• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  • Creatore Discussione Utente Cancellato 77855
  • Data di inizio
U

Utente Cancellato 77855

Ospite
Buongiorno a tutti, sono AI e vorrei confrontarmi con voi in merito l’amato odiato mondo delle provvigioni. Probabilmente dopo aver letto quanto scriverò qualcuno mi prenderà per Matto ma tant’é...
Vi siete mai chiesti quanto può valere economicamente il nostro lavoro? Se fossimo un qualsiasi libero professionista quanto potrebbe valere la nostra consulenza?
Queste domande nascono dal fatto che ultimamente sto ponendo molta attenzione sul famoso 3%, e nonostante metta l’anima e mi impegni al massimo per ogni singolo cliente capita su immobili dai 200.000€ Che la provvigione percepita mi sembra troppo alta rispetto al lavoro effettivamente svolto, tanto più per l’acquirente.
La domanda é la seguente: come gestite le percentuali? Avete fasce di prezzo? Qualcuno ha mai considerato il fatto di poter stabilire un prezzo fisso per la consulenza staccandosi definitivamente dalla percentuale?
Grazie per le vostre risposte
 
U

Utente Cancellato 77855

Ospite
Io farei pagare il 3% al venditore e il 2% all'acquirente, sempre e indipendentemente dal prezzo dell'immobile.
Purtroppo non è sempre possibile farlo, anzi in alcuni casi é il venditore che paga provvigioni più basse... ti trovi a dover accettare le condizioni del proprietario per accaparrarti l’incarico che altrimenti andrebbe altrove
 

cristian casabella

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
La provvigione deve essere sempre trattabile...sia in ribasso che in rialzo dal famoso 3% classico...
Dovrebbe variare in base al vero e non presunto affare fatto fare
 
U

Utente Cancellato 77855

Ospite
La provvigione deve essere sempre trattabile...sia in ribasso che in rialzo dal famoso 3% classico...
Dovrebbe variare in base al vero e non presunto affare fatto fare
Quindi tu gestisci tutto con provvigioni a scala mobile? Sposti la percentuale più alta in funzione della parte che grazie al tuo intervento ne ottiene il maggior beneficio?
 

cristian casabella

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Quindi tu gestisci tutto con provvigioni a scala mobile? Sposti la percentuale più alta in funzione della parte che grazie al tuo intervento ne ottiene il maggior beneficio?
Non imposto quasi mai la provvigione prima di arrivare alla certa conclusione della compravendita. È comunque relativa a seconda se si parla di 100mila euro piuttosto che 1 milione
 
U

Utente Cancellato 77855

Ospite
E tu di' ai venditori rompiscatole che agli acquirenti fai pagare il 4%.
Il punto é un altro.... mettendomi dalla parte del cliente sia esso acquirente o venditore ritengo che quando l’immobile costi oltre i 200.000 la provvigione non sia equa rispetto al vero valore del lavoro effettuato. Faccio un esempio: quando prendo un mandato di vendita so perfettamente quale sia il minimo prezzo che vuole ottenere il proprietario, quindi dal punto di vista del venditore pur apportando una riduzione del prezzo rispetto a quanto pubblicizzato, in realtà non sto facendo nulla di che, però vengo pagato e anche bene...
vorrei poter svolgere questo lavoro con etica e professionalità, per questo chiedo pareri ad altri agenti. Svolgo questo lavoro da 3 anni in una piccola agenzia con poche possibilità di confronto col mondo esterno
 
U

Utente Cancellato 77855

Ospite
Non imposto quasi mai la provvigione prima di arrivare alla certa conclusione della compravendita. È comunque relativa a seconda se si parla di 100mila euro piuttosto che 1 milione
E quindi fammi capire..: incontri il proprietario, dai una valutazione dell’immobile e poi trovato l’acquirente come decidi le provvigioni?
 

specialist

Membro Storico
Privato Cittadino
vorrei poter svolgere questo lavoro con etica e professionalità, per questo chiedo pareri ad altri agenti. Svolgo questo lavoro da 3 anni in una piccola agenzia con poche possibilità di confronto col mondo esterno
Al primo scavalco, rimpiangerai di esserti fatto tutte queste pippe mentali su etica e professionalità.
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
La provvigione deve essere sempre trattabile
E' una scelta operativa tua. Io, ad esempio, non ho mai trattato; questo ti comunico essere la mia provvigione, questo mi paghi se compri o vendi con me.
Anzi, il venditore sapeva in anticipo anche quanto avrei chiesto all'acquirente.
Patti chiari, amicizia lunga.
E mi sono sempre trovata bene, senza aver avuto alcuna difficoltà ad essere pagata.
 

talk

Membro Attivo
Privato Cittadino
Io farei pagare il 3% al venditore e il 2% all'acquirente, sempre e indipendentemente dal prezzo dell'immobile.
Deve essere uguale la percentuale sia al venditore che acquirente.

Al primo scavalco, rimpiangerai di esserti fatto tutte queste pippe mentali su etica e professionalità.
Non è corretto scavalcare l'agenzia certo! Ma dipende da tanti fattori, se l'agenzia viene percepita come un problema da moltissima gente un motivo ci sarà :)
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Perché io so che deve essere così, magari mi sbaglio
Ti sbagli , l'entità della provvigione può essere diversa tra le due parti .
Sono due rapporti diversi, tra venditore e agente , e tra acquirente e agente.
se l'agenzia viene percepita come un problema
Di solito viene percepito come problema il fatto di dover pagare le provvigioni, non la presenza di un agente ...;)
Ma dato che non è obbligatorio comprare tramite agenzia, chi è molto maldisposto all'idea di pagare l'agente che gli trova casa, può benissimo cercare privatamente.
 

talk

Membro Attivo
Privato Cittadino
Ti sbagli , l'entità della provvigione può essere diversa tra le due parti .
Sono due rapporti diversi, tra venditore e agente , e tra acquirente e agente.

Di solito viene percepito come problema il fatto di dover pagare le provvigioni, non la presenza di un agente ...;)
Ma dato che non è obbligatorio comprare tramite agenzia, chi è molto maldisposto all'idea di pagare l'agente che gli trova casa, può benissimo cercare privatamente.
Sono d'accordo con te, e rrovo giusto quello che dici... A me a d'esempio piace moltissimo rifiutare di firmare l'incarico quando lo leggo e vedo con piacere che se firmo il mio contratto si rinnova in automatico per uguale periodo e che le penali nel caso andasse qualcosa storto sono del 100% ovviamente senza essere stato avvisato. E questo non ha niente a che vedere con il pagamento delle provvigioni si tratta di correttezza
 
Ultima modifica:
U

Utente Cancellato 77855

Ospite
La mia domanda era però un’altra... non si sta parlando della correttezza delle provvigioni perché quelle sono dovute e sacrosante... chiedo qual sia secondo colleghi il vero è reale valore della nostra mediazione... io lavoro bene ed allo stesso modo per il cliente che mi da una casa da 100.000 che per il cliente che mi da la cass da 300.000 ma la commissione per evidenti ragioni incrementa e non di poco.
La mia era una provocazione in quanto mi piacerebbe dare un valore al mio lavoro staccandomi dalla percentuale, o forse riallinearmi perché probabilmente sto guardando questo lavoro dalla prospettiva sbagliata
 

talk

Membro Attivo
Privato Cittadino
La mia domanda era però un’altra... non si sta parlando della correttezza delle provvigioni perché quelle sono dovute e sacrosante... chiedo qual sia secondo colleghi il vero è reale valore della nostra mediazione... io lavoro bene ed allo stesso modo per il cliente che mi da una casa da 100.000 che per il cliente che mi da la cass da 300.000 ma la commissione per evidenti ragioni incrementa e non di poco.
La mia era una provocazione in quanto mi piacerebbe dare un valore al mio lavoro staccandomi dalla percentuale, o forse riallinearmi perché probabilmente sto guardando questo lavoro dalla prospettiva sbagliata
Da come scrivi ti vorrei come agente immobiliare personale. :)
 
U

Utente Cancellato 77855

Ospite
Da come scrivi ti vorrei come agente immobiliare personale.
Grazie.... ma ora ti faccio una provocazione. Poniamo che si stabilisca che il valore della consulenza sia di 3.000€, a Questo poco punto, se tu fossi un proprietario con casa da 70.000 non credo saresti contento di pagare di più rispetto al mercato....
 
Ultima modifica di un moderatore:

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Recesso contratto di mediazione
Salve si può recedere da un contratto di mediazione della durata di un anno, ma in 8 mesi neanche l'ombra di un appuntamento?
Balian ha scritto sul profilo di Andrea Gurieri.
ti lascio il mio num se ti servono info su come fare socio di capitale in una immobiliare +39 3348484943 ( contattami prima su WA gentilmente che ho un fuso orario -6 sono in canada )
Alto