1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. collega

    collega Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Buongiorno a tutti. Vorrei sapere, se è possibile, avere le seguenti delucidazioni per acquistare il mio immobile all'asta.

    Poichè tra eredi non siamo d'accordo su niente, l'avvocato sta procedendo per richiedere la divisione giudiziale e poi procedere all'asta. Poichè in detto immobile ho vissuto la mia infanzia e ne sono particolarmente affezionato, vorrei poi partecipare all'asta, per vedere se è possibile aggiudicarmelo Devo però farmi 2 conti anche perchè, per tale operazione, dovrei richiedere un mutuo alla banca. oltre al prezzo di aggiudicazione. Le mie domande sono le seguenti:

    1 - oltre al prezzo di aggiudicazione bisogna pagare anche la tassa di registro?
    2 - Se ad esempio l'immobile viene aggiudicato per € 200.000 oltre a questo cosa bisogna pagare?
    Insomma quali sono le spese da sostenere oltre il prezzo di aggiudicazione.

    Da ciò dipende se posso partecipare all'asta o no. grazie a tutti anticipatamente.
     
  2. marco tartari

    marco tartari Membro Attivo

    Altro Professionista
    Devi pagare l'imposta di registro al 4% o al 10% a secondo che sia prima o seconda casa
     
  3. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    Imposte al 3% se prima casa, al 10% se non prima casa. Calcolate sul prezzo di aggiudicazione
     
  4. collega

    collega Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Quindi dopo l'aggiudicazione bisogna fare un atto notarile?
    Essendo io già proprietario di una quota dell'immo0bile devo anche pagare l'imposta di registro della mia quota.?
    Elencatemi per cortesia tutto quell0o che c'è da pagare.
    Dal prezzo di mercato di solito il prezzo base d'asta che percentuale è?
     
  5. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    - nessun atto. C'è un decreto di trasferimento che ti arriverà dopo il saldo prezzo (tempi variabili da tribunale a tribunale)
    - paghi imposta su quello che ti aggiudichi
    - il prezzo è fissato da una perizia, poi cala (anche se non è automatico) man mano che le aste vanno deserte (cali del 10-15%). A grandi linee
     
  6. collega

    collega Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Buongiorno a tutti. Grazie Granducato della risposta. L'unica cosa che non mi quadra è, come mai devo anche pagare l'imposta di registro sulla quata di mia propriètà. Partecipando all'asta dovrei acquistare anche quella quota di immobile già mia ? Grazie .
     
  7. gcaval

    gcaval Membro Attivo

    Altro Professionista
    Il proprietario non può partecipare all'asta del proprio immobile!
    Consiglio spassionato: mettiti d'accordo con gli altri eredi, perché, anche se trovi un prestanome, la procedura esecutiva si "mangia" buona parte del valore della casa.
     
  8. collega

    collega Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    E' impossibile mettersi d'accordo. Quella della vendita all'asta è l'unica strada percorribile.Può partecipare all'asta un famigliare?
     
  9. gcaval

    gcaval Membro Attivo

    Altro Professionista
    Il codice di procedura civile, all’art. 579, prevede che “ognuno, eccetto il debitore, è ammesso a fare offerte all’incanto”. Non è prevista la necessità della rappresentanza tecnica. Le offerte, infatti, possono essere fatte personalmente o a mezzo di mandatario munito di procura speciale.

    E' da verificare se può partecipare la moglie in caso di comunione di beni.
     
  10. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    può........;)

    la norma che esclude la legittimazione del debitore esecutato è eccezionale, non suscettibile di applicazione per analogia” (Cass. civ. 02.02.1982 n. 605, Foro It., 1982, I, 1979, Giust. Civ., 1982, I, 1250).
     
  11. collega

    collega Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Buna giornata a tutti. Grazie molte per l'aiuto che date con la vostra professionalità.
    Voglio far presente, riguardo sempre l'attuale discussione, che non vi è in questo caso un "debitore esecutato"ma solamente persone che a causa di vecchi dissapori ed altro, non sono d'accordo nella vendita del bene caduto in eredità. Io comunque sono coniugato in regime di separazione dei beni. Può eventualmente anche partecipare mio figlio maggiorenne con o senza procura?

    Apettando nuove risposte Vi saluto e vi ringrazio.
     
  12. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    si
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina