1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. cooks

    cooks Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti,
    abito in una bifamiliare dove il mio vicino, cioè mio fratello, anni fa sulla linea del metano che alimentava un appartamento, fece derivare una seconda linea per alimentare il suo. Ovviamente un lavoraccio.

    Dove mie numerose proteste anni fa si è deciso a fare una sua linea a norma separata con un contatore proprio.

    Il problema però è che pur non usandola, non ha tolto la derivazione fatta in precedenza, che passa anche sotto una rampa di accesso auto.

    Vorrei giustamente che fosse rimessa a norma la mia linea e che fosse tolto il tratto sotto la rampa per ovvi motivi di sicurezza. Sicuramente andrò da un avvocato.
    Vorrei però avere un'idea più chiara su come sono le leggi in materia.. mi sapete dare a sommi capi qualche delucidazione?
     
  2. 1) ma questa diramazione non ha valvole di intercettazione da chiudere definitivamente con sigilli, in modo da essere una diramazione morta ? Così non sono necessari lavori di smantellamento della rampa. Ed è tutto risolto.

    2)In caso non applicabile la soluzione tecnica 1) :
    Esaminerei se tuo fratello, a suo tempo, aveva fatto i lavori abusivamente o con autorizzazioni. Come si contabilizzavano i costi prima del nuovo contatore ?
    Poichè gli avvocati costano e spesso non concludono niente se non fare spendere soldi in litigi di ripicca reciproci (avvocato tu, avvocato tuo fratello), consiglierei di studiare questa procedura : avvisare tuo fratello che stai per intraprendere azioni (senza specificare quali) per ottenere la rimozione forzata della diramazione dandogli un breve intervallo di tempo. se non ottempera farei un esposto ai Vigili del Fuoco descrivendo i fatti e chiedendo il loro intervento per obbligare tuo fratello alla normalizzazione della situazione. Importante che tu controlli che non sei corresponsabile dell'abuso. Una riflessione serena su questi punti potrebbe portare a soluzione rapida. Ciao
     
  3. cooks

    cooks Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Lui ha messo poco dopo la diramazione un contatore che però ora ha chiuso a chiave e non ricordo se ci fosse una valvola, tutto ciò fatto in modo abusivo..all'arrivo delle bollette si faceva un calcolo approssimativo considerando i numeri del suo contatore e quelli di quello ufficiale.

    Hai ragione meglio aspettare a coinvolgere degli avvocati, però se chiamo i vigili del fuoco, siamo sicuri che io, che ora sono il proprietario della linea regolare, non abbia problemi?

    Sai mica eventualmente quali articoli del codice civile ha violato (così gli do una letta)?
     
  4. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Da come hai descritto la situazione a mio parere e per quanto ho capito, qualora qualcuno gli balena l'idea di andare a controllare tale impiento o viene esortato a farlo mi pare che rischiate entrambi tanto quanto, tu per aver dato consenso a tale diramazione e lui per averla effettuata, penso anche senza l'ossrvanza di alcune basilari norme di sicurezza.

    A questo punto senza interpellare avvocati e quant'altro così come avete posto in essere tale diramazione vi esorterei a ripristinare i luoghi senza la diramazione abusiva.

    Il reato che si potrebbe profilare potrebbe essere di truffa all'ente erogatore del gas per cessione di allaccio non autorizzato.

    Ciao salves
     
    A cooks, Valerio Spallina e STUDIOMINUCCI piace questo elemento.
  5. Fai capire al tuo vicino/fratello-coltello che la cosa è seria !
    Non avresti dovuto, secondo me, accettare allora l'abuso. per qusto ti ho chiesto chi pagava il gas e come dividevate la bolletta. Ciò prova la tua "correità", quindi distaccate la diramazione al più presto, e meglio rimuovetela per eliminare le tracce dell'allaccio clandestino. La soluzione 1), da me indicata, non è costosa e sicuramente fattibile : come è stata collegata, la diramazione si può scollegare.
     
  6. cooks

    cooks Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Grazie mille per i chiarimenti, potrei sicuramente farlo togliere da solo, il fatto è che non mi sembra giusto pagare io un tecnico, vorrei giustamente che ci pensasse lui...
     
  7. Per questo ti ho suggerito di farlo spaventare un pò : almeno dividete a metà.

    Di mezzo ci sono Codice Civile ma, soprattutto, Codice PENALE (tutti per entrambi e per vari motivi).
     
    A cooks piace questo elemento.
  8. cooks

    cooks Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Grazie mille, ora ho le idee un pochino più chiare...
     
    A Valerio Spallina piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina