1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. giumoriv

    giumoriv Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    in data 12/08/2011, entro i termini di preavviso previsti dalla legge, mi è stata correttamente recapitata dal locatore raccomandata di liberazione immobile alla prima scadenza di tre anni, da me condotto con regolare contratto di affitto registrato a 03/2009.
    E' tutto corretto e lecito, sia le modalità di comunicazione che i motivi per liberare l'immobile, ad oggi verificati.
    la domanda che pongo è:
    l'appartamento che ho liberato serve alla madre del locatore; stavamo in una villa a tre appartamenti indipendenti. Dal momento che uno dei tre appartamenti si è liberato prima di quello condotto da me, posso pretendere che la madre del locatore vada nell'appartamento libero, anzichè venire in quello da me condotto? Quindi se il proprietario ha un appartamento libero sotto al mio, perchè mi deve cacciare al triennio e non attendere la naturale scadenza del contratto (5 anni) e nel frattempo andare nell'appartamento libero?
    Vi preciso che vivo a L'Aquila dove, dopo il sisma del 04/2009, trovare una casa per una famiglia di 4 persone in sei mesi (il tempo per il preavviso) è stato difficile e molto costoso, visto che gli affitti sono saliti alle stelle dopo il sisma.
    Grazie
     
  2. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Non leggo nella Legge 431/98 niente che possa venirti in aiuto.
    Quella dell'esigenza della madre sembra una scusa per liberare l'alloggio, ma la mia è "malignità".
    Spero che altri possano scovarti qualche sofisticata sentenza della Cassazione.

    Con il sisma hanno introdotto limitazioni agli sfratti ?
     
  3. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Credo proprio che non ci sia niente da fare, tranne che rimanere li fin tanto che non trovi altro alloggio. Dovrai continuare a pagare il canone con una maggiorazione del 20% e forse il Giudice ti concederà una proroga di sei mesi.
    Mi raccomando controlla alla tua uscita dall'immobile, che l'alloggio venga effettivamente occupato dalla madre del locatore, in caso contrario avresti diritto ad un risarcimento.
     
    A H&F piace questo elemento.
  4. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    per chè non vai tu nell'appartamento al piano sotto il tuo e così vedi se il problema era la madre, che necessitava dell'alloggio ciao
     
    A m.barelli piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina