1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. kikagi

    kikagi Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buonasera, io e mia moglie abbiamo visto una casetta che ci potrebbe piacere. Da parte di altri aspiranti acquirenti è stata presentata al venditore una proposta irrevocabile di acquisto di importo inferiore a quanto richiesto. Io e mia moglie ci siamo inseriti nella trattativa offrendo via mail 15.000 euro in più rispetto al prezzo dei primi proponenti. Il mediatore ci ha detto che "per correttezza" non può accettare una nostra proposta irrevocabile d'acquisto scritta in quanto quella già esistente non è stata ancora rifiutata dal venditore. Nel contempo però:
    1) ha informato il venditore della nostra possibile controproposta e lo stesso ha detto informalmente che l'avrebbe accettata;
    2) ha informato del nostro interessamento gli altri acquirenti quantificando anche il prezzo che noi volevamo offrire nel caso di rigetto della loro prima proposta da parte del venditore.
    Ora sembra che i primi proponenti si stiano attrezzando economicamente per arrivare all'importo che noi avevamo in mente di offrire e che quasi certamente verrebbe accettato.
    Mi chiedo se il comportamento del mediatore sia stato corretto o meno. Noi possiamo eventualmente fare un' ulteriore offerta e pretendere che la stessa venga subito presentata al venditore (sempre se quest'ultimo non ha già accettato la proposta dei primi proponenti rilanciata con l'importo che pensavamo di offrire noi)?
    Il mediatore non dovrebbe fare l'interesse del venditore mettendolo a conoscenza di tutte le offerte che gli pervengono specialmente se queste sono migliorative rispetto alla prima?
     
  2. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Rispondo al titolo: Per etica sì (il proprietario cosa penserebbe nel caso venisse a sapere che non ha potuto scegliere? E l'acquirente escluso come ci resterebbe?) ... per legge però non ha alcun obbligo in tal senso.

    Il mediatore, paradossalmente, ha piena liberalità di azione.
     
    A kikagi piace questo elemento.
  3. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Starebbe diventando un'asta ed è nell'interesse del venditore.
    Parimenti anche potreste rilanciare, anzi io già mi muoverei inviando una raccomandata al mediatore e, se possibile, al venditore non parlando di cifre ma che siete pronti a rivedere l'offerta fatta.
    Il mediatore non dovrebbe avere motivo di adombrarsi, non è infatti un mandatatrio di nessuno, bensì un mediatore.
     
    A kikagi piace questo elemento.
  4. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    :disappunto:
     
    A studiopci piace questo elemento.
  5. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
  6. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Cosa è succeso ?
     
  7. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Riporto per l'opportuna conoscenza quanto recita l'art. 1755 del Codice Civile in merito alla mediazione
    ...omissis
    Dato che il mediatore immobiliare è colui che mette in relazione due o più parti per la conclusione di un affare, senza essere legato ad alcuna di esse da rapporti di collaborazione, di dipendenza o di rappresentanza, la provvigione richiesta ad ambo le parti in trattativa è garanzia della neutralità del mediatore e dell'equidistanza dalle parti in trattativa.
    ... omissis

    @H&F sorridevo per l'intervento di moderazione.
     
    A slucidi e kikagi piace questo messaggio.
  8. kikagi

    kikagi Membro Junior

    Privato Cittadino
    E se,per qualche motivo, il mediatore non si preoccupa di informare il venditore che c'è un potenziale rilancio in atto perchè, appunto, ha già nel cassetto un'offerta?
     
  9. kikagi

    kikagi Membro Junior

    Privato Cittadino
    ok :D
     
  10. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Come già ti abbiamo risposto sull'altra discussione che hai aperto , non è un obbligo di legge, nel senso che nessuna legge ti obbliga a comportarti in un modo o in un altro, la legge dive solo che il mediatore deve essere equidistante tra le parti, in ossequio a questo principio c'è chi per correttezza, deontologia e serietà non scatena una rissa ma professionalmente segue un cliente fino alla conclusione della trattativa... anche perchè ( e lo dico per esperienza ) non credere che questo comportamento paghi ) Fabrizio
     
    A andrea boschini piace questo elemento.
  11. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Non vale, io seguivo l'altra discussione clone :rabbia:.
     
  12. kikagi

    kikagi Membro Junior

    Privato Cittadino
    Veramente io non ho aperto altre discussioni...... non so chi abbia portato tutto su "proposta d'acquisto e rilancio........"
     
  13. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    grazie...gentilissimo;)
     
  14. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Quando un immobile è particolarmente appetibile si scatena la corsa all'acquisto
    anche in tempi difficili quali stiamo vivendo.
    L'AI può seguire due vie.
    La prima è quella di raccogliere verbalmente le varie offerte e prendere la proposta che si avvicina il più possibile alla richiesta: presentarla al venditore e sollecitare una risposta. Se questa è negativa puo procedere con altra proposta. E' la via che ho sempre seguito e non me ne pento.
    La seconda consiste nell'organizzare una specie di asta che sicuramente avvantaggia il venditore ma non corrisponde al criterio di serietà che dovrebbe contraddistinguere ogni buon AI. Comunque questa seconda via è praticata da molti
    e non mi sento di condannarla. Può anche darsi che sia io a sbagliare.
     
    A ccc1956 e kikagi piace questo messaggio.
  15. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Io credo che se sei trasparente, quindi dici prima come operi e lo rendi pubblico (sul sito, su depliant, al primo incontro) e non fai nulla contro legge, puoi lavorare come vuoi.
     
  16. kikagi

    kikagi Membro Junior

    Privato Cittadino
    Penso che il suo modo di operare sia corretto. Non credo sia corretto invece quello che il mio AI ha fatto: ha spifferato al precedente proponente (che evidentemente giocava al ribasso) quella che sarebbe stata la nostra offerta (che il venditore ha dichiarato di poter accettare) e facendolo rilanciare. In tal modo noi siamo rimasti con le pive nel sacco.
     
  17. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Estremamente scorretto
     
  18. quando ho comprato a ottobre l'immobile che è diventato la mia prima casa mi andò bene e la cosa si svolse cosi': c'era già una proposta, vincolata a mutuo, accettata verbalmente ma non per formalmente ,allora io ne ho fatta un'altra , dicendo al mediatore che offrivo la cifra in contanti e avevo fretta cioè facevo rogito in non + di 20 giorni o non mi interessava piu', (immobile vuoto), e allora il mediatore ha portato la mia offerta al padrone di casa e lui formalmente , per iscritto l'ha accettata. E la casa è andata a me.
    Circa la cifra io ho offerto quello che volevo, anzi ho saputo poi che gli altri avevano offerto di piu'.
    ma il contante fa la sua..
    forse quel mediatore non fu correttissimissimo ma se fossi stato il padrone di casa anche io avrei detto a quelli del mutuo: ok ci sto ma nn firmo per accettazione perchè magari vi rifiutano il mutuo e io nel frattempo perdo altri acquirenti.
    ubi maior minor cessat..
    atteggiamento criticabilissimo, per carità. Ma è la mia filosofia di vita un po' in tutto ehehhe :D con tutto il rispetto per chi fa diversamente ..
    Adesso che ho una situazione in vendita (una è stata venduta ieriii evviva per meeee) mi aspetto che il mediatore all'occorrenza scateni pure un'asta a rialzo, finchè nn facciamo nulla di illegale... è ok per me.
    ubi maior minor cessat, negli affari...
     
    A H&F piace questo elemento.
  19. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Un mio amico soleva dire : " il mondo è bello perché è vario " . Fabrizio
     
  20. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Ricordo a tutti, ma non ce ne dovrebbe bisogno, l'articolo 1759 del Codice Civile.
     
    A kikagi piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina