Mimi

Membro Attivo
Privato Cittadino
Si dice guaina e non "guano" come qualcuno ha già correttamente indicato.
Guano– Sostanza naturale, formata dalla decomposizione di escrementi di vertebrati, in particolare di piccioni, di uccelli marini e di chirotteri troglofili, che si accumula dove non esiste o è minima la possibilità di dilavamento.
È un vecchio fabbricato in cui di recente sono stati posti pannelli fotovoltaici
Se leggi il mio post iniziale vedi che si tratta di una costruzione in A1 di 5 anni fa e quindi altri 5 anni per la Postuma decennale
In ogni caso è necessario chiamare almeno un tecnico
Qui sta il problema... ecco perchè ho posto il quesito, chi dovrebbe intervenire è amministratore chiamado una ditta specializzata ma questo non lo fa perchè dice che devo agire io.
Dispiace evidenziarlo ma a volte constato che i"post" vengono commentati senza aver letto il quesito iniziale, ma dando risposte dopo aver letto solo gli ultimi interventi allontanandosi cosi da quanto scritto nel post iniziale.
 

philippo

Membro Attivo
Professionista
Guano– Sostanza naturale, formata dalla decomposizione di escrementi di vertebrati, in particolare di piccioni, di uccelli marini e di chirotteri troglofili, che si accumula dove non esiste o è minima la possibilità di dilavamento.

Se leggi il mio post iniziale vedi che si tratta di una costruzione in A1 di 5 anni fa e quindi altri 5 anni per la Postuma decennale

Qui sta il problema... ecco perchè ho posto il quesito, chi dovrebbe intervenire è amministratore chiamado una ditta specializzata ma questo non lo fa perchè dice che devo agire io.
Dispiace evidenziarlo ma a volte constato che i"post" vengono commentati senza aver letto il quesito iniziale, ma dando risposte dopo aver letto solo gli ultimi interventi allontanandosi cosi da quanto scritto nel post iniziale.
Per sapere quale è la causa devi fare ispezionare il tetto da un perito o una ditta. Senza questo passo è inutile fare ipotesi o richieste all'amministratore o alla ditta costruttrice. Se i pannelli sono stati messi dopo la costruzione e da un'altra ditta, è facile che il costruttore se ne tiri fuori dando la colpa alla seconda
 

Albano50

Membro Assiduo
Privato Cittadino
Il costruttore a ottenuto dal comune autorizzazione al recupero del sottotetto ed ha realizzato 4 mansarde in classe A1 stessa categoria dell'intero stabile.
Dal primo intervento ho inteso che il costruttore ha prima costruito l'immobile riservandosi la possibilità di recuperare il sottotetto che ha poi fatto 5 anni fà.
Per fare questo intervento non ho letto che ha chiesto l'avvallo dei componenti del condominio... ed ho dedotto che il sottotetto con relativo coperto se l'è riservato in vista di questa operazione.
Per un amministratore di condominio le perdite al coperto sono cose normali da gestire e se, in questo caso, non interviene avrà le sue ragioni.
 
Ultima modifica:

brina82

Membro Storico
Professionista
Guano– Sostanza naturale, formata dalla decomposizione di escrementi di vertebrati, in particolare di piccioni, di uccelli marini e di chirotteri troglofili, che si accumula dove non esiste o è minima la possibilità di dilavamento.
Sorry, non lo sapevo; pensavo ti riferissi alla guaina.

Dovrebbe intervenire l'amministratore chiamando un tecnico; questi quasi sicuramente chiederà l'ausilio di una ditta al fine di accertare il problema.

Compreso il problema e soprattutto quale ne sia la causa, risolverlo facendo pagare o tutti i condòmini o una sola parte di essi, a seconda da cosa o chi è stato causato.

Non ho però compreso quando sono state fatte le modifiche sul tetto (i pannelli sono stati integrati di recente?).
 

francesca63

Moderatore
Membro dello Staff
Privato Cittadino
Si dice guaina e non "guano" come qualcuno ha già correttamente indicato.
No no, se te la fanno in testa ti accorgi che è guano 😉😂

chi dovrebbe intervenire è amministratore chiamado una ditta specializzata ma questo non lo fa perchè dice che devo agire io.
È così, insisti. Devi dirgli che più aspetta, più i danni da infiltrazioni che ci saranno nel tuo appartamento diventano ingenti, e i condomini non ne saranno contenti, dovendo pagare.

Sempre che tu non sia intervenuto sul tetto per motivi tuoi, come detto.
 

Mimi

Membro Attivo
Privato Cittadino
Per sapere quale è la causa devi fare ispezionare il tetto da un perito o una ditta.
Ecco, è corretto.... ma mi dici amm.re che ci sta a fare se devo provvedere io? ecco cosa ho trovato... Riforma del condominio legge 220 del 2012 e successive modifiche, art. 1117, art. 1129, art. 1130 il tetto è parte comune di proprietà di tutti i condomini, quindi devono essere i condomini tutti, nella veste dell'amm.re, a dare incarico ad una ditta, un perito per stabilire la causa per poi agire di conseguenza sia per eliminare l'infiltrazione e sia a chi addebitare le spese.
Dal primo intervento ho inteso che il costruttore
Non ho però compreso quando sono state fatte le modifiche sul tetto
Preciso meglio... 5 anni fa è stato costruito immobile in classe A1, sia nel regolamento condominiale che nell'atto di acquisto "Rogito" cè scritto che il costruttore, previa autorizzazione da parte del comune, avrebbe proceduto al recupero del sottotetto (in definitiva già sono state costruite insieme all'immobile) 2 anni fa, previa autorizzazione del comune, ha proceduto alla sistemazione interna e alla messa in vendita.
Tetto, Pannelli fotovoltaici ecc. ecc. sono stati realizzati 5 anni fa e solo 2 anni fa hanno completato interno delle mansarde.
Sempre che tu non sia intervenuto sul tetto per motivi tuoi, come detto.
Nessun intervento da parte mia, il tetto al 90% coperto da pannelli fotovoltaici e quello messo in opera 5 anni fa quando è stato costruito l'immobile, e le "mansarde" che sono state terminate con impianti riscaldamento, idraulico ecc. ecc. quindi rese abitative dopo che il comune ha autorizzato il recupero. Chi ha acquistato gli alloggi sapeva benissimo che ci sarebbero state altre 4 unità abitative perchè tutto scritto nell'atto di acquisto come pure la modifica dei millesimi avvenuta successivamente, dopo aver reso abitabile le mansarde.
 

brina82

Membro Storico
Professionista
Ecco, è corretto.... ma mi dici amm.re che ci sta a fare se devo provvedere io? ecco cosa ho trovato... Riforma del condominio legge 220 del 2012 e successive modifiche, art. 1117, art. 1129, art. 1130 il tetto è parte comune di proprietà di tutti i condomini, quindi devono essere i condomini tutti, nella veste dell'amm.re, a dare incarico ad una ditta, un perito per stabilire la causa per poi agire di conseguenza sia per eliminare l'infiltrazione e sia a chi addebitare le spese.


Preciso meglio... 5 anni fa è stato costruito immobile in classe A1, sia nel regolamento condominiale che nell'atto di acquisto "Rogito" cè scritto che il costruttore, previa autorizzazione da parte del comune, avrebbe proceduto al recupero del sottotetto (in definitiva già sono state costruite insieme all'immobile) 2 anni fa, previa autorizzazione del comune, ha proceduto alla sistemazione interna e alla messa in vendita.
Tetto, Pannelli fotovoltaici ecc. ecc. sono stati realizzati 5 anni fa e solo 2 anni fa hanno completato interno delle mansarde.

Nessun intervento da parte mia, il tetto al 90% coperto da pannelli fotovoltaici e quello messo in opera 5 anni fa quando è stato costruito l'immobile, e le "mansarde" che sono state terminate con impianti riscaldamento, idraulico ecc. ecc. quindi rese abitative dopo che il comune ha autorizzato il recupero. Chi ha acquistato gli alloggi sapeva benissimo che ci sarebbero state altre 4 unità abitative perchè tutto scritto nell'atto di acquisto come pure la modifica dei millesimi avvenuta successivamente, dopo aver reso abitabile le mansarde.
Pare di capire che non sono state fatte opere recenti (ultimi mesi o ultimo anno).

Deve intervenire l'amm.re come indicato. Tu cosa c'entri? Mica il tetto è solo tuo!?
 

Albano50

Membro Assiduo
Privato Cittadino
Preciso meglio... 5 anni fa è stato costruito immobile in classe A1, sia nel regolamento condominiale che nell'atto di acquisto "Rogito" cè scritto che il costruttore, previa autorizzazione da parte del comune, avrebbe proceduto al recupero del sottotetto (in definitiva già sono state costruite insieme all'immobile) 2 anni fa, previa autorizzazione del comune, ha proceduto alla sistemazione interna e alla messa in vendita.
allora, come al solito, ha ragione @francesca63 ...
 

eldic

Membro Storico
Privato Cittadino
Nel frattempo penso di aver trovato il colpevole.


1673945868416.png
 

Mimi

Membro Attivo
Privato Cittadino
Oltre alla presenza del guano che provoca probabilmente le infiltrazioni cè anche la presenza di larve "vermi" che entrano in casa se si lasciano i "lucernai" Velux aperti, quindi il problema è anche sanitario, questa situazione che riguarda la salute può rientrare in un lavoro urgente da fare e quindi amm.re procedere senza una preventiva autorizzazione dall'assemblea? éiù precisamente cè il modo di obbligare amm.re ad eseguire la lavorazione anche senza assemblea?
 

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità

Discussioni simili a questa...

Alto