1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. mirha79

    mirha79 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti, grazie a chi mi risponderà.
    Mio marito ha acquistato un paio di anni fa un immobile all'asta giudiziaria. Non essendo proprietario di nessun altro immobile sul territorio nazionale ed appartenendo alle Forze Armate ha potuto usufruire delle agevolazioni "prima casa" ( art.66 Legge n. 342 21/11/2000) senza doverci trasferire la residenza. Adesso i suoi genitori hanno deciso di donargli un immobile allo stato grezzo che sistemeremo e diventerà la nostra abitazione principale. La mia domanda è: diventando proprietario ( al 100% o al 50%) anche di questo immobile e trasferendoci la residenza perderà le agevolazioni di cui ha usufruito per l'acquisto di quell'immobile? Premetto che siamo in regime di separazione dei beni e sto cercando la soluzione più conveniente che mi permetta di risparmiare su eventuali sanzioni previste dall'agenzia delle entrate.
    Ringrazio anticipatamente,
    mirha
     
  2. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Il proprietario dell'immobile donato è tuo marito al 100% in quanto i beni pervenuti per successione o danazione non rientrano nella comunione dei beni.

    Più che perdere le agevolazioni sull'acquisto precedentemente fatto non potrà usufruire di un regime agevolato riferito all'immobile a lui successivamente donato.
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  3. agrm

    agrm Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Situazione davvero strana, in quanto chi acquista la prima casa può fruire delle agevolazioni a condizione che:
    • non sia proprietario, nello stesso Comune, altro immobile idoneo ad essere adibito ad abitazione, neppure in comunione con il coniuge;
    • non sia titolare di diritti di uso, usufrutto, abitazione su altro immobile nel medesimo Comune;
    • non sia titolare, interamente o per quote, di altro immobile su tutto il territorio nazionale, per il quale abbia già fruito delle agevolazioni ;
    • l’immobile si trovi nel Comune in cui l’acquirente ha stabilito o stabilirà la propria residenza entro 18 mesi dall’acquisto, o nel quale svolge la propria attività;
    • l’immobile acquistato non sia considerato “di lusso”.
    Ad ogni modo ti invio due link che contengono delle informazioni che credo ti possano essere utili per chiarire la situazione:
    http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/file/nsilib/nsi/home/esempi/guide fiscali old/fisco e casa - acquisto e vendita/Fisco_e_casa_Acquisto_e_vendita_1.pdf
    http://www.tasse-fisco.com/case/pri...cessione-requisiti-agevolazione-fiscale/3152/
     
  4. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Chi lavora per le Forze armate e alle Forze di polizia ad ordinamento militare, nonché da quello dipendente delle Forze di polizia ad ordinamento civile non è richiesta la condizione della residenza nelcomune ove sorge l’unità abitativa.
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  5. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    e trattandosi di immobile da ultimare non potrà usufruire dell'IVA agevolata per il completamento.
     
    A ingelman piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina