1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. paolo123

    paolo123 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Buongiorno e AIUTO,
    Ho messo in vendita la casa ereditata da mia Madre, e che si trova sulle colline pistoiesi. La casa ha un terreno retrostante di 750 mq. Tutti i documenti catastali, e tutte le visure indicavano che il terreno era ancora a nome di Mio nonno, padre di mia madre. Ho dovuto quindi fare tutte le volture affinche il terreno oltre alla casa mi appartenesse: da Mio nonno, a mia madre, da mnia madre a mio padre, da mio padre a mio fratello e me. La casa è confinante con un'altra. Il proprietario di quest'ultima oggi mi dice che la metà del terreno gli appartiene e che ha in mano un documento mai registrato tra mia madre e sua madre che indica ciò. Il compromesso di nvendita è già stato firmato, il rogito è fissato prima del 31/07, tutti i documenti indicano che sono il proprietario, come posso tutelarmi e tutelare l'acquirente nel caso in cui il documento che mi impedisce di essere proprietario al 100% sia vero?. Possiamo fare il rogito in questo caso?
    Grazie tannte tante tante.:disappunto:
     
  2. costaelena11

    costaelena11 Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    se non è un documento registrato non ha valore, a meno che il vicino ha coltivato, mantenuto in buona fede il terreno per 20 anni, in questo caso potrebbe rifarsi per usucapione. Ma rimango dell'idea che se non è mai stato registrato, il documento è nullo.
     
  3. NMC architetto

    NMC architetto Membro Attivo

    Altro Professionista
    Concordo con quanto detto da costaelena11.
    Ma la domanda è piuttosto: Perchè mai vuoi vendere "una villetta sulle colline pistoiesi"?!??!!
    Saluti
     
  4. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    condivido con costaelena11, e preciso ma il limitrofo del casolare coltivava il terreno? se si dovevi sapere della comproprietà e quindi risolvere la comunione con quest'ultimo prima del compromesso, comunque ti ribadisco che se il limitrofo non ha registrato e/ o comunque regolarizzato quanto a suo tempo concordato tra sua madre e tua madre non ha valore e poi dovevano regolarizzarlo o tua madre o sua madre, ora non vedo cosa possa fare per impedirti il rogito, solo fastidi legali che porteranno penso a nulla a suo favore, comunque per maggiori e più dettagliate informazione rivolgitiad un legalee un tecnico di tua fiducia.
     
  5. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    A parte la registrazione che è un fatto puramente e squisitamente fiscale, fatti consegnare una copia e controlla se sono menzionati testimoni che hanno presenziato al passaggio.
    Ricordati che anni fà queste "vendite" si concludevano con una stretta di mano, alla presenza di testimoni, ed erano validi nei confronti della legge.
     
    A NMC architetto piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina