1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ermannaro

    ermannaro Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    salve,
    la mia domanda credo che sia di estrema semplicità per chi è del campo, tuttavia ho ricevuto info contrastanti sull'argomento e quindi sono a richiedere a chi è competente.

    C'è una casa ancora in attesa di successione data in eredità a 3 figli. Uno dei 3 il più giovane sta ostacolando sia la vendita che la formalizzazione della successione, guadagnando tempo, e sono trascorsi già due anni e mezzo dal decesso del genitore che ha lasciato la casa.

    In caso di decesso di uno dei due figli maggiori (vedovi), poichè la successione è ancora da effettuare cosa succede?
    La casa all'atto di successione viene divisa solo dai due figli rimasti, oppure il figlio del figlio deceduto nell'attesa della successione ha diritto comunque al terzo che spettava al genitore?

    Cioè in pratica vorrei sapere se in caso di decesso di uno degli eredi (vedovi) cosa spetta al figlio e se cambia qualcosa se l'atto di successione è stato effettuato oppure no.

    grazie
     
  2. frvanel

    frvanel Membro Attivo

    Altro Professionista
    il figlio del figlio deceduto nell'attesa della successione ha diritto al terzo che spettava al genitore

    questo perchè il suo genitore aveva già acquisito il diritto come erede di ereditare la sua quota, e non conta il fatto che la successione non è stata ancora fatta

    quando si farà la successione, il figlio del defunto erediterà in sua rappresentazione
     
  3. PBArch

    PBArch Membro Ordinario

    Altro Professionista
    condivido quanto sopra...
    e mi permetto di aggiungere che il figlio dell'erede (figlio vedovo del de cuius ) all'atto di formalizzare la successione, cioè della presentazione della Dichiarazione di Successione all'Agenzia delle Entrate non potrà sottrarsi al pagamento delle tasse ipotecaria e catastale pari al 3% e nemmeno della sanzione prevista se inoltrata entro 5 anni dal decesso in quanto successivamente ci si può avvalere della prescrizione quinquennale
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina