1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Massimiliano71

    Massimiliano71 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buonasera. In aprile di quest’anno abbiamo deciso di acquistare un’abitazione di € 380.000,00, stabilendo nel compromesso che se non fossimo riusciti a vendere la nostra abitazione attuale, l’avremmo data in permuta all’impresa di costruzioni per un valore di € 152.500,00.
    L’immobile verrà acquistato come prima casa e ovviamente devo vendere la mia o permutarla all’impresa.
    La mia domanda è la seguente: le spese della permuta come vengono calcolate?
    A me risulta il 10 % del valore di “rientro” del mio appartamento circa 15.000, ma non ho capito se li deve pagare tutti l’impresa o se bisogna fare a metà, 7500€ li pago io e 7500€ li paga l’impresa(io so che si dividono in parti uguali le spese dell’atto notarile).

    Grazie della risposta.
     
  2. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    l'imposta IVA viene calcolata sull'immobile di maggior valore nelle seguenti percentuali:
    # 4% per la prima casa, # 10% in caso contrario ( normalmente viene pagata al 50%,salvo patti contrari ).
    poi devi verificare se la tua vendita non rientra nel quinquennio ( per eventuali plusvalenze ) e non potrai avere crediti d'imposta in quanto il tuo acquisto non va a registro; secondo me dovrai anche pagare l'IVA sulle fatture emesse dall'impresa per differenza degli importi.
    N.B. Verifica cmq. da un Notaio prima diprendere ogni impegno...questo e' un giochino che se sbagli,ti puo' costare molto caro.
    Auguri
     
  3. Massimiliano71

    Massimiliano71 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Grazie dell'intervento...quindi se ho ben capito devo pagare l'IVA al 4% su quanto dichiarato nell'atto di compravendita per acquistare la casa nuova, come prima casa, mentre la casa che va in permuta all'impresa le tasse da pagare sono il 10% del valore dichiarato nell'atto di permuta (in quanto la casa non se la permuta un privato ma un'impresa, quindi un soggetto IVA).
    Questo 10% (circa 15.000 €) va diviso a metà.
    E' corretto? Se mi da conferma di quanto appena evidenziato.

    Relativamente al passaggio "poi devi verificare se la tua vendita non rientra nel quinquennio ( per eventuali plusvalenze ) e non potrai avere crediti d'imposta in quanto il tuo acquisto non va a registro" non so cosa significhi. La casa dove abito ora e che andrà eventualmente in permuta è mia da 12 anni, e il preliminare di compravendita è stato registrato.

    Grazie dell'aiuto!
     
  4. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Voglio confermare l'ultimo consiglio.....N.B. Verifica cmq. da un Notaio prima diprendere ogni impegno...questo e' un giochino che se sbagli,ti puo' costare molto caro.
    Auguri
     
  5. Massimiliano71

    Massimiliano71 Membro Junior

    Privato Cittadino

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina