1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. linda251

    linda251 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti....
    ho un dubbio che mi tormenta...
    Devo affittare un appartamento e fare un contratto 4+4 tra il locatore (privato) e il conduttore. in questo specifico caso il conduttore è una ditta individuale (con partita IVA).
    L'immobile viene locato ad uso abitativo (servirà per i suoi operai), e non ad uso strumentale, pertanto vi chiedo secondo voi è possibile optare per la cedolare secca?

    Grazie in anticipo
     
  2. Abakab

    Abakab Ospite

    A PROGETTO_CASA piace questo elemento.
  3. ardigan

    ardigan Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    contratto uso foresteria,ovviamente gli operai nn dovrebbero esercitare alcuna attività di impresa,comunque in merito la legge è al solito a interpretazione leggi ...

    Riporto quanto scritto nella circolare 26/E dell'Agenzia delle Entrate: 1.2
    Contratti di locazione per i quali è possibile optare per il regime della cedolare secca. Il regime della cedolare secca può trovare applicazione in relazione ai contratti di locazione aventi ad oggetto immobili ad uso abitativo locati per finalità abitative e le relative pertinenze. L’opzione può essere esercitata anche per i contratti di locazione di durata inferiore a trenta giorni nell’anno, per i quali non sussiste l’obbligo di registrazione in termine fisso. La disposizione recata dall’articolo 3 del decreto legislativo fa riferimento agli immobili abitativi e, pertanto, il regime di tassazione sostitutivo risulta applicabile solo con riferimento ai contratti di locazione aventi ad oggetto fabbricati censiti nel catasto dei fabbricati nella tipologia abitativa (categoria catastale A, escluso A10) ovvero per i quali è stata presentata domanda di accatastamento in detta tipologia abitativa. Sono esclusi gli immobili che, pur avendo i requisiti di fatto per essere destinati ad uso abitativo, sono iscritti in una categoria catastale diversa (ad esempio fabbricati accatastati come uffici o negozi). Tenuto conto che la norma consente l’applicazione della cedolare secca solo per gli immobili abitativi locati con finalità abitative, escludendo quelle effettuate nell’esercizio di un’attività di impresa, o di arti e professioni, occorre porre rilievo, al fine di valutare i requisiti di accesso al regime, anche all’attività esercitata dal locatario ed all’utilizzo dell’immobile locato. Esulano dal campo di applicazione della norma in commento, i contratti di locazione conclusi con conduttori che agiscono nell’esercizio di attività di impresa o di lavoro autonomo, indipendentemente dal successivo utilizzo dell’immobile per finalità abitative di collaboratori e dipendenti. Sono altresì esclusi dall’applicazione della norma in commento anche i contratti di locazione di immobili accatastati come abitativi, ma locati per uso ufficio o promiscuo.

    Fonte: Cedolare secca ed affitto "ad uso foresteria" | propit.it - Forum per la Casa
    Copyright © 2009-2013 propit.it - Forum per la Casa - Tutti i diritti riservati
    lare e valuta tu...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina