1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. °Joker°

    °Joker° Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Salve,avrei da porvi un quesito appunto su come ci si deve comportare con la dichiarazione dei redditti su affitti non percepiti.So che gli affitti di immobili commerciali bisogna dichiararli come ricevuti anche se non percepiti,ma a me interessava sapere, se una volta che il contratto è cessato per morosita del conduttore, bisogna comunque continuare a pagare l'IRPEF come se il contratto fosse ancora in vigore? grazie a chiunque mi sappia dire qualcosa a riguardo
     
  2. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Non hai spiegato bene cosa significa contratto cessato. Comunque io conosco due situazioni.

    La prima è quella ordinaria: se il conduttore moroso (ma anche se non lo fosse stato) lascia l'immobile anticipatamente rispetto alla scadenza, devi fare con un F23 all'AdE enttro 30 gg un versamento forfettario di 67 € per risoluzione anticipata (cod. trib. 113T) inserendo la data di cessazione. Da quel momento sei esentato IRPEF.

    Se invece è cessato per effetto di sfratto esecutivo a seguito di vertenza, in questo caso sei tenuto a dichiarare il reddito fino al momento di convalida dello sfratto: per le imposte versate sui redditi non percepiti accertate dal procedimento giurisdizionale, è riconosciuto un credito d'imposta di pari ammontare (art. 8 c. 5 legge 431/98)

    p.s.: l'ultima citazione riguarda le locazioni ad uso abitativo; non so quindi se per quelle commerciali valga la stessa procedura.
     
    A piace questo elemento.
  3. °Joker°

    °Joker° Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    si intendevo dire cessato per sfratto esecutivo...purtroppo leggendo un pò in giro mi è sembrato di capire ,come appunto dicevi, che per le locazioni commerciali l'art. 8 c. 5 legge 431/98 non vale...però il mio dubbio era se si dovesse dichiarare il reddito anche dopo lo sfratto esecutivo, fino alla scadenza naturale del contratto,e mi sembra di aver capito da quello che hai scritto che la risposta è no...comunque gentilissimo grazie mille della risposta
     
  4. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Direi proprio che se lo sfratto è avvenuto e il locale è stato rilasciato, con il versamento della tassa di risoluzuione chiudi certamente il contratto e le conseguenze IRPEF. Auguri di Buon Natale.
     
    A piace questo elemento.
  5. °Joker°

    °Joker° Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    ok grazie auguri di buon natale anche a te!!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina