1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. massituo

    massituo Membro Junior

    Privato Cittadino
    Come da titolo. Ho messo in vendita un immobile con contratto di esclusiva.
    Un mio amico ha ora la necessità di andare in affitto spostandosi più verso la città rispetto a dove ed ora ed essendo in ristrettezze economiche non vuole affidarsi ad un'agenzia.
    Pensavo di proporgli quindi di andare in affitto nel mio immobile attualmente in vendita ad un prezzo ovviamente di favore. Posso farlo? Ovvio che una volta che la sua necessità dovesse decadere mi riaffiderei all'agenzia in questione
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Hai un impegno.
    Parlane con l'agenzia.
     
  3. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Puoi metterti d'accordo, con il tuo amico inquilino, che al momento dell'esito della vendita, dovrà lasciare libero l'alloggio.

    Frattanto quindi, l'alloggio resterà sul mercato normalmente, senza che all'agenzia, tu sia tenuto a dare spiegazioni.

    Il tuo impegno infatti è riferito alla vendita.

    Fino a quel momento oneri e onori rimangono nella tua piena disponibilità.

    Così, come paghi le spese di gestione al condominio, così incasserai le pigioni dell'affitto dal tuo inquilino.

    Ne hai pieno diritto con buona pace dell'impegno preso con l'agenzia.

    All'agenzia, puoi pure disporre un periodo di consegna dell'alloggio, differito di sei o anche fino ad un anno, dalla stipula del contratto preliminare di compravendita.

    Prevedendo la consegna del bene, libero da cose e persone, da effettuarsi in sede di rogito.

    L'agenzia stà lì per vendere.

    Ma tu sei lì a fare il proprietario.

    Quindi si fà come dici tu e non come dicono loro.
     
    A manto e Rosa1968 piace questo messaggio.
  4. KappaPi

    KappaPi Membro Junior

    Privato Cittadino
    Non ho capito. stai ritirando la casa dalla vendita o consenti al tuo amico di viverci sino alla vendita?
     
    A dormiente piace questo elemento.
  5. KappaPi

    KappaPi Membro Junior

    Privato Cittadino
    E che dire del prezzo?
    una casa libera al rogito ne ha uno, una libera dopo un anno ne ha un altro...
    Il prezzo ritenuto congruo potrebbe essere differente.
    In questo caso penso sia giusto rivedere l'incarico.
     
    A dormiente piace questo elemento.
  6. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    ..come dire, che le case immediatamente disponibili o in pronta consegna, costassero di piu'.

    Te lo immagini...?

    La consegna non incide sul prezzo.

    Il bene, si trasferisce e si consegna, libero al rogito.
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  7. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Certo che incide.
    Se consegni la casa tra un anno riduci la platea degli interessati, questo non può non aver influenza sul prezzo.

    Formalmente no, a meno che non sia come suggerisce @KappaPi un uso temporaneo fino a che l'appartamento non viene venduto (e comunque anche lì va concordato con l'agenzia che ad oggi immagino abbia le chiavi) come ti ha consigliato @Bagudi, parlane con l'agenzia.
     
    A francesca7 e KappaPi piace questo messaggio.
  8. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    ASSOLUTAMENTE.

    Si vendono case libere a tre, sei, nove mesi, fino ad uno o anche due anni dalla stipula del contratto preliminare.
    Il venditore è che dispone della consegna.

    Certo, per chi ha la necessità di venire in possesso della casa in tempi più brevi, probabilmente resterà precluso a quell'acquisto;
    Ma è, resta e rimane, una condizione e una particolarità, soggettiva della parte acquirente, che rimane libero di andare cercandosi una soluzione, libera e disponibile in un più breve periodo.

    Il venditore è, che detta le regole di vendita, prendendosi l'onere di rispettare gli impegni.
    Al mediatore l'onere di eseguirli.

    Formalmente, il proprietario, frattanto che l'azione a titolo oneroso del mediatore viene posta in essere, è, resta e rimane, nella piena disponibilità del proprio bene.

    Possesso, godimento, utilizzo, oneri, onori, rendite e guasti, esulano dall'azione dell'intermediario, che rimangono in capo al proprietario.
     
  9. dormiente

    dormiente Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Ti sconsiglio di affittare l'immobile in attesa di vendita.
    Prima di tutto nessuno ti potrà dare la garanzia che l'inquilino se ne vada alla conclusione del contratto, poi per le visite all'immobile con un inquilino dentro, la vendita si complica. Gli appuntamenti raro che siano immediati, la casa la trovano in disordine e fa un altro effetto.
    Poi, c'é un detto:
    Dai nemici mi guardi Iddio che dagli amici mi guardo io.
     
    A Bagudi, ab.qualcosa, KappaPi e 1 altro utente piace questo messaggio.
  10. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Contratto ad uso transitorio.

    Massimo 18 mesi l'alloggio va liberato.
     
    A spartacus piace questo elemento.
  11. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se se ne va....:pollice_verso:
     
    A dormiente e ab.qualcosa piace questo messaggio.
  12. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Intervengo solo per curiosità, ....la solita :^^:

    Premesso che concordo, sul fatto che se il nostro intende vendere, è bene non affitti a nessuno, specie a un amico in ristrettezze economiche

    Però il punto è un altro:
    Dove sta scritto che un contratto di esclusiva contiene pure l'obbligo a vendere? Escluso il caso dove sia esplicitato questo vincolo nel contratto, perchè il proprietario non può comunicare all'agente di aver cambiato idea?: dovrà pagare le spese sostenute fino a quel momento dall'agente, ma non vedrei ulteriori obblighi. Salvo ci sia una proposta di acquisto accettata.

    Personalmente mi sarei comunque riservato tale diritto.
     
    A dormiente piace questo elemento.
  13. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Ma..

    Pure nel caso in cui, vi fosse una proposta accettata, il venditore non è obbligato in alcun modo, a CONcedere in vendita.

    Ottemperanza, che può avvenire solo per sua sponte, pure nonostante che ogni vincolo o clausola si sia, nel frattempo, verificata.

    Semmai venditori e acquirenti si assumono gli oneri derivanti da quella pratica di compra vendita.

    Proprio in questo momento, siamo in attesa di concludere una pratica, che era sospesa da alcune verifiche tecniche.
    Pratica che suggellava, aggiungendosi alle altre, il buon periodo di mercato attuale, che auguro sia così, pure per tutti gli altri miei colleghi.

    Sciolti i vincoli contrattuali, l'acquirente, non procede a fissare l'atto definitivo, rendendosi irreperibile da piu di due giorni.

    A conferma che quando e se, un soggetto decide di non comprare e o vendere, resta poco da fare.

    Tanto meno rincorrerlo, perchè proceda coattamente, a quanto aveva promesso.
     
  14. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Si, ovvio che nessuno è obbligato: ma in certi casi scattano delle penali, l'obbligo di raddoppiare la cauzione, ecc.
    Ma se tutto è ancora futuribile, non vedrei nemmeno rimborsi particolari, salvo le spese dimostrabili già sostenute.

    Poi ovvio dipende anche dal contratto sottoscritto
     
  15. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    In generale il ritiro dall'incarico comporta quanto meno il pagamento della penale.
    Salvo galantuomeria.
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  16. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Sempre che sia prevista sul contratto , e per le specifiche motivazioni.... credo.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina