1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. mariapina

    mariapina Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Sono stata incaricata di redigere una relazione di consulenza relativa alla esecuzione immobiliare di un edificio oggetto di condono edilizio ai sensi della L.47/85. Ad un esame della pratica, ancora giacente presso l'ufficio condono, è venuto fuori che l'abuso era stato realizzato oltre i termini consentiti dalla legge così come testimoniato da una pratica per abusivismo edilizio, in più l'edificio al momento del sequestro e della presentazione della domanda presentava esclusivamente il solaio di copertura e i pilastri pertanto non aveva i requisiti di edificio rustico previsti dalla legge. Nel tempo questo edificio è stato completato perpetrando così l'abuso e adesso sono stata incaricata di redigerne la stima. Dal colloquio col responsabile dell'ufficio condono è emerso che detto immobile non presenta i requisisti di sanabilità pertanto vorrei un conforto su come procedere. Grazie.
     
  2. Avv Luigi Polidoro

    Avv Luigi Polidoro Membro dello Staff Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Ciao Mariapina,
    le relazioni di consulenze, almeno qui al Tribunale di Roma e Velletri, devono indicare tutta una serie di circostanze di rilievo relative l'immobile sia dal punto di vista giuridico che fattuale.
    Tu ti limiterai ad informare il G.E. della situazione urbanistica del bene, saranno il Giudice e le parti a dedurre quali conseguenze giuridiche eventualmente ne discenderanno.
     
    A Rosa1968 e Bagudi piace questo messaggio.
  3. mariapina

    mariapina Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Grazie
     
    A Avv Luigi Polidoro piace questo elemento.
  4. Avv Luigi Polidoro

    Avv Luigi Polidoro Membro dello Staff Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Immagino tu sia il tecnico nominato per la stima del cespite, vero?
     
  5. mariapina

    mariapina Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Si infatti
     
  6. Avv Luigi Polidoro

    Avv Luigi Polidoro Membro dello Staff Membro dello Staff

    Altro Professionista
    In bocca al lupo. :ok:
     
  7. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Capuccetto!
     
  8. mata

    mata Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Fatemi dire che è surreale che un professionista nominato dal Tribunale chieda lumi in un forum su internet.
     
    A PROGETTO_CASA piace questo elemento.
  9. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    surreale ma bello, di la verità! :sorrisone:
     
    A Bagudi e mata piace questo messaggio.
  10. Avv Luigi Polidoro

    Avv Luigi Polidoro Membro dello Staff Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Questo forum è frequentato da operatori professionali (AI ma non solo), quindi può essere un luogo ove i professionisti si confrontano.
     
    A brina82, Bagudi e Rosa1968 piace questo elemento.
  11. mata

    mata Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Caro Avvocato, se uno non è in grado di redigere una perizia per il Tribunale, non dovrebbe accettarla.
    La consulenza tecnica di Ufficio non è un incarico qualsiasi, ma ben più importante, visto che può indurre il Giudice ad emettere un tipo di sentenza anziché un'altra ... occorre essere ben preparati e studiare su dei libri, non sui forum dove può rispondere chicchessia
     
  12. Avv Luigi Polidoro

    Avv Luigi Polidoro Membro dello Staff Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Caro @mata,
    so cosa è la perizia di stima, perché spesso lavoro con i CTU quale delegato alle vendite (redigendo la mia relazione, sugli aspetti giuridici).
    La domanda di @mariapina era estremamente generica, non chiedeva a noi di fare il suo lavoro ma semplicemente una indicazione sul come procedere.
    Sui rischi che possono derivare da una mancata preparazione del tecnico, ritengo che questi debba limitarsi ad accertare e scrivere quel che vede senza trarre nessuna conseguenza in punto di diritto e che quindi difficilmente possa indurre un giudice, che sappia fare il suo lavoro, ad emettere una sentenza al posto di un'altra: tutt'al più rischia di non rispondere al quesito o di andare fuori tema (eventualità frequentissima quest'ultima).
    Il giudice dovrebbe accorgersene, chiedere chiarimenti e/o sostituire il CTU.
    Tu @mata di cosa ti occupi?
     
    A joshuatri piace questo elemento.
  13. mata

    mata Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Cosa direbbe, secondo te, se il Giudice leggesse i quesiti del CTU su questi Forum?
    Io invece mi occupo di progettazione edilizia in generale, con gli adempimenti connessi, (dalla progettazione fino al catasto ed eccettuata la sicurezza); talvolta anche di stime ma non per il Tribunale (anche se in passato l'ho fatto).
     
  14. Avv Luigi Polidoro

    Avv Luigi Polidoro Membro dello Staff Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Che direbbe il giudice.... direbbe: "ingegnere / architetto / geometra, se ha accertato che c'è un abuso lo scriva! poi ci penso io a cosa fare! mica può tenerselo per sè!"
    E magari si farebbe una innocente risata ;)
     
  15. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Che bella risposta questa tipica dell'avvocato quando mi dice e dimmi cosa è successo non tralasciare niente poi vedo io cosa fare ...
     
    A Avv Luigi Polidoro piace questo elemento.
  16. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Certo ma il CTU deve anche proporre al giudice il valore d'asta dell'immobile
     
  17. Avv Luigi Polidoro

    Avv Luigi Polidoro Membro dello Staff Membro dello Staff

    Altro Professionista
    sì, ma la domanda di mariapina, se ho ben inteso, era solo volta a capire se doveva anche suggerire qualcosa al giudice o limitarsi a rilevare l'abuso.
    E' logico che il ctu terrà conto dell'abuso per individuare il valore dell'immobile, anzi le disposizioni di attuazione del cpc prevedono espressamente che il ctu quantifichi anche gli oneri connessi ad eventuali sanatorie.
     
  18. Avv Luigi Polidoro

    Avv Luigi Polidoro Membro dello Staff Membro dello Staff

    Altro Professionista
    :risata:
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  19. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Pero' la reazione di Mata è comprensibile: come fai a periziare e dare un valore se non conosci bene il mestiere?
    Già il fatto che mariapina faccia tale domanda è indicativo.
     
  20. mariapina

    mariapina Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Buon giorno a tutti chiedo innanzi tutto scusa per non essermi espressa in maniera felice. So esattamente come portare a termine l'incarico che mi è stato affidato, essenzialmente chiedevo lumi sul se incontrare il Giudice prima di consegnare la relazione per esporre i fatti o portare a termine l'incarico indicando tutto in relazione senza avere alcun incontro preliminare. Non immaginavo di sollevare certo questo polverone...
     
    A joshuatri, Avv Luigi Polidoro e PROGETTO_CASA piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina