1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Claus

    Claus Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Ciao a tutti! :) ..Qualcuno può spiegarmi cosa si intende per aspetto economico di stima.
    Faccio confusione nel capire i termini che sono dati per definire questo “aspetto economico” mi fanno diventare matta.
    Si dice che inoltre è un criterio (e qui non vedo come può essere sinonimo di aspetto economico) di stima e si intende il tipo di valore da attribuire a un bene.
     
  2. Alvisets

    Alvisets Membro Attivo

    Altro Professionista
    Secondo me si intende il fine: per cosa compro o per che fine valuto?;)
    Effettivamente se un bene, per caratteristiche, può essere valutato a seconda di più interessi/aspetti, il valore del bene stesso può modificare... :shock:
    Cerco di spiegarmi meglio: c'è una villetta da ristrutturare su un terreno edificabile. Come posso valutarla? :idea:
    1 Così com'è. Con il classico metodo comparativo, cerco i valori medi al mq per beni simili e li moltiplico per i mq della casa.
    2 ristrutturare la casa (valuto il valore al nuovo dell'immobile e gli defalco il costo della ristrutturazione al mq)
    3 magari il piano regolatore che inizialmente prevedeva la costruzione di un unità immobiliare singola, ora preveve un'indice maggiore. Butto giù la casa e costruisco una palazzina... sposto l'oggetto della mia stima dalla casa che c'è, a qualcosa che potrebbe esserci: il terreno edificabile che in prospettiva potrebbe darmi più profitti.:soldi:
    Chi compra per cosa compra? Per l'opzione 1, per la 2 o per la 3? A questo punto effettivamente il valore del bene cambia...:affermazione:
    Potrebbe essere questo?
     
    A Claus e Gianluca67 piace questo messaggio.
  3. Gianluca67

    Gianluca67 Membro Junior

    Agente Immobiliare
    L'aspetto di stima e il criterio di stima anche se non per definizione nella pratica sono sinonimi, sono quindi quelli che soddisfano la ragion pratica dell'incarico ricevuto e quindi dello scopo della stima.
     
    A Claus piace questo elemento.
  4. Claus

    Claus Membro Junior

    Agente Immobiliare
    ..a dire il vero ho letto che è inteso come uno schema di premessa per svolgere la stima..
    Come la spieghi te può sembrare come che l'aspetto economico o criterio è uguale a come pensare allo scopo pratico di stima, il tipo di valore più probabile che il mio bene può assumere, che a mio avviso sarebbe logico[​IMG]..mah cosa ne dici?! ...e allora penso a scopi come tipi di valore e in tutto sono sei: di mercato, di costo, di trasformazione, complementare, di surrogazione e capitalizzazione?!
     
  5. Gianluca67

    Gianluca67 Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Lo schema è il procedimento logico per addivenire alla stima del bene
     
  6. Gianluca67

    Gianluca67 Membro Junior

    Agente Immobiliare
    In base alla motivazione della stima come ben spiegato da Alvisets si sceglie l'aspetto economico/criterio da usare, e di conseguenza si opta poi per il procedimento (sintetico o analitico) per ottenere il risultato richiesto, da non confondere con il metodo di stima che per definizione è UNICO perchè sempre e comunque basato sulla comparazione/confronto del bene in oggetto con altri "simili"
     
  7. Claus

    Claus Membro Junior

    Agente Immobiliare

    Grazieee:) ..penso di aver capito adesso, almeno spero perché più leggo più i termini mi confondono[​IMG]!
    Quindi il procedimento non è inteso come metodo?..E il parametro di confronto dove lo posizione in questa sequenza..uffi?!
     
  8. Gianluca67

    Gianluca67 Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Ti faccio la sequenza delle "fasi" come riportata sui libri di testo:
    1. individuazione dell'aspetto economico rispondente allo scopo della stima
    2. accertamento dei dati di mercato e formazione della scala dei prezzi/costi
    3. analisi ddel bene da stimare, scelta dei termini di confronto e del parametro di stima
    4. scelta del procedimento estimativo
    5. applicazione del procedimento di stima
    6. correzione del valore ordinario
    7. aggiunte o detrazioni al valore ordinario
     
  9. Claus

    Claus Membro Junior

    Agente Immobiliare
    ...grazie davvero tanto..mi servira molto:)!
     
    A Gianluca67 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina