1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ProMa

    ProMa Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti.
    Vorrei illustrarvi brevemente il mio caso ed avere qualche parere da voi.
    Vi riassumo i punti principali poichè un pochino complessa..
    - A maggio 2009 un mio amico AI, sapendo che cerco casa, mi dice che il suo commercialista deve vendere un appartamento.
    - Ci tiene a dirmi che è un favore che ci fa,che non è neanche la sua zona " per cui figurati."..ecc..ecc.. Vediamo l'app. ma in quel momento non ci entusiasma e decidiamo di guardare altrove.
    - nel frattempo su internet notiamo che ci sono altri app liberi nello stabile e chiediamo all'agente di essere messi in contatto con l'impresa,lui però rimane sempre sul vago rimandando di settimana in settimana.
    - 6 mesi dopo in modo fortuito incontriamo la commercialista(proprietaria) e ci informa che l'AI non aveva nessun mandato per vendere,che assolutamente dovevamo diffidare dell'AI..ecc..ecc..insomma avevano avuto beghe di tipo economico e non si sentivano più. Lei ci disse di non aver firmato nulla e di non aver nessun tipo di obbligo con l'AI(che tra l'altro anche a lei aveva detto che si trattava di un favore..) ed inoltre che mai e poi mai avrebbe venduto l'appartamento avvalendosi dell'AI in questione.Decidiamo di fissare un appuntamento per rivedere la casa.
    - abbiamo rivisto appartamento,iniziato una trattativa economica e con modifiche sull'appartamento ed a giugno 2010 abbiamo fatto il rogito
    - oggi l'AI mi ha mandato lettera di un avvocato chiedendo provv.

    Ora vorrei sapere se in questo caso la provvigione secondo voi è dovuta.

    So che qualcuno penserà"ecco un altro furbo" vi dico subito che sbagliate. Ho fatto anche io l'AI in passato,ho cercato appartamenti anche con altre agenzie e se avessi concluso con loro avrei pagato regolare provv, l'AI in questione era un mio amico( se ci mettiamo a fregare anche gli amici..), mi aveva parlato di favore facendomi capire che nn voleva soldi,(e comunque un "riconoscimento" glielo avrei dato lo stesso..).Lui si è comportato in modo poco chiaro con noi ed inoltre abbiamo saputo da altri che non aveva nessun incarico per vendere la casa ma si è proposto solo come un amico che ti fa conoscere un altro amico..
    spero di essere stato abbastanza chiaro.
    grazie in anticipo per tutte le vs risposte.
     
  2. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    Non penso che tu sia un furbo, penso solamente che le motivazioni da te addotte siano inconsistenti, volte solamente a sminuire il lavoro proficuo dell' Agenti Immobiliari. L' appartamento lo avete trovato grazie al suo intervento. Il fatto che il commercialista sostenga di non aver rilasciato alcun incarico è contraddetto dal primo accesso all' appartamento assieme all' Agenti Immobiliari, altrimenti per quale ragione il commercialista vi avrebbe concesso di entrare in casa sua. A mio modesto parere, considerato il lasso di tempo breve, tra la prima visita ed il rogito, la richiesta dell' Agenti Immobiliari è legittima.

    Smoker
     
    A enrikon piace questo elemento.
  3. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Ciao ProMa, se come dici hai fatto l'Agenti Immobiliari dovresti sapere che non cambia nulla avere o no l'incarico, ti ha messo in relazione con la parte venditrice e ha il diritto alla Mediazione.
     
  4. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Giusto, la provvigione spetta "per la messa in relazione di due o più parti per la conclusione dell'affare" e se poi le parti decidono di concludere senza l'intervento del mediatore lui ha comunque diritto (da Codice Civile) alla provvigione.
     
  5. Antonella de Paolis

    Antonella de Paolis Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
  6. Susi

    Susi Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Nient'altro da dire: la prima visita e la conoscenza del fatto che l'appartamento fosse in vendita sono avvenuti per opera dell'AI.
    Tutto il resto, come si è comportato dopo, che non avesse un incarico scritto (non è obbligatorio), che avesse litigato con la commercialista, non conta niente, forse avete commesso un errore nel credere troppo alla commercialista, che ovviamente aveva un interesse economico nello screditare l'AI.
    Avete, quando avete rivisto per la seconda volta l'appartamento, cercato di informarlo di questo contatto ?
    Forse ciò non soltanto sarebbe stato corretto, ma avreste potuto cercare un accordo vantagioso per voi con lo stesso AI, dato che dapprima parlava di favore.
    Così invece l'avete completamente escluso e lui, consapevole che la legge gli dà ragione, vi chiede la provvigione intera.
    E la dovrete pagare.
     
  7. marco 2

    marco 2 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Dissento. Dato per assodato che le cose siano andate come è stato descritto, in primo luogo vi è una mancanza di professionalità e astuzia che a mio parere non meriterebbe tutela.
    Più giuridicamente: ove si provi che l'agente ha dichiarato di intervenire a titolo di esclusivo favore, e non nella sua veste professionale, nulla gli spetta, poichè, al di là della scarsa correttezza cui ho fatto cenno: 1)ha manifestato la volontà di rinunciare all'eventuale compenso; 2) le parti del contratto di compravendita hanno DIRITTO di conoscere se la persona che inteviene lo fa in veste di agente, perchè hanno DIRITTO di decidere se sobarcarsene i costi, o meno.
     
    A enrikon piace questo elemento.
  8. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Che era un AI mi sembra chiaro:
    - A maggio 2009 un mio amico AI, sapendo che cerco casa, mi dice che il suo commercialista deve vendere un appartamento.
    - Ci tiene a dirmi che è un favore che ci fa,che non è neanche la sua zona " per cui figurati."..ecc..ecc.. Vediamo l'app. ma in quel momento non ci entusiasma e decidiamo di guardare altrove.
    "per cui figurati" vuol dire tutto e niente, potrebbe anche significare un semplice sconto, non la prestazione gratuita.

    Giusto un ripassino:
    È mediatore colui che mette in relazione due o più parti per la conclusione di un affare, senza essere legato ad alcuna di esse da rapporti di collaborazione, di dipendenza o di rappresentanza.

    Il mediatore ha diritto alla provvigione da ciascuna delle parti, se l'affare è concluso per effetto del suo intervento.

    La misura della provvigione e la proporzione in cui questa deve gravare su ciascuna delle parti, in mancanza di patto, di tariffe professionali o di usi, sono determinate dal giudice secondo equità.

    ha messo in contatto le parti? SI
    hanno concluso un contratto per effetto del suo intervento? (la messa in relazione)? SI
    Ha diritto alla provvigione
     
  9. marco 2

    marco 2 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Mi dispiace, ma purtroppo non la penso così.
    E' come se un mio amico che di professione fa il tassista mi trova a piedi per strada, mi offre un passaggio aggiungendo, "ma dai, non è neanche la mia zona .. " (così ponendo in essere manifestazioni di volontà che significano rinuncia ad eventuale compenso), e poi mi chiedesse il pagamento della corsa, magari con l'avvocato.
    Voi come lo chiamereste un tipo del genere? Str... , vero? E anche scorretto, e non meritevole di alcunchè, poichè non ha operato alcuna "spendita del nome" nel far incontare le parti, anzi ha dichiarato di intervenire a titolo di amicizia.
    Credo sia anche sanzionabile disciplinarmente un comportamento del genere, e, in ogni ipotesi, non è meritevole di tutela. Il vero problema è questo. Molta gente opera in assenza di trasparenza, ai margini della legalità, e scredita la categoria che, per fortuna, è costituita da molti seri e corretti professionisti.
     
    A enrikon piace questo elemento.
  10. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Non so se tu sia un agente immobiliare, un cliente scontento, o che altro.

    Tu hai obiettato al diritto alla provvigione con un "secondo me non la merita" e potresti anche aver ragione; un'altra cosa è se l'agente ha diritto alla provvigione e quel diritto è sacrosanto, è sancito dal codiece civile per tutelare chi fa il mediatore (non solo immobiliare, infatti sul CC non si parla di mediazione immobiliare ma sui generis) da eventuali scavalchi da parte di persone che, dichiarandosi scontente potrebbero non pagare.
    Magari non è questo il caso e la cosa è in buona fede, ma la legge serve a tutelare la parte debole (il mediatore).
     
    A Marina Langella piace questo elemento.
  11. marco 2

    marco 2 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    La parte debole è il consumatore (cioè l'acquirente o il venditore), e non il professionista (cioè il mediatore professionale, iscritto nel ruolo degli agenti d'affari in mediazione). Lo stabilisce il Codice del consumatore che è legge dello Stato italiano ormai da diversi anni, come da tantissimi anni lo ha stabilito l'Unione europea, vincolante per i Paesi membri, quale l'Italia.
    Quindi lo sanno anche le pietre che la parte debole, nel rapporto di mediazione, non è il mediatore.
    Mi pemetto di dire che se Tu riuscissi a prescindere da una visione corporativistica, che Ti porta a tutere le ragioni del Tuo collega "a prescindere", forse riusciresti ad esser più obiettivo.
    Per finire io non sono nè un mediatore nè un cliente deluso, ma solo una persona a cui non piacciono i profittatori, gli scorretti ed i furbi come nel caso oggetto di dicussione.
     
  12. Oris

    Oris Ospite

    Il diritto alla provvigione viene definito dal CC proprio perché se non fosse così ampiamente tutelato verrebbe messo in discussione in qualsiasi momento.... non sono così sicuro di definire quindi, nel caso della mediazione, parte debole il cliente (consumatore sa di carne da macello...)

    Il consumatore è parte debole con la telecom, magari... o l'enel...

    Possiamo però dire che nel tuo caso c'è stata scorrettezza se ti ha promesso di non prenderti nulla e poi ti chiede i soldi.

    Ma la scorrettezza non è illegalità... ;)

    Quindi se lui riesce a dimostrare il nesso tra la sua azione e l'affare concluso potrebbe spuntarla... d'altro canto potresti spuntarla anche tu se riesci a dimostrare che avevi accordi differenti. che escludono la provvigione....

    Dove c'è malafede, non c'è difesa ne legge che tuteli automaticamente senza "giudizio"...
     
  13. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    La parte debole è il consumatore (cioè l'acquirente o il venditore), e non il professionista (cioè il mediatore professionale, iscritto nel ruolo degli agenti d'affari in mediazione).
    Ed è qui che vi sbagliate (per cattiva informazione) il mediatore non può essere parte forte poiché la trattativa avviene fra le parti (acquirente e venditore) per il tramite del mediatore che quindi non vende un prodotto (la casa del venditore, altrimenti non sarebbe mediatore ma mandatario a titolo oneroso) ma si pone fra le parti per il buon esito della trattativa.
    Il codice del consumatore che tu citi non può essere utilizzato nella mediazione dato che io mediatore non ti vendo niente (tant'è che nella proposta di acquisto non c'è il diritto al recesso entro 7 giorni proprio perché io mediatore non ti vendo la casa ma la vende il proprietario).
    Io non difendo per spirito corporativistico il collega, e se leggi altri miei post ti renderai conto se sono corporativista o meno ;)
    Io parlo di diritto, tu di merito.
    Il diritto c'è, il merito non lo so.
     
  14. frbaldutz

    frbaldutz Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    D'accordo anche io sul fatto che va pagata la provvigione. Però penso questo. Se l'AI ti aveva promesso di non prenderti nulla ed ora ti chiede la provvigione....beh, penso che si potrebbe arrivare ad un compromesso. Pattuite una provvigione più alta di zero, ma più bassa di quella che ti chiede l'AI tuo "amico". D'altra parte, lui il diretto di richiedertela ce l'ha, ma sicuramente preferisce prendere meno soldi, ma subito, piuttosto che prenderli dopo una causa di anni ed anni ed Euri pesanti! Comunque penso che la scorrettezza sia principalmente della commercialista.
     
  15. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Eh, ma nella domanda si chiedeva anche del merito e non solo del diritto, e Marco2 non ha tutti i torti.
    E' vero però che le cose vanno dimostrate davanti a un giudice, e l'Agenti Immobiliari potrebbe rimangiarsi il fatto di aver detto di non voler niente, e sarebbe così la sua parola contro la tua.
    ...insomma prevedo casini :occhi_al_cielo:, meglio mettersi d'accordo prima.
     
  16. Oris

    Oris Ospite

    Rimane il fatto che SE l'ai aveva detto "non ti prendo nulla" e poi ha chiesto soldi è un infame.
     
  17. Marina Langella

    Marina Langella Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    E siamo sicuri che l' AI abbia detto che non voleva la provvigione ?? Ci credo poco, oltretutto non sappiamo che accordi avesse con la commercialista che ora nega che l'AI lavorasse sull'immobile ,poco credibile visto che aveva accesso alla casa. Ci può stare che quando l'agente ha visto come lo stavano scavalcando si sia fatto un po' girare le scatole e abbia chiesto la provvigione piena ??
     
  18. Oris

    Oris Ospite

    c'è il "SE" ;)
     
  19. Antonella de Paolis

    Antonella de Paolis Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Ma perchè questi signori concludendo con la commercialista non hanno informato il loro "amico" AI? Per correttezza avrebbero dovuto farlo e invece se ne sono giardati bene. Se lo avessero fatto invece di nascondere la mano, sicuramente non sarebbe venuta fuori tutta questa bega; e poi si lamentano.........
     
  20. ProMa

    ProMa Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno!Inanzitutto ringrazio tutti per le risposte che mi avete dato.
    Faccio chiarezza perchè qualcuno mette in dubbio la mia buona fede. L'AI in questione a me ha detto"Ho un'amica che vende una casa" alla sua amica (la SUA commercialista) ha detto "ho degli amici che cercano casa".E ci ha presentati. Ma ad entrambe le parti ha presentato la cosa come favore.Tant'è che mai e poi mai abbiamo discusso il suo compenso.

    Oltretutto prima che venisse fuori il casino io ho parlato personalmente con L'AI. Mi ha ripetuto che a lui dispiaceva il gesto che avevamo fatto, che ci era rimasto male ma che comunque non era una questione di soldi..2 giorni dopo via mail mi ha fatto la prima richiesta di soldi.
    Io,anche se assolutamente i*******to nero,pensavo di dargli non so,300 euro, giusto per togliermelo dalle scatole e chiudere la cosa. Lui mi ha risposto che ne vuole 3000...io mi sono incavolato ulteriolmente e l'ho mandato a quel paese. Non credo che potremmo trovare un accordo soddisfacente per tutti e due...
    Ed infatti l'altro gg mi è arrivata richiesta dall'avvocato.
    Ripeto, visto che lui parlava di gratuità, dargli qualche centinaia di euro per 1 ora di lavoro(forse anche meno) mi sembrava una buona cosa..invece...
    Inoltre la commercialista ci ha fatto entrare in casa sua perchè l'AI era un suo cliente che diceva di volerle fare un favore..

    Possibile che non posso difendermi in qualche modo?
    Lui come farebbe a dimostrare che mi ha messo in contatto con la venditrice?
    C'è stato uno scambio di mail in cui si parlava un pò"della storia", potrebbero essere usate davanti al giudice?
    In poche parole,come e cosa posso fare per uscire indenne da questa situazione?
    Se si finisce dal giudice, cosa posso fare io per dimostrare che lui è,come detto da qualcuno di voi, un infame?..
    grazie ragazzi.. e ragazze..
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina