• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

StLegaleDeValeriRoma

Membro Assiduo
Professionista
Il reato di appropriazione indebita come definito dall'art. 646 del codice penale prevede che "Chiunque, per procurare a sé o ad altri un ingiusto profitto, si appropria il denaro o la cosa mobile altrui di cui abbia, a qualsiasi titolo, il possesso, è punito, a querela della persona offesa, con la reclusione fino a tre anni e con la multa fino a milletrentadue euro.
Se il fatto è commesso su cose possedute a titolo di deposito necessario la pena è aumentata."

L'amministratore di un condominio, imputato per appropriazione indebita, aveva messo in atto un uso non consentito del denaro dei diversi condomini di cui egli aveva il possesso ed una destinazione incompatibile con le ragioni del possesso.
La sezione settima della Cassazione penale con l'ordinanza n. 18699 del 15 gennaio 2019 ha ribadito come sia pacifico per la configurabilità del delitto di appropriazione indebita, qualora oggetto della condotta sia il denaro, che l'agente, in questo caso l'amministratore, violi, attraverso l'utilizzo personale o altro tipo di distrazione non autorizzata, la specifica destinazione di scopo che esso può avere (Cassazione II n. 50672 del 24/10/2017). La sentenza di condanna dell'amministratore è stata confermata.
 
Ultima modifica di un moderatore:

StLegaleDeValeriRoma

Membro Assiduo
Professionista
succede... succede... e i condomini farebbero bene a chiedere almeno trimestralmente lo stato della contabilità ovvero verificare gli estratti conto del condominio visto che è obbligatoria l'apertura del c.c. condominiale e questo per evitare come per un supercondominio che assisto la notifica di un decreto ingiuntivo di un fornitore non saldato dall'amministratore, nonostante questi avesse regolarmente incassato gran parte delle quote dai condomini, immediata la querela ma intanto .... succede... succede.
 

cristian casabella

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Ho conosciuto pure un amministratore scappato con la cassa...ora vive all'esterno, e un altro che truffava gonfiando i preventivi per poi intascarsi la differenza
 

possessore

Membro Assiduo
Privato Cittadino
La bontà d'animo di @Bagudi trapela dal fatto che considera impossibili eventi come i furti dal conto corrente condominiale, perpetrati proprio dalla persona cui riponiamo la massima fiducia :D

Ho conosciuto pure un amministratore scappato con la cassa...ora vive all'esterno, e un altro che truffava gonfiando i preventivi per poi intascarsi la differenza
Mica sciocco. Dovremmo farlo anche noi. Ci mettiamo in società?

Sono stati tracciati su internet persino casi di amministratori che, in vacanza in montagna, prelevavano il contante che gli serviva direttamente dal bancomat condominiale. "Dimenticando" poi di risarcire il maltolto al rientro.
"A pagare i debiti e a fare i conti, c'è sempre tempo".

notifica di un decreto ingiuntivo di un fornitore non saldato dall'amministratore, nonostante questi avesse regolarmente incassato gran parte delle quote dai condomini,
E' successo anche nel mio condominio, addirittura - si regga forte! - con firma apocrifa: il vecchio amministratore presentò al passaggio di consegna delle fatture con FIRME FALSE con la dicitura "PAGATO" e la finta firma del fornitore, ad attestare la QUIETANZA DEL FORNITORE STESSO.............
C'è voluta la perizia che stabilì che le firme erano apocrife.......
 

cristian casabella

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Io la conoscevo così: "A pagare i debiti e a morire, c'è sempre tempo"

Sono stati tracciati su internet persino casi di amministratori che, in vacanza in montagna, prelevavano il contante che gli serviva direttamente dal bancomat condominiale. "Dimenticando" poi di risarcire il maltolto al rientro.
"A pagare i debiti e a fare i conti, c'è sempre tempo".
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
La bontà d'animo di @Bagudi trapela dal fatto che considera impossibili eventi come i furti dal conto corrente condominiale, perpetrati proprio dalla persona cui riponiamo la massima fiducia :D
No, non sono buona, ho conosciuto due situazioni di persone che sono state truffate da un amministratore fuggito con la cassa...
Però 30 e 20 anni fa...

Pensavo che oggi fosse un pò più difficile, visto che le normative sono molto severe.
 

StLegaleDeValeriRoma

Membro Assiduo
Professionista
non è la legge che cambia in senso restrittivo a risolvere il problema almeno finora ma l'onestà e la professionalità dell'amministratore che dovrebbe essere vagliata dall'assemblea ogni anno.... polizza assicurativa con garanzie ad hoc, referenze di altri condomini e comunque è necessario sempre il controllo sulla contabilità da parte di un gruppo di condomini.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Recesso contratto di mediazione
Salve si può recedere da un contratto di mediazione della durata di un anno, ma in 8 mesi neanche l'ombra di un appuntamento?
Balian ha scritto sul profilo di Andrea Gurieri.
ti lascio il mio num se ti servono info su come fare socio di capitale in una immobiliare +39 3348484943 ( contattami prima su WA gentilmente che ho un fuso orario -6 sono in canada )
Alto