1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Antonio953

    Antonio953 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Buon dì,
    tempo addietro quando abbiamo ereditato da mia suocera, una porzione di casa, il geom. ci aveva evidenziato che gli ingressi degli alloggi non corrispondono alle planimetrie presentate in comune, nella realtà salendo le scale, gli ingressi sono uno a dx ed uno a sx , quindi uno fronte all'altro, nei disegni sono posti fronte le scale (2 alloggi per piano).
    La casa è composta da 4 alloggi , 2 al p.t. e 2 al 1°P., attualmente la proprietà è divisa tra mia moglie e sua zia in verticale, praticamente il lato dx ad uno il lato sx all'altra. Completano la porzione di casa un area verde sia fronte che retro, che come da testamento avrebbe dovuto esser suddiviso al 50% tra gli eredi, sempre mantenendo lo stesso concetto su descritto.
    Sia la zia che noi, vorremmo accatastare il sottotetto perché è sufficientemente grande, spazioso ed alto da costruire due mansarde di circa 70 mq cad., e dato che abbiamo dismesso il locale caldaia, che è sotto la nostra porzione di casa, pensavamo di suddividerlo per fare le due cantine alle mansarde.
    All'atto di successione del nonno di mia moglie, chi ha fatto la pratica a favore delle due sorelle (mia suocera e la zia di mia moglie), ha suddiviso come da testamento solo gli alloggi e non so per quale ragione non il terreno.
    Mia suocera (non ricordo in che anno) sulla sua ipotetica parte di giardino fece costruire una serra per fiori, trasformata in seguito in magazzino con tanto di passo carraio.
    Le due sorelle si sono sempre domandate perché sulle planimetrie della serra dovevano firmare tutte e due, noi l'abbiamo capito dopo aver ereditato, la zia ancora no!:disappunto: lo stesso dicasi per aggiornare i nomi sulle bollette del condominio ancora intestate al nonno!

    Ora noi per varie ragioni vorremmo vendere la nostra porzione di proprietà, anche perché stanchi del'attuale situazione, son ben 10'anni che rammentiamo alla zia di sistemare tutte queste incongruenze e lei trova sempre qualche scusa per non far nulla.
    :domanda: A prescindere da i costi e da chi dovrà pagare, al limite mi accollo la spesa per semplificare la faccenda, ma se dò il mandato ad un geom. per eseguire queste pratiche, mi domandavo se può firmare solo mia moglie, sia per la suddivisone del terreno, e sia per far accatastare il sottotetto e modificare le planimetrie?
    ...... non so che fare e vorrei superare l'ostacolo :confuso:

    Spero di aver chiarito la problematica

    Grazie mille a chiunque mi da ragguagli in merito
    Antonio
     
  2. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Vedi di fare delle visure all'agenzia delle entrate e richiedi le planimetrie catastali, elenco subalterni ed elaborato grafico e poi descrivi la destinazione delle singole particelle e a chi sono intestate.
     
  3. Antonio953

    Antonio953 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ok! vado a vedere .....
    per il momento Grazie,
    Antonio
     
  4. Antonio953

    Antonio953 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Oggi sono stato al catasto, la situazione è alquanto dubbiosa, nella planimetria cartacea prima del passaggio al digitale, la suddivisione del terreno c'è, ed i due terreni sono identificati col settore a e b.
    A loro ho mostrato un foglio che ho poi scoperto che trattasi di un sollecito con il num. della pratica di richiesta suddivisione del 1969, loro parlano di qualche problematica in cui la pratica si è arenata, non so che pensare.
    Inoltre nella planimetria generale manca anche un magazzino accatastato nel 1993, però pare che il geom. che ha stilato la pratica ha segnato male un foglio catastale il "c.t. sez ....., foglio 444 part xx" invece del " c.t. foglio 443" (che poi in seguito è diventato 1443) cosa vuol dire " c.t. " equivale a catasto terreni? l'altro dato ma corretto era C.E.U. sez ..., foglio xxx, part. xx.
    Ora devo tornare domani perchè nella documentazione del magazzino mancava due fogli, a detta dei tecnici se porto quest'ultimi, loro mettono a posto il magazzino ma rimane il dubbio per la suddivisione del terreno.

    N.B.:shock:ggi ho creato un pò di scompiglio al settore cartaceo, a parte libroni scritti a mano e mezzi rotti, e il cartaceo della zona, sono interventi il capo area, un tecnico, il responsabile del cartaceo un addetto ed al termine c'erano anche altri impiegati curiosi, credo che domani quando mi presenterò, scapperanno da tutte le parti :risata:.
    Mia opinione personale, se non interveniva il capo area, gli addetti avrebbero messo in ordine le varie pratiche, un loro responsabile ha accennato ad un loro disservizio :rabbia:
    A domani
    Antonio
     
  5. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    si
     
  6. Antonio953

    Antonio953 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Oggi ho portato il documento mancante al responsabile del cartaceo, persona molto disponibile e cortese, per cui inseriranno il magazzino nella planimetria del terreno, però dato che il geom. che ha preparato questa pratica ha presentato il disegno con il terreno senza la suddivisione, per loro è un dato di fatto .
    Ho espresso il mio concetto : può un disegno a cui mancano dei dati cancellare la pratica di suddivisione presentata precedentemente da un professionista e sulla base di chè?

    Insomma sulla planimetria generale del foglio xxx in cartaceo, la suddivisone con il lato "a" e "b" l'ho vista, e al passaggio dei documenti su base informatica se la sono persa, perché oggi non vogliono correggerla, del resto ho il numero di protocollo presentato nel 1969 e mi hanno presentato il registro ove è registrato, l'unica cosa da verificare sono i lucidi, come dire "dobbiamo andarli a cercare in archivio". Inoltre la planimetria degli alloggi del 1970 in mio possesso, come da loro fattomi notare, presentano la suddivisione con i suddetti lati a e b.
    Mi richiameranno fra 20 gg lavorativi per aggiornarmi sul loro lavoro.

    Dovrò presentare nuovamente la domanda per suddividere di questo terreno che è poi tra un giardino condominiale, vialetto d'ingresso , cortile e zona d'orto sono di circa 300 mq cad.?
    Riamane il punto del sottotetto, può mi moglie interpellare un professionista e chiedere la suddivisione del sottotetto senza esigere la firma della zia?
     

    Files Allegati:

  7. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Non vedendo gli elaborati gafici risulta difficoltoso dare una risposta, attendi gli addetti e vedi cosa correggono con quanto da te trasmesso rispetto alla reale siyuazione dei titoli e poi facci sapere.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina