1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. naralis

    naralis Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Buonasera,
    scusate se mi intrufolo...la mia probabilmente è una domanda stupida però la faccio lo stesso.
    Ho acquistato un immobile all'asta fallimentare 3 gg fa e ieri tramite un amico agente immobiliare ho trovato un acquirente che entro 7 gg mi da una risposta (c'è molta probabilità sia positiva).
    Proprio oggi ho saldato il prezzo d'acquisto e le spese per tasse e procedura.
    IPOTESI: l'acquirente dice sì e vuole chiudere in 45 gg al max.
    PROBLEMA: il decreto in media viene emesso in 3 mesi circa; inoltre io no vorrei far sapere all’ acquirente che l’immobile che è appena stato rilevato all’asta ( ho deciso così)
    QUESITO: nell’ acquisizione di immobili all'asta è possibile , nel tempo che passa dal saldo di tutte le spese all’ emissione del decreto di trasferimento stipulare un preliminare o accordo di vendita futura valido a termini di legge?
    Chiedo a chiunque voglia darmi una risposta di attenersi al caso che ho esposto cortesemente.
    Se qualcosa non è chiaro sono a disposizione
    Ringrazio chi saprà rispondermi
    Saluti
     
  2. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Ciao.

    Certo che è possibile.
    Premettendo nel contratto preliminare da dove scaturisce il titolo di vendita.

    Se hai acquisito il titolo sul bene non avrai problemi a "canalizzare" l'acquirente verso l'acquisto.

    Tuttavia ti suggerisco meno ottimismo...
    Prima di pensare a questo necessita prima che tu abbia l'accordo con il tuo acquirente in ordine al "quanto" (cioè quanto paga il prodotto in oggetto) poi pensare al "come" ( se il tuo acquirente ha da fare parecchio mutuo stai senza pensieri... ce ne metterà di tempo..) infine accordarsi sul "quando" (3/4 mesi è un tempo ragionevolmente sufficiente per accordarsi).

    Per quanto riguarda timidi tentativi di nascondere all'acquirente la provenienza del bene è senz'altro una posizione che procurerà danno alle trattative.
     
  3. naralis

    naralis Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Grazie per la risposta..
    volevo fare 2 precisazioni...
    Lui non dovrà fare mutuo perchè sta vendendo casa (ha un preliminare stipulato con l'acquirente)
    Io non voglio dirglielo in quanto la gente è "ignorante" (nel senso che ignora e non si informa) perchè se glielo dico pensa che sia qualcosa di losco che magari è una truffa e ammesso che accetti, se sa che l'ho presa all'asta subito mi farebbe i conti in tasca e vorrebbe acquistarla a prezzo più basso.
    Tornando alla possibilità di fare il preliminare scrivendo cosa? che la venderò non appena divento ufficialmente proprietario a tutti gli effetti?
     
  4. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Non si può celare la provenienza di un immobile.

    Lo verrebbe a sapere sicuramente appena trascritto il passaggio di proprietà e allora sì che diventerebbe diffidente...

    Per il preliminare, niente di meglio di un notaio, quando ci sono casi particolari come questo. Il fai da te è quanto di peggio ti si possa consigliare.
     
    A eldic, Rosa1968 e skywalker piace questo elemento.
  5. skywalker

    skywalker Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Scusa ma a questo punto sono io a farti una domanda...
    L'immobile dici di averlo acquistato all'asta 3 giorni fa?
    Come ha fatto il tuo agente immobiliare a farlo vedere al futuro acquirente?
    Anche ammesso che tu abbia immediatamente saldato, cosa impossibile perché non ci sono i conteggi ancora, e che al saldo ti vengano consegnate le chiavi anche in assenza di decreto essendo l'immobile libero, saprai benissimo che ora la tua è un'aggiudicazione provvisoria.
    L'aggiudicazione diventa definitiva solo al trascorrere del decimo giorno in assenza di opposizioni da parte dei creditori durante tale periodo.
    Quindi, se il soggetto interessato ancora non ha visionato l'immobile, mi sembra prematuro pensare al preliminare in questa fase ma, se l'ha giàvisto, allora è impossibile che non ne conosca la provenienza.
    Secondo me ti conviene far chiarezza su queste due cosucce, ti aiuteranno a proseguire sulla via corretta.
     
    A eldic, marcellogall e Rosa1968 piace questo elemento.
  6. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Sii chiaro fin da subito. Inoltre così facendo potresti trovare un accordo sulle eventuali plusvalenze.
     
  7. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Fai una bella cosa:

    Invita il tuo acquirente a scegliere un notaio di sua fiducia per formulare e sottoscrivere il preliminare.
    Tanto a te che interessa è solo il corrispettivo giusto..?
    Gli fai fare quello che vuole, procuri tutta la documentazione che ti richiedono, se vero è che non fa mutuo.. firmi incassi e tanti saluti.
    Meglio di così..
     
  8. marco tartari

    marco tartari Membro Attivo

    Altro Professionista

    La cosa non mi sembra fattibile!

    Non hai il possesso dell'immobile, non puoi togliere le iscrizioni e trascrizioni.
    Non puoi verificare irregolarità, vizi occulti ect

    Ma insomma ! Perché ti vuoi mettere in un guaio simile??
    Al limite sollecita la pratica, attendi di saldare , puoi devi attendere il via per versare la tassa di registro
    e attendi il decreto.
    Poi non dici nemmeno se la casa è occupata !
    Secondo me non vale la pena nemmeno di parlarne
     
    A brina82 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina