• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Drogon

Membro Junior
Privato Cittadino
Buonasera a tutti!

sto valutando di acquistare con mia moglie (al 50%) l'appartamento attiguo al mio - già acquistato a suo tempo - con i benefici fiscali prima casa.

Mia moglie è già intestataria di un immobile acquistato con i benefici fiscali prima casa e volevo capire se il consiglio dell'agenzia immobiliare era corretta ovvero: acquistare io l'appartamento (inserendo in atto la prossima fusione) riservando però l'usufrutto a mia moglie.

In questo modo mi dicono:
  1. la fusione sarebbe fattibile perché l'intestatario delle 2 unità da fondere coincide
  2. eviteremmo le tasse di proprietà e del possesso
Mi sapete aiutare?
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Essendo giovane,presumo lo sia anche tua moglie.
Quindi il valore dell'usufrutto sarebbe molto alto, e lei pagherebbe le imposte sull'acquisto dell'usufrutto come seconda casa, avendo gia goduto in passato delle agevolazioni.
Non so quanto si guadagna rispetto ad acquisto al 50% ciascuno, e forse addirittura si pagherebbero imposte maggiori.
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Buonasera a tutti!

sto valutando di acquistare con mia moglie (al 50%) l'appartamento attiguo al mio - già acquistato a suo tempo - con i benefici fiscali prima casa.

Mia moglie è già intestataria di un immobile acquistato con i benefici fiscali prima casa e volevo capire se il consiglio dell'agenzia immobiliare era corretta ovvero: acquistare io l'appartamento (inserendo in atto la prossima fusione) riservando però l'usufrutto a mia moglie.

In questo modo mi dicono:
  1. la fusione sarebbe fattibile perché l'intestatario delle 2 unità da fondere coincide
  2. eviteremmo le tasse di proprietà e del possesso
Mi sapete aiutare?
Pure per me meglio evitare l’usufrutto.

Se poi, come e’ presumibile, l’acquisto non e’ soggetto ad IVA, le imposte, seppur in regime seconda casa, non saranno cosi’ onerose.
 

CheCasa!

Membro Supporter
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Buonasera a tutti!

sto valutando di acquistare con mia moglie (al 50%) l'appartamento attiguo al mio - già acquistato a suo tempo - con i benefici fiscali prima casa.

Mia moglie è già intestataria di un immobile acquistato con i benefici fiscali prima casa e volevo capire se il consiglio dell'agenzia immobiliare era corretta ovvero: acquistare io l'appartamento (inserendo in atto la prossima fusione) riservando però l'usufrutto a mia moglie.

In questo modo mi dicono:
  1. la fusione sarebbe fattibile perché l'intestatario delle 2 unità da fondere coincide
  2. eviteremmo le tasse di proprietà e del possesso
Mi sapete aiutare?
Per effettuare una fusione catastale tra due unità attigue bisogna fare in modo che l'intestazione della prima corrisponda all'intestazione della seconda unità.

Perciò, se l'appartamento attiguo fosse intestanto nuda proprietà al marito ed usufrutto alla moglie, anche l'unità adiacente sarebbe meglio intestarla allo stesso modo per poi effettuare la variazione catastale che comporterà la creazione di un'unica unità immobiliare (una volta completata la pratica urbanistica in comune). Ovviamente, si trattasse dell'abitazione principale dell'ususfruttuario/a (soggetto demandato al pagamento delle imposte sul possesso), potreste evitare il pagamento dell'IMU...
 

Bastimento

Membro Storico
Privato Cittadino
Ai fini IMU è sufficiente la pratica catastale di "unione ai fini fiscali" : che si può fare anche se le titolarità dei due immobili da unire sono diverse.
Quanto alle imposte sull'acquisto non so se sia sufficiente.
Aggiungo una considerazione personale: l'acquisto di un immobile non equivale alla spesa quotidiana al supermercato. L'intestazione dovrebbe coincidere con le quote messe dai compratori.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità
Alto