1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. mmpk

    mmpk Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti.
    domandina:
    l'anno scorso abbiamo cambiato gli infissi e quindi da quest'anno posso dichiararli nel 730 per il rimborso di una parte dela spesa grazie agli incentivi energetici che ci sono stati.
    se io quest'anno vendo casa... posso comunque dedurli?
    grazie

    monica
     
  2. andreacolombini

    andreacolombini Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    se hai cambiato gli infissi dovresti aver pagato e acquistato secondo determinate regole.....
    bisognerebbe verificare se è tutto ok.
    come fatture, pagamenti e rispetto requisiti di legge.
    se quest'anno vendi casa penso potrai dedurre almeno 1/5 della detrazione.
    ciao
    geom andrea colmbini
     
    A mmpk piace questo elemento.
  3. mmpk

    mmpk Membro Attivo

    Privato Cittadino

    Infatti ho seguito tutte le regole, fattura, bonifico, certificato, iscrizione sul sito ENEA etc etc..
    ma volevo sapere se vendendo casa posso ottenere tutto il rimborso che mi spetta quest'anno e nei prossimi 730
     
  4. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    No, purtroppo.
    La variazione della titolarità dell'immobile nei casi più frequenti comporta il trasferimenti della detrazione.
    Il diritto alla detrazione delle quote non utilizzate viene trasferito all'acquirente dell'immobile (solo se si stratta di persona fisica)
    Però se le spese sono state sostenute da persone diverse dal possessore (inquilino, comodatario...) ol diritto non si trasferisce e continua a spettare al detentore o al familiare convivente che ha sostenuto i costi.

    Rif. Guida alle agevolazioni fiscali risparmio energetico che trovi nel sito della Ag. Entrate.
     
    A mmpk piace questo elemento.
  5. andreacolombini

    andreacolombini Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    probabilmente chi acquista l'immobile avra' diritto al resto delle quote.
    leggi la guida dell'agenzia delle entrate sul risparmio energetico 2010, potrebbe esserci la risposta che cerchi
    ciao
     
    A mmpk piace questo elemento.
  6. mmpk

    mmpk Membro Attivo

    Privato Cittadino
    non ci avevo pensato di guardare li!! trovato grazie mille a tutti!
    ATTENZIONE
    In caso di variazione della titolarità dell'immobile durante il periodo di godimento dell'agevolazione le quote di detrazione residue (non utilizzate) potranno essere fruite dal nuovo titolare. Questo si verifica quando si trasferiscono, a titolo oneroso o gratuito, la proprietà del fabbricato o un diritto reale sullo stesso. Il beneficio rimane invece in capo al conduttore o al comodatario qualora dovesse cessare il contratto di locazione o comodato. In caso di decesso dell'avente diritto, la fruizione del beneficio fiscale si trasmette, per intero, esclusivamente all'erede che conservi la detenzione materiale e diretta del bene.
    In tali casi l'acquirente, o gli eredi, possono rideterminare il numero di quote in cui ripartire la detrazione residua.
     
  7. carlor

    carlor Membro Attivo

    Altro Professionista
    Bene. Se però il venditore in sede di compravendita comunica all'acquirente, anche in perfetta buona fede, dati errati (non è improbabile vista la complessità dei documenti di appoggio alle detrazioni) con chi se la prende l'AdE relativamente alle detrazioni godute dall'acquirente: con l'acquirente, con il venditore o con entrambi?
     
  8. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Qui anche se non sono un "esperto" non ho dubbi.
    L'AdE non si fa molti problemi: se ritiene che tizio (nuovo acquirente) non abbia dirritto a detrazioni, manda una bell'avviso di accertamento e richiesta documentazione.
    Se tizio la produce bene, se no l'AdE emette cartella integrativa.

    Sarà poi tizio a rivolgersi a sempronio (venditore) e pretendere tutta la documentazione di domanda agevolazioni e copia bonifici tracciati (se non lo ha gia fatto...):basito:
     
  9. carlor

    carlor Membro Attivo

    Altro Professionista
    Se riesce a trovarlo. Non è meglio, molto meglio, che la detrazione resta in capo a chi ha fatto la spesa (il venditore)?
     
  10. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Non ho capito chi si debba trovare .. ma non importa. Sull'AdE mi sono permesso di scherzare (in parte...) perchè quella non perde mai i soldi!

    Quanto alla tua idea che le detrazioni dovrebbero rimanere in capo a chi fa la spesa, non posso che essere d'accordo.
    Ma chi ha scritto la regola non la pensava come noi... ;)
     
  11. carlor

    carlor Membro Attivo

    Altro Professionista
    Il venditore e la sua pratica del 55%.
     
  12. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    .... in effetti se l'acquirente non viene a conoscenza dell'esistenza di questa pratica, finisce per non usufruirne.
    Il venditore potrebbe provare a continuare a esporre le rate, ma in 10 anni l'AdE risale certamente all'atto di vendita e chiederà la compensazione con relative sanzioni....
    Così congegnata, è fatta apposta perchè l'agevolazione si perda...:sorrisone:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina