1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Fortuga

    Fortuga Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti,
    avrei un quesito da porre. Nel giugno 2011 ho sottoscritto un contratto di locazione con l'amministratore di un immobiliare che detiene la proprietà di tutto lo stabile in cui c'è l' appartamento in questione e degli stabili nelle vicinanze.
    Alla fine del 2013 ho inviato una raccomandata chiedendo una diminuzione del canone in quanto, date le condizioni economiche della mia famiglia, stava diventando impossibile sostenere l'onere.

    A tale raccomandata non ho mai ricevuto risposta e ho continuato a pagare il canone senza diminuzioni.
    Ora la situazione è economicamente insostenibile e ho dato disdetta non rispettando i 6 mesi di preavviso e comunicando di provvedere ad imbiancare l'appartamento nel momento in cui lo lascio, e a distanza di 10 giorni ricevo una sua raccomandata con la quale mi comunica di non poter accettare la mia disdetta.

    In questi anni ho sempre pagato il canone nonostante la situazione dell'appartamento e dello stabile fossero abbastanza invivibili da un punto di vista igienico sanitario. Infiltrazioni d'acqua in casa che mi hanno rovinato i mobili che sono di mia proprietà, infestazioni di blatte a causa delle pessime condizioni igieniche in cui versa lo stabile (inquilini che buttano i sacchetti di rifiuti dai balconi, che urinano nelle piante poste all'ingresso dello stabile, nel sottoscala e in tutti i luoghi comuni dello stabile). Ovviamente di tutte queste situazioni ho sempre messo al corrente la proprietà, senza ricevere risposta alcuna.

    La mia domanda è: vista tutta la situazione, economica e non, posso comunque spedire le chiavi alla proprietà quando lascio l'appartamento anche se mi ha scritto di non accettare la mia disdetta e quindi non trovarmi costretta a dover pagare i mesi di preavviso?

    Grazie molte per la pazienza e per la disponibilità
    fortuga
    Messaggi: 1
    Iscritto il: 12 feb 2015, 12:30
     
  2. Irene1

    Irene1 Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Buongiorno @Fortuga, nn vedo perchè l'amministratore non accetti la sua disdetta, bisognerebbe leggere il contratto di locazione e verificare se lei ha sottoscritto particolari condizioni, ma sinceramente se ha inviato la lettera di recesso anticipato al proprietario dell'immobile e rispetta i termini di 6 mesi, lasciando l'immobile tinteggiato e pulito, non credo che lei abbia dei problemi.
     
  3. Fortuga

    Fortuga Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Il mio problema è che il recesso NON rispetta i 6 mesi di preavviso. Rischierei di stare dentro ma non poter pagare l'affitto a causa delle mie problematiche economiche attuali.
     
  4. Irene1

    Irene1 Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    e qui la cosa si aggrava, inquanto il termine di 6 mesi è previsto per legge, quanto ha consegnato come cauzione?
     
  5. Fortuga

    Fortuga Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    tre mensilità
     
  6. Irene1

    Irene1 Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Premesso che la disdetta anticipata di sei mesi deve essere rispettata, provi a parlare con il proprietario e a dimostrazione dell'impossibilità dei pagamenti dei canoni futuri, si accordi con le tre mensilità, la tinteggiatura e la pulizia dell'immobile.
     
  7. Fortuga

    Fortuga Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie per la disponibilità, ci proverò.
    Grazie ancora.
     
    A Irene1 piace questo elemento.
  8. sfn

    sfn Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    il deposito cauzionale non può essere utilizzato in conto pigioni...anche perchè va restituito con gli interessi maturati....
     
    A PyerSilvio piace questo elemento.
  9. Fortuga

    Fortuga Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Quindi cosa suggerisce? Il mio dubbio è quale potrebbe essere l azione che potrebbe fare il proprietario? Se gli lascio l' appartamento e gli invio le chiavi?
    Grazie per l'aiuto.
     
  10. sfn

    sfn Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    eh cosa può fare......fare causa.
    gli conviene?
    mhà di solito no...per prendere qualche mensilità quanto si spende di avvocati, tempo e nervoso?
    di solito non lo fa nessuno....
    se trovate una soluzione amichevole è sempre meglio...
    come diceva irene però, niente ti vieta, una volta che ti restituisce le cauzioni di soddisfarlo almeno parzialmente con quelle...
     
  11. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino
    guarda, a me è capitato due volte che l'inquilino non abbia rispettato il preavviso (che pure era stato fissato a 3 mesi).
    inquilini a posto, che hanno sempre pagato regolarmente. ho lasciato correre; poteva andarmi molto peggio....
     
    A Bastimento piace questo elemento.
  12. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    se lo stabile è messo così male e non rispetta le norme igieniche, chiama l'asl
     
  13. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Lo sconsiglierei: se era messo così male, doveva chiamare l'asl prima, a su tempo. Oggi è suo interesse raggiungere un accordo, senza inasprire gli animi.

    Chiamare l'Asl oggi sembrerebbe una ripicca: che provocherebbe altra ripicca.

    Semmai è argomento di negoziazione: credo che la proprietà voglia evitare rogne, con ispezioni e conseguenti provvedimenti.
     
  14. PyerSilvio

    PyerSilvio Oggi è il mio Compleanno!

    Agente Immobiliare

    Tre mesi di cauzione che gli hai lasciato verranno conferite in conto pigioni e quindi ok...
    Per i tre mesi residui (per il tot di sei mesi) potresti metterti d'accordo con il proprietario, nel caso in cui volesse riaffittarlo di trovare e o renderti disponibile per eventuali visite di clienti nell'immobile, per reperire un nuovo e gradito conduttore.

    Diversamente, se non trovi accordo, lascialo perdere, la disdetta l'hai mandata No..? che l'accetta o meno questa è. Se non accetta i sei mesi quanti mesi vuole...?
    Il recesso di un contratto è previsto nella normativa. Bisognerà pure avere un termine no..?

    Tuttavia per terminare il contratto bisogna riconsegnare le chiavi e per farlo correttamente, devi avviare una procedura che si chiama "offerta formale", è una procedura che rientra nell'ordine della "more credendi".
    Cioè che "và al contrario"...
    Mi spiego :
    Di solito in "mora" ci và un debitore che non paga un debito o non consegna nei termini giusti un bene.
    ...é come se un creditore non volesse percepire un credito da un debitore.

    In questo caso il proprietario non accettando la disdetta, giocoforza non si renderà disponibile a ricevere le chiavi del bene.
    Sino a quando le chiavi e quindi il bene saranno in tuo possesso, i frutti che questo bene avranno da maturare così come regolato nel contratto andranno avanti fino alla fine del rapporto contrattuale..Intesi..?

    La procedura dell'offerta formale è l'unica via possibile ( consegna a mano, raccomandata o altro non vanno bene,, a meno che non firma un verbale di riconsegna) che ti consentirà di riconsegnare l'immobile e di porre fine al contratto.

    Riconsegnate le chiavi, "spesa" la cauzione, lascerai l'immobile e tanti saluti...
    Imbiancato..??? guarda te.. se ti tocca fare la procedura dell'offerta formale è già pure quello uno "sbatti" mica male....
     
    Ultima modifica: 13 Febbraio 2015
  15. Fortuga

    Fortuga Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie mille intanto per le numerose risposte almeno riesco a farmi un'idea di cosa mi devo aspettarmi.
    Rispondendo ad Elisabettam: ho già contattato l'ASL, e mi hanno riferito che prima di contattare loro avrei dovuto contattare l'amministratore, che è il proprietario degli stabili che sono nel cortile.
    Ho quindi scritto al proprietario, nonchè amministratore facendo presente la cosa. Ma nulla è cambiato. Allora ho deciso di creare quanto meno una barriera in casa per evitare il diffondersi di odori e malattie.
    A questo punto non mi interessa chiamare l'ASL ma piuttosto lasciare l'appartamento il prima possibile senza avere troppe rogne.

    Rispondendo a PyerSIlvio: purtroppo credo di essermi imbattuta nella persona meno comprensiva che esista. Me ne sono accorta troppo tardi purtroppo!

    Il mio preavviso è stato di tre mesi, dunque tre mesi li ho pagati + tre mesi di cauzione arriviamo ai famosi 6 mesi e in teoria io sarei tranquilla.
    Grazie per le informazioni in merito alla riconsegna delle chiavi, in quanto li in amministrazione mi hanno detto che le accettano solo tramite raccomandata e io pensavo che una raccomandata A/R potesse essere sufficiente a provare che le avevo riconsegnate. Quindi qualora non mi voglia firmare un verbale di riconsegna come faccio ad attivare la procedura di offerta formale?

    Grazie ancora per la vostra disponibilità.
     
  16. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Scusa ma non capisco più: 3 mesi di preavviso li hai pagati, 3 mesi di cauzione li lasci, .... e gli lasci pure l'alloggio libero e imbiancato .....
    Ma cosa vuole questo proprietario? 3+3 fanno 6 anche a casa di costui! (magari io avessi inquilini come te)
    Interessante da imparare questa procedura formale , ma secondo me alle condizioni che hai detto accetta al volo.
    Se non lo facesse, chiudi la casa e gliela consegni allo scadere dei 6 mesi.
     
    A Irene1 piace questo elemento.
  17. PyerSilvio

    PyerSilvio Oggi è il mio Compleanno!

    Agente Immobiliare
    ..Purtroppo non è così facile.
    Come ha citato il mio amico @sfn la cauzione non è imputabile in conto pigione.

    Quindi se il proprietario ti cita con decreto ingiuntivo e sfratto per morosità, il valore della causa è pari a sei mensilità.. ( se fosse 1000 eu mese fanno sei mila.. comincia a diventare una situazione "dolorosa"...) oltre alle spese e alle procedure che pure quelle non sono poche..

    Se per sfortuna aggiungendo le spese e gli accessori il credito supera i 5000 l'azione si fà pesante...
     
    Ultima modifica: 13 Febbraio 2015
  18. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    il locatore non ha accettato la risoluzione anticipata
     
  19. PyerSilvio

    PyerSilvio Oggi è il mio Compleanno!

    Agente Immobiliare
    Lo avevo immaginato che avevi a che fare con una persona sgradevole.

    Il fatto che questi non accetti la disdetta, mette in evidenza un comportamento ritorsivo e ricattatorio nei tuoi confronti.
    Manifesta chiaramente la volontà del proprietario di rispettare "alla lettera" il contratto fino alla sua conclusione.
    Ciò è nel suo diritto.
    La sua linea sarà: " Io voglio solo che il mio diritto sia rispettato" ( ..e ha ragione..)

    ..è un multiproprietario..? Nel senso di dire che il caseggiato è tutto di sua proprietà e ha diversi inquilini...?

    Se lo è vuol dire che è avvezzo a questo tipo di problematiche e manterrà la linea del rispetto del contratto.
    Quindi la cauzione resta nelle sue mani ( assieme alle altre degli altri inquilini, quindi per lui sono "partite di giro", diverso era se fosse stato un proprietario "unico": avrebbe avuto maggiore interesse a far liberare l'immobile..) in conto cauzione e non pigioni, perchè ciò come ho anticipato "rafforza" la sua posizione creditoria.

    Se non trovi un accordo a breve tempo lo "devi mollare".. non ci devi più parlare. Per nessun motivo. A meno che non si tratta di parlare della riconsegna del bene a lui e liberatoria per te.

    Per quanto riguarda la procedura offerta formale se smanetti sulla rete potrai trovare i moduli e le istruzioni che servono.
    Ti ho detto è un pò uno "sbatti" ma è l'unica..
     
    Ultima modifica: 13 Febbraio 2015
  20. Fortuga

    Fortuga Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino


    Purtroppo si...diciamo che tutto il quartiere è suo e io l'ho scoperto solo dopo.

    Io continuo a puntare sul fatto che in quegli stabili non c'è nulla che viene fatto alla luce del giorno anzi.
    Io non ho voglia, ne tempo di imbattermi in una causa, quindi voglio trovare la strada più semplice per evitarla, ma se cosi non fosse allora ricatto per ricatto vado avanti anche io.
    Nel cortile dove si trova lo stabile in cui vivo attualmente, per la maggior parte di sua proprietà, ci sono delle condizioni invivibili al punto che gli altri condomini proprietari hanno chiesto un servizio di vigilanza privata dalle 22 alle 6.

    Oggi invio un'altra raccomandata e poi vedremo la risposta.
    nel frattempo cerco la procedura dell'offerta formale.
    Grazie ancora per tutte le risposte.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina