio" da oltrre 2 anni! e costoro stanno tentando in tutti i modi di avere un condono.

    ed io?

    ora cosa posso fare?

    certamente non subirò passivamente dopo aver sborsato oltre 200.000 mila euro.
     
  13. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Capisco perfettamente l'origine del disappunto: che accomuna tutti gli onesti quando interviene un condono, scudo fiscale e via cantando. Però non bisogna nemmeno ostinarsi a non voler ascoltare quando si fanno domande e si ottengono risposte....:disappunto:

    1. I locali sotto il tetto sono sempre sottotetti: poi possono essere stati autorizzati a residenza ed essere abitabili; oppure no e sono stati allora dichiarati locali di servizio (le cantine, i depositi ecc hanno una classificazione catastale comune= C2)

    3. Non hanno tabelle millesimali: anche questo pare strano. Non avranno avuto millesimi paragonabili ad un alloggio, ma con quelle dimensioni un valore proporzionato avrebbero comunque dovuto averlo: anche chi ha accettato una suddivisione millesimale iniziale che non contemplasse questie proprietà ha sbagliato.

    4. Pagano in misura ridotta: appunto, evidentemente secondo i millesimi attribuiti ad un òocale di servizio C2.

    6. Non pagano ICI: anche igli immobili C2 sono soggetti ad ICI, certamente sulla base di un valore inferiore ad un appartamento, ma la pagano.

    6 bis. Tarsu: se il comune ha dato la residenza, credo proprio che chieda al cittadino la metratura dell'alloggio e su questa base emette la cartella.

    Detto questo in assemblea dovete certamente affrontare il tema ed arrivare a riparametrare i millesimi: ho letto che la delibera sarebbe nulla in assenza di nullaosta da parte urbanistica, ma qui direi che la nullità la deve richiedere il proprietario del sottotetto abitato abusivamente; voglio proprio vedere se intenta una causa....!:disappunto:
     
  14. giovischi

    giovischi Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    buon giorno,

    non ho capito una cosa

    mi sembra dalle risposte che ho avute che chi ha commesso un abuso edilizio venga quasi "assolto" basti che si metta in regola.

    ed io? i miei diritti sanciti da un atto ufficiale che prevedeva che al 4 piano ci fissero depositi non abitabili e che invece sono stati venduti come appartamenti e sono abitati che fine fanno i miei diritti?

    non hanno valore?

    come se io non avessi pagato il mio appartamento

    non mi sembra sia giusto

    che ne pensate?

    grazie
     
  15. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Certamente non è giusto, come non è giusto nessun condono, scudo, o come si voglia chiamare: ad essere lesa a volte è la buona fede individuale, come il tuo caso, a volte è la collettività degli onesti: il risultato non cambia.
    Suona sempre come una solenne beffa e presa in giro.

    E' tale ormai l'assuefazione a questi eventi, che a volte siamo condotti ad assumerli come naturali e come tali li trattiamo.

    Certamente poni un interrogativo corretto: può una qualunque amministrazione, per proprio tornaconto =maggiore introito da sanatoria, condonare e sanare un abuso che lede altri diritti individuali che non sono nemmeno contemplati come parte competente? Dovrebbe essere prevista almeno la stessa riserva contemplata nei Permessi a costruire: che vengono rilasciati se il progetto è conforme alle disposizioni urbanistiche, salvi però opposizioni e diritti dei confinanti.

    Non so cosa altro dirti; una piccola cosa però la abbiamo imparata dalla tua situazione: informarsi bene sullo stato giuridico del sottotetto, e diffidare di vendite dell'ultimo piano abitabile cui non venga associata la proprietà del sottotetto relativo, quando questo non sia specificatamente descritto come condominiale.
     
  16. FERNY

    FERNY Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buonasera,
    sono Ferny la persona che aprì la discussione di "villini regolari solo al piano terra" dove parecchi mi avete risposto. Volevo aggiornarvi circa quell'acquisto e chiedere il vostro parere. Il costruttore è sceso di prezzo di € 10.000 e mi ha detto che nel locale soprastante accatastato come lavatoio subito dopo il rogito mi farà tutti i lavori a suo carico ricavando due stanze da letto ed un bagno. Non so cosa fare.....consigliatemi per favore. In quella zona le case sono tutte così. Se non è il sottotetto è la sala hobby ma comunque sempre abitabile solo la zona soggiorno/letto angolo cottura bagno. Grazie per le vostre risposte
     
  17. pampa98

    pampa98 Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    ma fare un esposto in procura? No?
     
  18. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Sono tutte così lo dicono tutti, non conta.
    Ti consiglierei di affidarti ad un progettista che analizzi il progetto della villetta e ti aiuti a trovare una distribuzione dei due piani che non ti metta nei guai.

    Ciao
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina