1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. sox40

    sox40 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve ho acquistato casa nell'aprili 2009,nel marzo 2006 uno dei condomini a causa di un guasto del cancello automatico e rimasto con l'auto chiusa nel cancello provocando dei danni all'auto in quell'anno il condominio non era assicurato ed ha chiesto i danni ai condomini di cui non hanno pagato e andato in causa la causa l'ha vinta e ora l'attuale amministratore vuole che io debba pagare io spetta a me pagare e se no c'è qualche legge a cui fare riferimento per non pagare?vi ringrazio fatemi sapere al più presto
     
  2. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    E' un quesito per avvocati ... onesti! Io non sono avvocato, ma provo a ragionarci su.
    Teoricamente le spese straordinarie deliberate dal precedente proprietario sarebbero in carico a lui. Però queste sono si straordinarie , ma subite.... E' anche vero che il condominio aveva deliberato di non riconoscere i danni, ed è anche verosimile che il danneggiato abbia fatto causa subito dopo : quindi al momento dell'acquisto avresti potuto venire a conoscenza dell'esistenza di una citazione/causa per danni ed avreste potuto pattuire un accordo circa l'esiito, in fase di compravendita.
    Il tuo è però un acquisto da più di due anni: solo per gli arretrati degli ultimi due esercizi rimasti scoperti, l'amministratore può chiamarti in causa per debiti lasciati dal precedente proprietario.
    Potresti quindi appellarti al fatto che la decisione di non rispondere dei danni e di resistere giudizialmente non è stata presa da te, ma dai condomini presenti all'epoca: e che quindi le conseguenze ricadano solo su di essi. Il condominio dovrebbe quindi rivalersi sul vecchio proprietario del tuo alloggio.

    La risposta si fa più difficile nel caso quest'ultimo sia irreperibile o non ne voglia sapere. Come comportarsi in questo caso?
    Fare un'altra causa direi che sarebbe assurdo (almeno immagino, viste le cifre in gioco): a quel punto la quota scoperta va ripartita; ma tra chi? forse qui ritorni in ballo, se non altro per "buon vicinato".
     
  3. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    se al momento dell'acquisto l'amministratore non ti ha segnalato la causa in corso e neanche il venditore la spesa cade in carico in primis al venditore e poi all'amministratore, sempre che tu non sia stato messo al corrente della causa in corso, altrimenti tutto può cambiare:idea::stretta_di_mano:
     
  4. sox40

    sox40 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Al momento dell'acquisto l'amministratore non mi ha segnalato anche perchè lui era da poco diventato il nuovo amministratore e verbalmente senza nessun documento scritto mi aveva detto che il condominio era apposto

    Aggiunto dopo 3 minuti :

    Voi sapete se c'è qualche legge di cui possa far riferimento in merito e scaricare il tutto fra l'amministratore e il vecchio propritario che sicuramente non vorrà saprene niente
     
  5. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    l'amministratore anche se da poco amministrava il condominio dovrebbe aver avuto in visura il conto consuntivo del condominio con tutte le problematiche in corso, chiedi con urgenza un incontro con l'amministratore e cerca di acclarare tutto il più presto possibile:stretta_di_mano:
     
  6. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    E' solo un dubbio, ma dubito che l'Amministratore possa essere chiamato a rispondere: non è obbligato a informare senza specifica richiesta, a volte viene poi a conoscenza dell'avvenuta compravendita a posteriori.
    Gli Amministratori hanno spesso molte manchevolezze, ma questa non me la sentirei di attribuirla: la sua posizione è solo di mandatario del condominio. E' il mandante a rispondere in solido.
     
  7. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    l'amministratore ha l'obbligo di informare il nuovo pretendente condomino della situazione condominiale, onde dover rispondere personalmente del mancati versamenti del condomino alienante degli arretrati ed eventuali delibere a fare

    Aggiunto dopo 1 :

    e dovrà rilasciare una malleva di eventuali sospesi al condomino acquirente
     
  8. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Interessante: credo però valga a condizione che vengano richieste formalmente informazioni e venga chiesta la manleva. E di questo non abbiamo evidenza

    In ogni caso il subentrante deve rispondere solo degli arretrati risalenti all'esercizio in corso ed a quello precedente: questo forse complica un pò il caso specifico, visto che la decisione per optare sul contenzioso risale ad esercizi precedenti, e sox40 di fatto non si è mai associato. Comunque come premesso, è solo una mia supposizione.
     
  9. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Credo che la cifra sarà spalmata su tutti i condomini proprio perchè ormai fuori dai termini della solidarietà.
     
  10. Procicchiani

    Procicchiani Membro Attivo

    Amministratore di Condominio
    l'amministratore può informare il pretendente nuovo proprietario solo se autorizzato dal proprietario " in carica"
    legge privacy
     
  11. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Incredibile..... se vero! ma detto da te .... sarà vero.
    Rimane però un'assurdità della legge: per cui se l'amministratore a specifica richiesta risponde di non aver ottenuto la autorizzazione viola comunque la privacy o la elude ?

    Perchè in quel caso, meglio chiedere il deposito del prezzo pattuito, presso il notaio per il tempo necessario ad esibire all'amministratore l'atto d'acquisto, per conoscere e quindi scalare le pendenze che sicuramente saranno rimaste in sospeso.
     
  12. Procicchiani

    Procicchiani Membro Attivo

    Amministratore di Condominio
    la cosa più semplice è avere un notaio che ti tutela
    chiedendo a chi vende dichiarazione dell'amministratore su rate insolute, cause, ultimi verbali per vedere se sono stati deliberati lavori ... poi sulla base delle risposte, ci si trattiene il dovuto dal saldo della vendita

    quando si acquista, sarebbe anche carino, sapere se ci sono stati negli ultimi 10 anni lavori con detrazione del 36 e 55%
    perchè se 4 anni fà l'attuale proprietario ha fatto lavori con diritto alla detrazione, la detrazione per i prossimi 6 anni passa al nuovo proprietario


    quando mi comunicano un nuovo arrivo, quasi sempre dopo il rogito, io mando
    - consuntivo e preventivo con rate insolute
    - regolamento e consigli su come muoversi se intendono fare una ristrutturazione (orari, avvisi ...)
    - assicurazione fabbricato (bisognerebbe averla prima del rogito, per collegarvi il mutuo e risparmiare dindini, ma ...)
    - indicazioni su eventuali cause (per le spese legali sono assicurata in quasi tutti i miei fabbricati)
    - pratiche 36% e 55% per il recupero ratei rimasti

    faccio tutto questo e mi si contesta che mi faccio pagare 30€

    Aggiunto dopo 2 minuti :

    se una vendita salta a causa delle info date dall'amministratore, ancor più, se senza l'autorizzazine, rischia che gli vengano chiesti i danni per mancata vendita
     
    A Bastimento e Umberto Granducato piace questo messaggio.
  13. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    ... peccato tu non abbia il dono dell'ubiquità.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina