1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. marcomilano

    marcomilano Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Vorrei iniziare a fare attività di stralci immobiliari .ci sono pro occasioni nelle quali non devo acquistare l’immobile per poi rivederlo ma lo faccio acquistare direttamente ad un eventuale compratore nel frattempo individuato, compratore che materialmente paga i debiti dell’escutato. il mio lavoro in questo caso si limiterebbe alla trattativa con i creditori.come posso giustificare il ricavo ch ne consegue e che rapprsentato da pezzo dell’immobile meno i debiti?
    Oppure devo necessariamente aprire partita IVA? E con che genere di attività?o devo iscrivermi a qualche ruolo di mediatore immobiliare?
    Grazie
     
  2. raminaljet

    raminaljet Membro Attivo

    Altro Professionista
    non so la procedura esatta ma, una volta preso accordi con esecutato e creditori, potresti fare il compromesso tu con la clausola che acquisti per te o persona da nominare.
    il giorno del rogito, l'atto lo fa direttamente il nuovo acquirente che ti versa la differenza tra prezzo di acquisto e prezzo di rivendita e tu paghi la plusvalenza.
    in pratica fai una cessione di compromesso in un'operazione di stralcio.
    tutto legale e tutto nero su bianco e senza partita IVA.:ok:
     
  3. abellocorporation

    abellocorporation Membro Ordinario

    Altro Professionista
    Buonasera a tutto il forum.

    raminaljet dice:" l giorno del rogito, l'atto lo fa direttamente il nuovo acquirente che ti versa la differenza tra prezzo di acquisto e prezzo di rivendita e tu paghi la plusvalenza"

    non ho capito il senso di pagare la plusvalenza. Intendi il 20%?
    L'atto lo fa il nuovo acquirente che paga il prezzo di vendita finale stabilito dall' investitore immobiliare, ovviamente maggiorato rispetto al prezzo totale pattuito da dare a creditori e esecutato "se questo è stato stabilito in fase di trattativa".
    L'investitore immobiliare percepisce quella differenza (come da operazioni da cessione di compromesso) e non deve aprire nessuna partita IVA. Deve parlare con un commercialista che indecherà la tassazione più appropriata alle sue caratteristiche in base al fatto che se non erro queste somme fanno parte dei redditi diversi ed hanno un certo tipo di tassazione.

    saluti
     
  4. raminaljet

    raminaljet Membro Attivo

    Altro Professionista
    @ abellocorporation

    è proprio quello che intendevo dire, tu lo hai spiegato meglio di me!

    ciao
     
  5. madpromo

    madpromo Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Scusate, ma come funzionano nello specifico gli stralci immobiliari??
    Non l'ho mai visto come forma di guadagno...
    Mi spiego: il creditore (banca) deve recuperare il mutuo (spesso superiore al valore commerciale) e l'investitore vuole comunque comprare bene, di mezzo l'agente immobiliare...
    Mi spiegate con degli esempi il funzionamento?
     
  6. abellocorporation

    abellocorporation Membro Ordinario

    Altro Professionista
    in queste operazioni speculative, nella maggior parte dei casi l'agente immobiliare non centra nulla.....

    Aggiunto dopo 2 minuti :

    anche se il discorso è molto ampio...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina