1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. nicolab

    nicolab Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti. Vi espongo il mio quesito:
    Io e mia madre siamo proprietari al 50% di due bilocali (ereditati da mio padre) che risultano come seconde case di entrambi (che affittiamo). Io qualche mese fa ho comprato un appartamento che è diventato la mia prima casa e per acquistarlo mia madre mi ha prestato dei soldi. Io sono figlio unico e mio padre è mancato un po di anni fa. Fra qualche mese mi sposerò e giustamente mia madre vorrebbe che gli cedessi le due mie metà degli appartamenti di cui siamo proprietari come controparte dei soldi che mi ha prestato. In questo modo io e mia madre economicamente saremmo a posto e lei eviterebbe spiacevoli problemi di spartizione di eredità con la mia futura moglie in caso di una mia prematura dipartita senza aver messo al mondo figli.

    Quindi che strada mi conviene intraprendere: donazione o (finta)vendita?
    Teoricamente la donazione sarebbe la più logica ma non vorrei che in caso mia madre fra qualche anno decidesse di venderli si trovasse in difficoltà per il solito problema dei mutui su immobili donati (anche se in questo caso essendo io figlio unico non ci dovrebbero essere "grossi problemi"...... ).
    Nel caso della (finta)vendita, ovvero io vendo a mia madre, lei mi da tot soldi e successivamente le restituisco tutto, lei non avrebbe la disponibilità economica per pagarmi in sede notarile.
    I due bilocali hanno una rendita catastale di 240 cadauno

    Col senno di poi si sarebbe potuta fare una vendita reale nello stesso momento in cui ho comprato la mia prima casa, ma dato che l'ho acquistata all'asta e i tempi erano abbastanza stretti, non abbiamo preso in considerazione la cosa.

    Altro dubbio: questa donazione o vendita tra me e mia madre conviene farla prima che io mi sposi?
     
  2. ccc1956

    ccc1956 Membro Senior

    Altro Professionista
    se tua moglie ha il timore di cedere le tue quote a tua moglie in caso di tua prematura dipartita senza figli
    un po' la capisco................
    cmq io sconsiglierei la donazione per i motivi che sappiamo tutti ma opterei per una vendita.
    nessuno obbliga te a incassare gli assegni di tua madre.
    naturalmente parlo di assegni bancari non circolari.;):confuso:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina