1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Il fenomeno ha il suo epicentro nella capitale inglese, dove la maggior facilità di accesso ai mutui voluta dal Governo britannico ha iniziato a farsi sentire da subito.

    Nel trimestre concluso a giugno di quest'anno le banche si sono così trovate a concedere 11.200 nuovi prestiti ipotecari destinati esclusivamente all'acquisto di prime case a Londra, secondo i dati diffusi dal Council of mortgage lenders (vedi tabella qui sopra), mentre l'intero mercato mutui nella City e dintorni ha visto erogare 20.100 nuovi prestiti per un valore di 5,1 miliardi di sterline: +20% nel giro di un anno.

    L'esempio di Londra non può che far scattare il paragone con il mercato residenziale italiano oggi - quello delle grandi città, ma anche quello dei centri di medio piccola dimensione - dove difficilmente il loan to value supera il 60% e i mutui sono concessi dalle banche con il contagocce.

    Troppo difficile pensare che il Governo Letta - dopo aver revisionato da cima a fondo la tassazione sugli immobili, come sembra avviato a fare, dopo la tortuosa decisione sull'abolizione dell'IMU - possa mettere mano al nodo mutui, magari con un politica simile a quella inglese?
    Fonte Monitorimmobiliare leggi tutto l'articolo
     
  2. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Vedremo il prossimo step..........sempre che si vada oltre il nodo Berlusconi
     
  3. Mil

    Mil Membro Senior

    Altro Professionista
    io ne dubito. In questo momento purtoppo ci sono problemi talmente gravi che non credo che il primo della lista sia preoccuparsi dei mutui o del settore immobiliare. Hanno abbandonato il comparto a se stesso. Definitivamente.
    C'è solo da sperare che si ritrovi il punto di equilibrio che manca da anni.
     
  4. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Purtroppo condivido lo scettiscismo di Mil, anche se abbandonare il comparto a se stesso significa abbandonare a se stessi il 20/25% degli italiani....
     
    A skywalker e EnCa78 piace questo messaggio.
  5. sylvestro

    sylvestro Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    "L’eliminazione dell’IMU – è stato il commentato del presidente Fimaa (Federazione italiana mediatori agenti d’affari) - Confcommercio, Valerio Angeletti (foto) - è un passo importante per il rilancio del settore immobiliare, l’abbassamento della pressione fiscale faciliterà la ripresa del settore che era stato fortemente penalizzato dal precedente Governo.

    Siamo soddisfatti per la riduzione della tassazione sugli immobili, questo Governo sta lavorando per rilanciare il settore immobiliare mettendo in atto un sistema fiscale meno penalizzante. Inoltre, l’intervento della Cassa depositi e prestiti favorirà una maggiore erogazione di mutui per l’acquisto di immobili e potrà essere anche questo una spinta per la fase di rilancio".

    [...]

    "L’abolizione dell’IMU - ha sottolineato Angeletti - è l'inizio di una nuova fase, di una diversa interpretazione della fiscalità ed è una agevolazione diffusa e non rivolta ai soggetti benestanti, ma a chi realmente necessita soprattutto in questo periodo di crisi.
     
  6. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Finchè restano parole e si continua a discutere su una caduta del governo, non credo a nulla di quello che dicono.:triste:
     
  7. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    scusa a cosa ti riferisci l'IMU ormai per la prima casa non si paga e dal 2014 avremo una nuova tasse gestita dai comuni
     
  8. Mil

    Mil Membro Senior

    Altro Professionista
    Sì, ma la gente non compra ugualmente casa. L'IMU si pagherà ugualmente sulle seconde case, quindi vuol dire che chi ha denaro da investire non ci pensa nemmeno di buttarlo nell'immobiliare per regalare soldi allo Stato. Ai prezzi attuali con le prospettive reali di affitto nessun pazzo investe. Per quanto riguarda le prime case non è l'IMU che blocca le compravendite (benché certo, sarà comunque meglio non averla come tassa), ma la mancanza di denaro, di lavoro e le banche. Tutti problemi che rimangono esattamente invariati, perché sono strutturali.
    Non so, ma credo ci vogliano shock veramente forti per risvegliare il settore, certe cose sono veramente utili solo in parte e alla fin fine non troppo risolutive dei reali problemi.
     
    A andrea boschini piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina