• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

micros2

Membro Attivo
Privato Cittadino
Gentilissimi, siamo 4 fratelli in totale disaccordo da anni causa antichi diverbi. Avendo ereditato, con quote diverse, la casa della mamma, lontana dai nostri attuali domicili e non utilizzata da anni, Vorrei sapere come fare per chiedere al tribunale la cessazione della comunione ereditaria. Le utenze sono ancora attive e l' i.m.u è un costo che mi vorrei evitare. Le spese per la richiesta di scioglimento saranno tutte a mio carico oppure ognuno le pagherà in base alla sua quota parte?
Un grazie anticipato per chi vorrà rispondere. Micros2
 

miciogatto

Membro Senior
Privato Cittadino
Per avviare la causa di divisione giudiziale ti serve un avvocato al quale chiederai un preventivo.

Dopo anni la casa sarà venduta in asta e ognuno raccoglierà la sua quota parte, in genere ben al di sotto del valore di mercato.
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
La casa è divisibile ?
Se si, serve prima un progetto di divisione, con o senza conguagli.

Se non lo è , la divisione giudiziale può essere un’idea, ma è un iter davvero lungo e costoso, e quasi certamente si realizza una cifra molto bassa.
Diciamo che potrebbe essere utilizzata come “spauracchio”, per far comprendere ai coeredi che è meglio un accordo per vendere a prezzo di mercato , piuttosto che attendere anni e prendere poco tutti.
 

micros2

Membro Attivo
Privato Cittadino
La casa è divisibile avendo essa 4 entrate. Dato che gli accessi portano a abitazioni grandi e piccole le quote parti sarebbero avrebbero possibilità di conguaglio.
Chiaramente nessito dell'assistenza di un avvocato se voglio interpellare il tribunale ma le spese per il raggiungimento dello scioglimento comunitario verranno suddivise secondo le quote parti? tenkiu!
 

miciogatto

Membro Senior
Privato Cittadino
Le spese dovrà anticiparle chi intenta la causa.

Poi dopo anni ci sarà la spartizione delle briciole... insomma è per ribadire che non conviene quasi mai impelagarsi e far di tutto per evitarla.

Se poi mi dici che la casa è comodamente divisibile e il ctu lo affermerà nella sua relazione al giudice ... ma perchè non provare a farlo adesso?

Ti taggo il nostro avvocato che certamente ti darà qualche informazione più qualificata.
@Avv Luigi Polidoro
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
La casa è divisibile avendo essa 4 entrate.
Il disaccordo cosa riguarda ?
Chi prende cosa, delle parti possibili ?
Qualcuno vuole vendere, e qualcuno no ?
Il prezzo da chiedere per una eventuale vendita ?
Prima sarebbe meglio chiarire le posizioni di ognuno, e magari con un terzo estraneo che fa da “facilitatore” (non ridete, so che il termine è ridicolo, oggigiorno), si sbroglia la matassa.
Perché litigare è facile, ma comunque a nessuno piace perdere soldi !
 

Avv Luigi Polidoro

Nuovo Iscritto
Membro dello Staff
Professionista
Concordo con tutti quanti mi hanno preceduto.
La divisione giudiziale non è mai la soluzione ottimale.
Rivolgersi ad un legale può essere comunque utile sin da subito, con l'intervento degli avvocati potrete ragionare su una soluzione transattiva della vicenda.
In bocca al lupo.
 

micros2

Membro Attivo
Privato Cittadino
ringrazio tutti coloro che hanno tentato di consigliarmi nella maniera giusta a Marcanto semplifico: mai sentito parlare di legittima? alcuni sono legittimati altri no! A Miciogatto dico: certamente le spese vanno anticipate da chi vuole la divisione, ma a divisione avvenuta il monte "spese" è ripetibile? Chiarisco: le spese andranno divise secondo le rispettive quote? Se fosse così sarebbe una bella incentivazione a non ricorrere al tribunale. Grazie comunque.
 

miciogatto

Membro Senior
Privato Cittadino
A Miciogatto dico: certamente le spese vanno anticipate da chi vuole la divisione, ma a divisione avvenuta il monte "spese" è ripetibile?

Funziona così.

Anticipi le spese, poniamo, 10.000 euro, nel corso della causa di divisione (compensi avvocato, ctu, relazione notarile, professionista delegato, custode, pubblicità delle aste, varie, ecc.)

A un certo punto la casa viene aggiudicata e poi saldata. Diciamo che si incassano 90.000 euro.

10.000 vanno a te (spese in prededuzione) e recuperi le spese legali anticipate nel tempo.

I restanti 80.000 vengono suddivisi tra tutti gli ex comproprietari ( te compreso, ovviamente) a ciascuno secondo la loro quota di proprietà.

Questo documento n linea di massima.

Poi magari la casa secondo il CTU è comodamente divisibile.

E sempre che non ci siano creditori sull'immobile.
 
Ultima modifica:

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Delibera reddituale UniCredit, tempistiche?
Buongiorno a tutti ho bisogno di una informazione:
per la cancellazione di una Ipoteca giudiziale ultraventennale non rinnovata si applica anche la procedura semplificata ex art.40 bis TUB? grazie in anticipo per la risposta! Saluti Diego
Alto