1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. matis

    matis Membro Junior

    Privato Cittadino
    ciao a tutti, ho un contratto di locazione uso abitativo da 20 anni, registrato, volevo sapere se qualcuno mi sa dire se il locatore mi deve dare, quando lascero l'appartamento gli interessi legali maturati sino ad oggi, o come dice lui solo per 10 anni xchè i primi 10 sono andati in prescrizione. grazie. matis
     
  2. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    E si, i primi dieci si sono volatilizzati.
     
  3. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino

    Per le locazioni di immobili ad uso abitativo concluse anteriormente all'entrata in vigore della legge 431/1998 continuano ad applicarsi, imperativamente, i precetti contenuti nell'art. 11 della legge 392/1978, ossia che il deposito cauzionale (non superiore a tre mensilità di canone) sia produttivo di interessi legali che debbono essere corrisposti al conduttore alla fine di ogni anno. Assodato che il nostro amico matis non ha preteso, alle scadenze annuali, gli interessi che gli erano dovuti, la sua acquiescenza comporta che la liquidazione degli interessi debba avvenire - senza anatocismo - al termine della locazione, quando sorgerà il suo diritto alla restituzione del deposito.

    Quanto alla disciplina della prescrizione, con riferimento ai soli interessi sul deposito cauzionale, occorre osservare che poiché, ai sensi dell'art. 2948, n°4, cod. civ., si prescrivono in cinque anni "gli interessi da pagarsi periodicamente ad anno", ossia quelli che possono essere reclamati dal creditore, come nel caso di specie, separatamente dal capitale, parrebbe lecito affermare (la giurisprudenza di merito non è unanime) che gli interessi legali non richiesti, in corso di rapporto, dal conduttore siano soggetti, trattandosi di somme che debbono essere corrisposte al conduttore alla fine di ogni anno, al termine prescrizionale di cinque anni.

    Quanto al dies a quo di decorrenza del termine prescrizionale, la giurisprudenza di merito lo ha identificato con la data di scadenza della locazione. A soccorrere il conduttore nell'evitare la prescrizione degli interessi "da pagarsi periodicamente ad anno" è, poi, la disposizione dell'art. 79, comma 2, della stessa legge 392/1978, in base alla quale "il conduttore con azione proponibile fino a sei mesi dopo la riconsegna dell'immobile locato, può ripetere le somme sotto qualsiasi forma corrisposte in violazione dei divieti e dei limiti previsti dalla presente legge", ossia si è portati a credere, anche in violazione della disposizione di cui all'art. 11 della legge 392/1978 per il caso in cui il locatore abbia trattenuto illegittimamente gli interessi da corrispondersi annualmente (Cass. n°10128/2004).
     
    A il Custode, matis, Limpida e 1 altro utente piace questo messaggio.
  4. matis

    matis Membro Junior

    Privato Cittadino
    grazie, per le risposte che ho ricevuto. a presto matis
     
  5. Allure

    Allure Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    a proposito di interessi legali sul deposito cauzionale.....
    come vanno calcolati esattamente?
    nel senso....
    io ho un conto corrente zero spese-zero interessi.....
    quindi dovrei fare un investimento bancario?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina