1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. cinzia rossi

    cinzia rossi Membro Junior

    Mediatore Creditizio
    Buonasera a tutti, ho un dubbio che mi attanaglia e spero di ricevere qualche prezioso consiglio da questo forum...
    nel febbraio 2012 ho acquistato un immobile all' asta che al momento risulta ancora occupato dall' ex proprietario che, a detta sua, è in attesa di un alloggio di edilizia popolare.
    verso tale soggetto in aprile (quindi nel termine congruo di 3 mesi dal decreto di trasferimento come indicato nella risoluzione n. 385/E del 14 ottobre 2008 dell' Agenzia delle Entrate), è stata intrapresa azione giudiziaria per il rilascio dell' immobile e sono in attesa dell' inizio degli accessi da parte dell' ufficiale giudiziario.
    Visto che la normativa IMU afferma che l' IMU è dovuta, oltre che dal proprietario anche dal "il titolare del diritto reale di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie sugli stessi", secondo voi, può prefigurarsi un diritto di abitazione/uso dell' ex proprietario nel mio immobile scaturente dal procedimento giudiziario, fino a quando avverrà l'esecuzione forzata di rilascio dell' immobile? anche perchè, in quanto occupato da lui io non ho diritto ad entrare in casa mia (commetterei violazione di domicilio) tantomeno di prenderci la residenza e tale diritto mi verrà concesso per legge dopo l' accesso finale dell' ufficiale giudiziario (che potrà disporre proroghe al diritto di abitazione dell' escutato) che mi libererà l' immobile. Secondo me mancano sia il presupposto del possesso (sarà l' ufficiale giudiziario che mi immetterà nel possesso dell' immobile) che il diritto di abitazione/uso. grazie a chi mi fornirà il suo parere :)
     
  2. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Salve, premesso che stiamo parlando di fare un ingiunzione di pagamento ad un esecutato , quindi credo che avrai poco da prendere se non spendere inutili soldi per procedimenti ed altro, comunque se il decreto di trasferimento parla di casa libera l'ex proprietario sta occupando abusivamente l'immobile e prova ne è il fatto che stai per avere una esecuzione forzata della liberazione , in tal caso comunque devi pagare l'IMU , inquanto l'ex proprietario non ha nessun titolo o diritto di occupazione o altro. Purtroppo è così. Fabrizio
     
  3. cinzia rossi

    cinzia rossi Membro Junior

    Mediatore Creditizio
    si, sul fatto di sprecare soldi e tempo hai sicuramente ragione, però quello che farò è pagare l' IMU come seconda casa, presentare un interpello all' Agenzia delle Entrate riguardo questa questione, e chidere il rimborso al comune nel caso di risposta positiva all' interpello...
     
  4. Tovrm

    Tovrm Membro Attivo

    Privato Cittadino
    L'IMU è una tassa sulla proprietà e non sul possesso. Purtroppo ti tocca pagare.

    Considera comunque che, avendo acquistato all'asta, avrai già pagato per quella casa molto meno del reale valore di mercato.

    Considera la tassa come uno dei costi aggiuntivi dell'acquisto tramite asta e spera di trovare un bravo custode giudiziario. I tempi in cui potrai prendere possesso della casa dipendono solo da lui...
     
  5. cavecanem9791

    cavecanem9791 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    buonasera, ho incontrato lo stesso problema, e sarò costretto a pagare l'IMU, ma è corretto che debba pagarla come seconda casa pur avendola acquistata come prima casa, ma non potendo entrarci e cambiare residenza in quanto occupata?
     
  6. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Si perche' prevede che tu l'adibisca a tua abitazione principale perche' tu possa usufruire dell'aliquota di favore. Ergo devi essere residente nel comune a quell'indirizzo.
    Poi che sia giusto eticamente per quel che mi riguarda direi di no. Ma l'applicazione della legge deve essere giocoforza oggettiva e non etica.
     
    Ultima modifica: 24 Gennaio 2014

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina