1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. nnricordo

    nnricordo Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    salve a tutti , il 13 luglio 2006 ho acquistato un appartamento che per accordo espresso con la parte venditrice ( stabilito in atto ) mi è stato consegnato il 15 settembre 2006. Nell'atto di compravendita la parte venditrice si obbliga a pagare oni onere tassa e oneri condominiali straordinari ( anche se già deliberati) derivanti da causa anteriore alla data di vendita anche se accertati successivamente, inoltre si impegna a pagare gli oneri condominiali ordinari fino alla consegna.
    Successivamente dopo poco piu' di due mesi della consegna, parliamo di novembre ho venduto l'immobile ad un altra persona e ovviamente nell'atto in buona fede ho dichiarato tutto cio' che mi era stato dichiarato dalla precedente venditrice " la parte venditrice si obbliga a pagare oni onere tassa e oneri condominiali straordinari ( anche se già deliberati) derivanti da causa anteriore alla data di vendita anche se accertati successivamente".
    A distanza di 4 anni la persona che ha acquistato da me l'immobile si è fatta avanti citandomi in giudizio davanti al giudice di pace (devo presentarmi nel mese di dicembre 2010 )dicendomi che l'amministrazione condominiale aveva chiesto il pagamento di oneri condominiali straordinari arretrati deliberati in data precedente al mio acquisto e di cui io non conoscevo l'esistenza in quanto mai mi è stato detto dalla mia venditrice e tantomeno dall'amministratore condominio al quale all'epoca ( prima della vendita a me) chiesi telefonicamente se ci fossero degli arretrati. Premesso che in buona fede sono stato leggero a non farmi consegnare nessuna dichiarazione scritta dall'amministratore per cui non posso dimostrare quanto dettomi telefonicamente e premesso che questi lavori sono iniziati credo 5/6 mesi dopo la mia vendita o forse di piu'( parliamo della facciata del palazzo ) ed ovviamente ne gode dei frutti l'attuale proprietario mi chiedo questo:
    A cosa vado incontro in questa causa, quante possibilità ho di poterla vincere ?
    Posso rivalermi a mia volta sulla precedente proprietaria ?
    Nel caso questa persona (in cattiva fede) non abbia nulla da perdere e nel caso in cui venga condannata a pagare e non lo fà cosa succede?
    Qualcuno può consigliarmi cosa posso fare ??
    Grazie a tutti anticipatamente
     
  2. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    primo riferimento, un buon avvocato di tua fiducia, perché da codice civile la situazione, con un'ingiunzione di pagamento, non è semplice spiegarne le procedure... per il fatto che non hai documentazioni che attestino quanto da te detto, non sarei così sicuro, perché l'amministratore deve avere le delibere delle opere straordinarie approvate...io non sarei così convinto che non si trovano... :shock: per il precedente venditore, se trovi questi atti allora il tuo avvocato potrà consigliarti sulle procedure migliori... ;)
    se hai la documentazione hai motivi da spiegare al giudice....
    spero esserti stato utile....:)
     
  3. nnricordo

    nnricordo Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    no scusami forse mi son spiegato male, non è un ingiunzione di pagamento in quanto è la prima volta davanti al giudice, la documentazione che nn ho è la dichiarazione dell'amministratore che all'epoca dell'acquisto telefonicamente mi disse che nn c'erano sospesi.......per le delibere straordinarie sicuramente ci sarà qualcosa di scritto con tanto di firma della prima venditrice
     
  4. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Allora appoggiati a quanto indicato dalla parte venditrice e delle delibere autorizzate a suo tempo... in ogni caso, a mio parere la documentazione devi averla e trasmetterla al tuo avvocato affinchè possa supportarti in sede di dibattito, anche se è la prima udienza preliminare....(anzi, importantissima la prima...);)
     
  5. nnricordo

    nnricordo Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
  6. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    puoi tranquillamente usare il tasto dito in su...
    comunque di nulla...importante e chiarire e risolvere i problemi...:)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina