1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. marellaros

    marellaros Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Volevo sapere la differenza tra licenza edilizia di un immobile costruito anni 70 e concessione per trasformazione urbanistico edilizia del 79 sempre riguardante la stessa casa.
    Grazie
     
  2. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Licenza edilizia è un termine obsoleto e generico, usato specie per l'edificazione.
    L'altro è un termine relativo ad una trsfomazione urbanistica di qualcosa già costruito.

    Bisognerebbe vedere a quale legge ciscun documento fa riferimento.
    Esempio : licenza edilizia in base alla legge xxxxxxx
     
    A marellaros piace questo elemento.
  3. marellaros

    marellaros Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Sulla licenza edilizia non vedo citata nessuna legge, ma bensì:
    COMUNE DI XXXXXXXXXX
    LICENZA EDILIZIA
    Il Sindaco
    vista la domanda presentata da xxxxxxxxxxper ottenere la licenza per nuova costruzione fabbricato e bla bla bla............
    concede licenza
    e sul lato sinistro del foglio c'è un numero XX/xx anno 1970.credo sia il numero della licenza.​
    Sulla Concessione per trasformazione urbanistico edilizia (a norma del titolo VI della legge regionale 5 dicembre 1977, n 56).​
    Altra cosa che osservo è che la LICENZA EDILIZIA riguarda un numero di mappale, la concessione per trasformazione urbanistico edilizia riguarda altri numeri di particelle vicine.​
    Boh???​
    Grazie​
     
  4. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Appunto la Licenza è il vecchio termine con cui si dava il permesso di costruire qualche cosa. Oggi non si usa più questo termine, termini più sofisticati.
    La concessione è relativa da opere regolate con la legge regionale 5/12/77.
    La licenza riguarderà il mappale : terreno su cui costruire
    La concessione, probabilmente, le particelle oggetto della trsformazione urbanistica.
    Qundo fu data la licenza non c'era ancora l'edificio.
    Sto lavorando di ipotesi logiche.
     
  5. marellaros

    marellaros Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ma queste particelle che riguardano la CONCESSIONE non sono su quel mappale, ma più lontane.
    Es. LICENZA MAPPALE 67
    Concessione per variazione particelle 69 70 71?
    Queste particelle sulla mappa sono spostate di parecchio, come se la casa fosse stata costruita 60 metri più avanti. Il fg è sempre 1.
    Scusa le domande noiose, ma non so se questo è importante, ma io credo di sì.
    Grazie Saluti
     
  6. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Purtroppo non so rispondenterti senza l'ausilio delle carte.
    Probabimente qualche altro membro al rientro del week-end ti saprà rispondere più compiutamente di me.
    Ho già segnalato la tua discussione ad un membro tecnico che stimo.
    Ciao
     
    A marellaros piace questo elemento.
  7. marellaros

    marellaros Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
  8. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    I dati catastali nei diversi titoli abilitativi non deve preoccuparti in quanto ad ogni titolo abilitativo dopo viene di solito redatta la variazione catastale quindi è ovvio che negli altri titolia bilitativi cambiano i riferimenti catastali, in quanto il catasto procede ad assegnazione e soppressione di particelle specie per nuove costruzioni o per tipi mppali presentati.

    Per verificre se i titoli trattano lo stesso imobile è necessario visionare i documenti grafici dai quali si dovrebbe evincere un riferimento di planimetria generale dove viene indicato il sito e l'edificio.

    Relativamente importano le leggi di riferimento, in quanto quelle urbanistiche sono ugulai per tutta la nazione poi esistono solo leggi regionali e regolamenti comunali che agevolano o meno rispetto a quelle nazionali la concessione di alcuni tipi di variazioni e/o concessioni ex novo per i territori locali in cui hanno la competenza.

    Ciao salves
     
    A architetto giussano piace questo elemento.
  9. marellaros

    marellaros Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ah, grazie mille.
    Il sito e l'edificio in planimetria sono lontani da quel mappale di almeno credo un centinaio di metri.
    Sulla planimetria della Concessione per trasformazione urbanistica corrispondono. Ci capisco poco.
    Saluti Ciao
     
  10. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Posso chiederti se hai un motivo urgente di saperne di più ?
    Se non ci sono mitivi urgenti, lascerei al destino i dubbi. Da riprendere in mano in caso di urgenze ( compravendita e altre pratiche urbanistiche ).
    Spero che l'architetto Giiussano, a cui ho segnalato la tua discussione, abbia il tempo di intervenire. E' preparata e concreta. Ciao.
     
    A marellaros piace questo elemento.
  11. marellaros

    marellaros Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie. Mi serviva perchè purtroppo ho appena acquistato e per puro caso scopro queste cose.
    Mi sembra che non sia tutto a posto e vorrei sapere subito cosa mi aspetta dal momento che le leggi, giustamente, sono diventate più severe ed io col tempo, quando si allargherà la famiglia, non potrò rivendere.
    Allora mi sembra di aver fatto tanti sacrifici per nulla ed aver buttato i risparmi dei miei genitori.
     
  12. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Il notaio ha rogitato e, quindi, tutto era apparentemente in regola.
    Non ti posso dire che i notai sono una garanzia, in quanto non lo credo e di superficialità ne vedo tanta nel loro ambiente.

    Quindi approvo che ti stati guradando in giro.
    Ma a volte si diventa sospettosi a torto.
    Il tuo atto di acquisto dovrebbe dire che urbanisticamente è tutto a posto o per controllo dl notaio o per dichiarazione del venditore.
    Rileggi, lentamente e soffermandoti su ogni parola, l'atto notarile.
    Se vi sono dubbi sulle frasi, parliamone.
    I dati catastali riportati in atto coincidono coi reali ?
    La piantina catastale che è allegata all'atto, coincide con la reale ?

    Queste sono le cose più interessanti ai fini dell'atto notarile.

    Bisognerebbe capire quella concessione in base ad legge regionale 1977 cosa riguardava.

    Ma ripeto al momento l'atto notarile, che hai in mano, rappresenta un punto fermo da controllare.

    Se credi, dai incarico ad un tecnico per i controlli. Al momento mi sembra prematuro. O lo facevi prima di comprare, ma adesso va fatto solo se nascono dubbi grandi che potrebbero fare annullare l'atto. Ma non vedo alcun fatto concreto al momento.
     
    A marellaros piace questo elemento.
  13. marellaros

    marellaros Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Urbanisticamente c'è la dichiarazione del venditore.
    Le licenze non corrispondono.
    Alla concessione del 79 è annessa una domanda dei costruttori (l'ho capito perchè ha lo stesso numero di protocollo) dove essi richiedono la concessione di piccole varianti alle case di cui alle licenze xx ed xy che però xx l'ho trovata in comune, ma come dico è su un altro mappale. xy non c'è, non si trova!!!! e sull'atto c'è scritto licenza xz che non si sa da dove arrivi e in comune non c'è.
    Sì, arriva dal primo atto di regolamento condominio che è sempre stato scopiazzato da tutti i notai. (Errore del primo notaio?) Boh!!!!
    Se fare il notaio vuol dire fare un copia incolla e richiedere visure e planimetrie tramite internet.....ad un catasto che non è probatorio allora povera Italia!!!!
    Io ora ho firmato, e mi sono svegliata tardi, non ho approfondito perchè pensavo di essere tutelata dal notaio, ma se un mio eventuale acquirente fosse meno scemo di me, cosa assai probabile, io sono nei casini. Ho buttato via i soldi e poi sapendo questo non andrei a dichiarare il falso di sicuro.
    Ecco i miei dubbi.
     
  14. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Io dico da tempo che i notai di oggi non sono più quelli di una volta.
    Concordo l'Italia è messa male, molto male.
    Se scopri qualcosa di importante su piano urbanistico, il venditore è responsabile di falso.
    Valuta se sia il caso di spendere 500-1000 euro per una consulenza di un tecnico che ti metta le carte a posto.Come pure una visitina chiarificatrice dal notaio.
    se è un professionista cortese e corretto ti dira se aveva fatto delle ricerche più approfondite . Potrebbe averle fatte e non avertelo detto.
    a volte gli atti di provenienza dell'immobile sono altrettanto lacunosi. E' tutto a posto, ma non traspare dagli atti.
    Anche io non ho mai voluto dichiarare il falso e sono d'accordo con te.
    Rifflettiamoci. Gli immobili non sono sicuramente abusivi : altrimenti ti mangi il notaio
    arrosto.
     
  15. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
  16. marellaros

    marellaros Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Già, questo l'ho capito ora.
    Saluti. Buonanotte.
     
  17. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    In questo caso marellaros ha già comprato e non si piange sull'evenuale latte versato.
    Si guarda alla realtà di oggi e non di ieri. Forse non si è versato nessun latte ed è tutto a posto o mettibile a posto.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina