1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. sara06

    sara06 Membro Junior

    Privato Cittadino
    ciao a tutti. abbiamo ricevuto un offerta per la nostra casa, abbiamo proposto all agente di accettare senza che però lui prenda alcun compenso da noi (ma solo dall'acquirente) in quanto il prezzo a cui è riuscito a portare gli acquirenti è parecchio più basso di quel che avremmo voluto.. in sede di stipula del mandato aveva segnato il 2,5 %in caso di vendita piena, e il 2% in caso di trattativa. ma poi a voce aveva detto che in caso di proposte più basse ci si sarebbe accordati.

    ora mi chiedo.. dove dobbiamo segnare che lui non prende compensi, per evitare che a voce dica ok e poi ce li chieda, dato che son segnati nel contratto? Grazie mille..
     
  2. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Potete fare una scrittura da sottoscrivere a latere della proposta accettata.

    Una forma giuridica di acquiescenza, che In gergo, si chiama "nulla da pretendere".

    Si riportano i dati, si fa' riferimento alla proposta e si aggiunge al nulla da pretendere la dicitura "per nessun titolo e ragione".

    Et voila' il giuoco e' fatto.
     
    Ultima modifica: 5 Maggio 2016
    A Seya, FraAg.Milano e CheCasa! piace questo elemento.
  3. gmp

    gmp Membro Storico

    Privato Cittadino
    Povero agente, invece di dargli un premio per essere riuscito a reperire uno dei rari compratori in circolazione... Gli si nega pure il compenso standard. Mah... Certo pure lui che non vi ha detto dall inizio la verità su quanto si poteva ricavare...
     
    A dormiente, sarda81, FraAg.Milano e ad altre 6 persone piace questo elemento.
  4. angy2015

    angy2015 Membro Junior

    Altro Professionista
    povero agente non direi, ha raccolto una proposta tipo quelle ... se me la fà comprare a 100k le pago io 5k e lui è ben felice di concludere
     
  5. andrea b

    andrea b Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Bisogna vedere se "quello che avremmo voluto" era una cifra realistica o basata sui sogni, come probabile. Certo, forse andava fatta una stima piu accurata per preparare meglio i venditori e ridimensionarne i sogni.
     
    A Mil e gmp piace questo messaggio.
  6. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Se sono tutti d'accordo inutile fare dietrologie.

    L'obiettivo e' vendere la casa.

    Poteva essere venduta a di piu, oppure a di meno oppure ancora non essere venduta.

    Invece si e' trovato l'accordo.
     
    A eldic, dormiente, sarda81 e ad altre 3 persone piace questo elemento.
  7. bit100

    bit100 Membro Attivo

    Amministratore di Condominio
    Dissentire solo sul fatto che l'agente immobiliare doveva prepararli ad un offerta più bassa. Il venditore chiede una cifra l'agente gli promette che cercherà di fargliela realizzare ma l'ultima parola spetta al MERCATO quanto la gente è disposta a spendere per quell'immobile. È assurdo negoziare una mediazione al ribasso manco stessimo comprando un chilo di banane comunque l'esperienza mi dice che dal momento della proposta al rogito la parte che ha più bisogno dell'assistenza del AI è proprio il venditore reperimento schede catastali certificazioni contatti con il notaio questo sinceramente è un servizio che io non darei a costo O
     
    A ingelman, Seya, dormiente e 1 altro utente piace questo messaggio.
  8. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Al di la della giusta formuletta (direi però nulla a pretendere) brutto leggere di un collega che non prende la mediazione dopo una vendita di questi tempi.
    Al giorno d'oggi se un mediatore ti fa vendere gli fa dato un ulteriore premio non una strozzata ;)
     
    A Seya, dormiente, Irene1 e 1 altro utente piace questo messaggio.
  9. andrea b

    andrea b Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Poiché quello che dovrebbe conoscere il mercato è l'agente, sarebbe opportuno che spiegasse che una topaia seminterrato di 25 mq, senza vespaio, accatastato come grotta, senza luce, acqua e gas, difficilmente potrà essere venduta per due milioni di euro, a meno che sia una tomba etrusca perfettamente conservata. Che un appartamento come ce ne sono a decine, praticamente identici, nel raggio di un km, potrà essere messo in vendita ad un prezzo che faccia concorrenza agli altri, perché difficilmente riuscirà a spuntare il doppio. Che un appartamento ristrutturato due anni fa in stile neoclassico, potrebbe non piacere al possibile acquirente, che lo vede come "da ristrutturare". A me ad esempio fa ridere quando leggo "bagno in Bisazza": se dovessi comprarlo io, quello non sarebbe un plus, ma un minus. Non mi piace minimamente, per me sarebbe in bagno da rifare, soldi permettendo. Quindi, in definitiva, se la gente non ha idea del reale valore sul mercato di casa sua, chi dovrebbe segnalargli una forbice realistica? Il fruttivendolo? Se prendi una vendita troppo alta, vendi a ribasso perché così decide il mercato, che senso ha che tu lavori gratis restando equidistante dalle parti? Se mi paga solo una, lavoro per quella, a meno che da contratto mi paghi per entrambe.
     
    A dormiente, FraAg.Milano e gmp piace questo elemento.
  10. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    tu sai che non l'ha fatto?
     
  11. andrea b

    andrea b Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Tu sai che l'ha fatto? Da quanto si legge, l'utente era convinto di portarsi a casa una cifra. Il vostro collega ha detto che avrebbe preso piena provvigione a prezzo pieno o ridotta a seconda del prezzo finale. O ha Cannato in pieno valutazione e si è tirato la zappa sui piedi, o ha accettato fuori prezzo e stessa fine. Anche se prende provvigione dall'altra parte. Probabilmente gli va bene ugualmente ed è in attivo.
     
    A PyerSilvio piace questo elemento.
  12. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    no, ma non so il contrario. Come non lo puoi sapere tu.
    Io non faccio lavorare gratis nessuno. Se non va bene la cifra proposta dico no.
     
    A La Capanna e dormiente piace questo messaggio.
  13. andrea b

    andrea b Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Appunto. Patti chiari, Amicizia lunga.
    Da quanto si legge, è mancata la chiarezza.
    Se non si fa pagare, ha lavorato per la gloria, ma il venditore è contento. Se si fa pagare, come da accordi scritti o consuetudine, si fa una pessima pubblicità, ma porta a casa la pagnotta.
     
    A alessandra1978 piace questo elemento.
  14. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    al contrario, ha venduto e questo è l'importante. Se la cifra è stata accettata vuol dire che va bene
     
    A bit100 piace questo elemento.
  15. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Cambia poco.

    Che il nulla sia A pretendere oppure DA pretendere.

    Sempre NULLA è l'oggetto della questione.

    Il mediatore, avrà avuto le sue ragioni per accettare di non prendere le mediazioni, oppure le avrà caricate interamente sulla parte acquirente.
    Glielo auguro.

    Lo saprà lui e saranno affari suoi se li abbia presi oppure no.

    Le vendite si sà sono fatte così.

    A volte per una villa, porti a casa quattro cipolle di mediazione, mentre capita di fare il botto, a vendere un bilocale.

    Se può consolarti a me recentemente è capitato di peggio.

    Vendita di trilocale che l'anno scorso i venditori avevano accettato a 150K che poi era saltata.

    Su questa scorta, i mesi scorsi abbiamo reperito un nuovo cliente, con il quale ci siamo rapportati su quelle cifre ( era già stata accettata in precedenza)

    Invece i venditori attualmente non accettavano alcuna proposta al di sotto dei 155K

    I cinquemila che ballavano le nostre mediazioni.
    Pensa che i venditori sono pure amici di famiglia.

    Delle due alternative bisognava sceglierne una.
    Far saltare la vendita oppure accontentarsi di mezza provvigione.

    Considerata la serietà dell'azione della parte acquirente, che è stato ineccepibile, abbiamo optato per la seconda.

    Questioni che succedono tra vivi.

    sarà per la prossima.
     
    A FraAg.Milano piace questo elemento.
  16. gmp

    gmp Membro Storico

    Privato Cittadino
    secondo me non l'ha fatto, se i venditori erano convinti di ottenere "molto di piu"...
     
  17. bit100

    bit100 Membro Attivo

    Amministratore di Condominio
    "La Coperta è troppo corta"
     
  18. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Argomentazioni volatili.

    Come quelle del bagno.
    Se non ti piace si fà un'offerta a ribasso.
    Ammesso che questa venga accolta.
    Diversamente ti andrai a cercare un alloggio con un bagno di tuo gradimento.

    Detto questo si può sbagliare.
    Tutti sbagliano continuamente.
    Chi sostiene il contrario ha già sbagliato in partenza nell'affermarlo.

    Per ciascun mediatore immobiliare che sbaglia, ma più in generale per qualsiasi uomo d'affari, che si trovasse nella stessa condizione di errore, può venire in aiuto questa simpatica storiella.

    Il 13 aprile 1976, un imprenditore che rispondeva al nome di Ronald Wayne, vendette per 800 dollari, la sua quota del 10% della apple.

    Neonata società che aveva fondato assieme a Steve Jobs e a Stephen Wozniack.
    Il logo che rappresenta la mela morsicata è una sua invenzione.

    Nel 1981, in occasione della quotazione in borsa, quella stessa quota venduta solo cinque anni prima ad 800 dollari, sarebbe stata valutata qualche centinaio di milioni di dollari.
    Mostrando nel futuro, delle performance di plusvalenza, che sono ancora oggi le più sensazionali che la storia abbia mai visto.

    Oggi 6 maggio 2016, il dieci per cento della apple, ammonterebbe ad una cifra che si avvicina ai 27 miliardi di dollari.

    Dedicato a tutto coloro che sbagliano valutazioni d'affari.
     
    Ultima modifica: 6 Maggio 2016
    A Greta Phlix e FraAg.Milano piace questo messaggio.
  19. gmp

    gmp Membro Storico

    Privato Cittadino
    che c'azzecca??? :risata: tu mica vendi il futuro, vendi il passato, mattoni in corso di deterioramento dal momento che si è seccata la calce inizia il decadimento,... :maligno:
     
    A specialist e andrea b piace questo messaggio.
  20. Mil

    Mil Membro Senior

    Altro Professionista
    già....e va ancora bene che l'80% degli acquirenti si "beve" tutto senza senso critico e senza valutare la reale svalutazione dovuta al decadimento intrinseco. Comunque questa presunta idea di quasi corruttela da parte dell'a.i mi fa pensare che la fantasia dei venditori a volte non abbia limiti. Considerando il panorama immobiliare pessimo e sopravvalutato dovrebbero accollarsi l'intera provvigione con tanto di biglietto di ringraziamento all'ai per il solo fatto di aver venduto. Mi fa specie che si pensi che avvenga il contrario, stento a crederlo.
     
    Ultima modifica: 6 Maggio 2016
    A andrea b e gmp piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina