1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. vito85

    vito85 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti, vorrei chiedere la vostra opinione per i vantaggi/svantaggi per l' incompatibilità dell' AI per svolgere in contemporanea altre attività.
     
  2. Susi

    Susi Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Se non ci fosse, spesso e volentieri il mediatore non sarebbe più imparziale con le parti perché le sue azioni verrebbero influenzate dall'altra attività esercitata.
    Forse con un esempio si spiega meglio: un architetto che fa il mediatore, se da un lato potrebbe offrire tanta professionalità in più e servizi più ampi ai suoi clienti, dall'altra parte rischierebbe di schierarsi immancabilmente dalla parte del cliente acquirente perché consapevole che magari in caso di chiusura dell'affare sarà affidato a lui anche l'incarico per la ristrutturazione o simili...

    Capisco e mi rendo conto che per certi aspetti questa situazione è molto limitativa, ma ritengo che la posizione super partes del mediatore è un importantissimo principio se si vuole davvero mediare tra le parti.

    Credo molto però nelle associazioni tra più professionisti, proprio per poter offirire ai clienti un servizio completo, ma dove ogni professionista lavora comunque in modo autonomo, senza che l'attività dell'uno dipenda per forza dall'altro.
     
  3. immodavide

    immodavide Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    ora come ora la vedo come un grosso ostacolo. Non capisco perche uno che voglia guadagnare qualcosina in più non possa fare qualche lavoretto extra. Ad esempio, ora che sono all'inizio e devo cominciare a pagare spese e tasse varie, qualche entrata in più non mi farebbe male!
     
  4. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    L'incompatibilità vista come viatico per la realizzazione di un albo professionale porterebbe sicuramente dei vantaggi.
    Così come è allo stato attuale è uno svantaggio dannoso per l'attività.
    Inteso come: se mi imponi l'incompatibilità mi devi anche dare i mezzi per svolgere adeguatamente la professione con tutte le tutele ed i vantaggi riservati alle altre categorie che operano con questo paletto (avvocati,commercialisti, medici, ecc.).
    Se invece me la imponi come pura e semplice imposizione e senza alcuna logica e considerandomi anche un commerciante o meglio un qualificato "ausiliario del commercio", la considero uno svantaggio bello e buono.
     
  5. immpittaro

    immpittaro Ospite


    SACROSANTO :ok::ok::stretta_di_mano::stretta_di_mano:
     
    A antonello piace questo elemento.
  6. allberto

    allberto Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare

    :ok::ok:

    Aggiungo: perché se ho un'agenzia per esempio a Bergamo non posso aprire anche una gelateria o una piadineria a Roma o a Milano?

    Molte cose andrebbero cambiate ma penso che manchi la volontà di chi ci comanda.
     
  7. vito85

    vito85 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    :ok:

    :ok: :ok:

    Aggiunto dopo 7 minuti :

    Già me lo domando spesso, visto che magari uno è all'inizio, e all'inizio si sa ci sono molte spese da sostenere... visto che uno paga un locale in affitto magari dentro questo locale ci potrebbe fare anche una assicurazione... e i clienti dell'assicurazione magari diventano clienti anche per l'agenzia immobiliare o viceversa... sarebbe bello.... che ne pensate? saluti
     
  8. Luciano Passuti

    Luciano Passuti Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Personalmente ritengo che la attivita' di assicurazionei NON sia incompatibile con quella di Agenzia Immobiliare, essendo una attivita' di intetmediazione, tra un cliente e una compagnia di assicurazione.
    Non tutte le CCIAA sono dello stesso parere !
     
  9. leonard

    leonard Membro Senior

    Altro Professionista
    ...........................:ok::ok::ok:............chiaro che più chiaro non si può...................

    P.s. ....però mi piace anche leggere le tue ricette farcite di "delizioso "disprezzo che solo una persona molto intelligente sà fare..........:risata::risata::risata:
     
  10. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    :)
    Non si potrebbe dire meglio.
    Però il mediatore di immobili può fare l'amministratore di condominio, il mediatore creditizio, il gestore di poprietà immobiliari, forse anche l'assicuratore....beh, meglio di niente.
     
  11. vito85

    vito85 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ma visto che il mediatore puo fare tutte ciò perchè per esempio allora non può avere un negozio di abbigliamento oppure un bar o ecc... L'incompatibilità cosa c'entra per queste attività?
     
  12. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Rispondo sinceramente: boh!
    :p
     
  13. vito85

    vito85 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Dipende dalla cciaa? :) vorrei sapere se è cosi in quale cciaa non creano problemi di incompatibilità per AI che nello stesso locale vuole realizzare un servizio di assicurazione e ovviamente ottenere l'iscrizione all'isvap..? :occhi_al_cielo:
    Ringrazio anticipatamente per la risposta :stretta_di_mano:
     
  14. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ringrazio anche a nome della squadra di cucina.
    Con piacere ti comunico che questo tipo di ricette sono rivolte a intelligenti persone.
     
  15. Luciano Passuti

    Luciano Passuti Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    La incompatibilita', di cui l'art, 18 della legge 57/2001, rigurda tutte le attivta' imprenditoriali
     
  16. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Una domanda:

    Un mediatore di aziende che è anche un esperto di markenting e di comunicazione può, in via sussidiaria ed integrativa al suo affare di intermediazione, assistere il soggetto acquirente nel creare un marchio, un brand, nel redigere un business plan, un piano di comunicazione ecc..?
    Oppure sono attività esterne all'attività di intermediazione e quindi vanno a ricadere nella sanzione dell'incompatibilità della legge n.39?
     
  17. Luciano Passuti

    Luciano Passuti Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Non sono in grado di spondere compiutamente
    Bisogna interpretare l'art. 3 - comma 1 della legge 39/89 sulle attivita' "complementari e necessarie " !
    Se le suddette attivita' di marcheting e comunicazine vengono volte per conto terzi , in forma continuativa e permanente certamente che si applicano le incompatibilita' della legge 57/2001.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina