1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. sabpin

    sabpin Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve, sono proprietario del primo pezzo di casa in una corte. Dopo di me abitano altre 4 famiglie. Preciso che sia noi sia la famiglia che abita dopo di noi, siamo proprietari anche della corte e fienili antistanti l'abitazione. Sul mio atto notarile c'è scritto che devo lasciare il diritto di passo alla famiglia, e relativi eredi, che abita subito dopo di noi.Quando ho comprato nella corte ci abitavamo solo noi e questa famiglia perciò nessun problema. Dopo qualche anno il restante rustico è stato frazionato e venduto a persone diverse le quali hanno iniziato i lavori e sono sempre passati sul nostro terreno senza mai chiedere. Adesso dopo più di 10 anni; nei quali noi abbiamo sempre ribadito loro che il terreno è di nostra proprietà e loro non avrebbero diritto di passo, vorremo mettere un cancello e dare le chiavi solo alla famiglia che sul nostro atto notarile risulta averne diritto. Premetto che solo una delle famiglie restanti sembra non avere nessun passaggio alternativo. Cosa posso fare?
     
  2. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Devi farti pagare il passaggio, perchè se si rivolgono ad un giudice avranno la servitù coatta ma sembre dietro pagamento per il quale il giudice nominerà un perito.
     
  3. Kurt

    Kurt Membro Attivo

    Altro Professionista
    la servitù di passaggio si costituisce volontariamente o coattivamente.
    La volontaria è quella contrattuale, ovvero quella con cui le parti esprimono una certa volontà per far godere meglio una proprietà. Come tutti i contratti può essere rinegoziato o chiesta la cessazione delle sue obbligazioni p.es. ha acquistato un nuovo terreno che consente il passaggio diretto alla pubblica via o perché hanno costruito una nuova via che consente l'accesso diretto
    Quella coatta è prevista dalla legge ed è applicata solo ai fondi interclusi, cioè a quei fondi che non abbiano accesso diretto alla pubblica via. In tali ipotesi il fondo che consente il raggiungimento per la via più breve e agevole è quello che viene gravato dal peso.
    Nel tuo caso hai un'obbligazione contrattuale verso una certa famiglia, una potenziale coatta verso un'altra e una situazione in cui altre famiglie potrebbero accedere alle loro proprietà attraverso altri passaggi.
    Tutto ciò detto mi sembra più logico verificare se tutti hanno accesso diretto alla pubblica via e poi agire nei confronti di tutti applicando la medesima regola. Applicare soluzioni alternative non solo è oneroso ma molto spesso impossibile nei fatti
    Kurt
     
  4. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Sempre se il fondo è intercluso se no lo devono pagare, se lo vogliono usare. ciao
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina