1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. pamarfabio

    pamarfabio Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Buongiorno,
    ho acquistato tramite esecuzione immobiliare un immobile che il CTU ha descritto A/3 come si evince dalla visura catastale senza specificare in perizia altro.
    Mentre mi accingevo a presentare domanda per ampliamento del 20% della volumetria tramite il piano casa, il mio geometra dopo indagini all'ufficio tecnico ha scoperto che si tratta di un immobile costruito con regolare concessione del 1986 per un deposito agricolo, successivamente nel 1989 con una variante presentata ed accettata dal comune si concedeva l'utilizzo dell'immobile per attività di ristorante pizzeria.
    Posso riportare ad abitativo l'immobile per poi procedere a richiedere l'ampliamento consentito dal piano casa? Dovrebbe esistere un condono concesso per gli acquisti all'asta ma non so se nel mio caso è attuabile perchè il credito della procedura esecutiva è nato il 29/06/2004 mentre la legge 47/85 art.40 comma 6 prevede che si possano presentare domande in sanatoria purchè le ragioni del credito siano antecedenti all'entrata in vigore della stessa legge. Esistono altre leggi successive o deroghe per acquisti all'asta?
    Confido nel Vostro aiuto, Grazie mille!
     
  2. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Ciao parmafabio
    L'immobile è realmente adibito ad abitazione o ha la conformazione del ristorante pizzeria?
    Ciao salves
     
  3. pamarfabio

    pamarfabio Membro Attivo

    Privato Cittadino
    L'immobile è a tutti gli effetti una abitazione con camera da letto cucina bagno e soggiorno, è stato usato dai precedenti proprietari fino a pochi mesi fa come abitazione principale e residenza anagrafica, tra l'altro era stato acquistato da quest'ultimi con atto notarile nel 2004 con iscrizione d'ipoteca che poi a generato il pignoramento, evidentemente ne banca ne notaio hanno approfondito l'aspetto urbanistico. È chiaramente specificato nella perizia del CTU che si tratta di abitazione.
     
  4. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Devi procedere al cambio di destinazione d'uso al comune se rientra nei casi di cui all'art. 37 comma 4 del d.p.r. 380/01 e contstualmente vedere se rientra nel piano casa.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina