1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Mutui, le banche dicono no anche a chi ha un lavoro fisso e guadagna 4.000 euro al mese

    Mercoledì, 11 settembre, 2013 - 08:10 pubblicato da [​IMG]team@idealista


    Hai un reddito di 4mila euro al mese, un posto fisso e vuoi comprare casa? non è detto che la banca ti conceda il mutuo, anzi una su quattro te lo negherà. è questo il risultato di un'inchiesta di altro consumo condotta su 155 agenzie di 10 città. nel momento di chiedere un finanziamento neanche il posto fisso è garanzia di successo

    L'avventura di Mario

    "mario" quarentenne con lavoro a tempo indeterminato e stipendio da 4mila euro al mese si è recato in 155 agenzie bancarie di 10 città (bari, bologna, brescia, firenze, genova, milano, napoli, roma, torino e verona). la sua richiesta era per un mutuo di 240mila euro per la copertura dell'80% del valore della casa (pari a 300mila euro). la risposta del 26% dei contribuenti è stato un bel no secco

    Alcuni isituti hanno considerato la richiesta troppo esosa perché normalmente concedono solo il 60,70% dell'importo. altre banche come la banca del mugello credito cooperativo e chianti banca hanno chiesto un garante, altre ancora non accendono un mutuo superiore ai dieci anni. ma c'è anche chi ha considerato troppo basso il reddito di mario. un caso a parte, l'agenzia di firenze dell'unipol banca che non ha voluto neanche ricevere l'aspirante mutuatario perché gli appuntamenti sono "solo per chi è già cliente"

    Spread, polizze e pratiche scorrette

    ma non sono solo i rifiuti a rendere difficile la vita di mario. gli istituti bancari applicavano uno spread medio del 3,58%, e si andava dai 2,5% della banca di verona al 6% del creval di milano
    e che dire delle pratiche scorrette delle banche? l'80% degli istituti di credito ha messo come condizione per la concessione del mutuo l'apertura di un conto corrente presso la propria filiale, il 24% la sottoscrizione di una polizza vita venduta da loro. nessun rispetto poi per l'obbligo di consegnare due preventivi di operatori diversi per questo tipo di assicurazione. e c'è anche chi invece della polizza vita ha proposto una polizza incendio.

    Ssei agenzie su dieci, inoltre, non hanno consegnato il modulo esis che seguendo standard europei consente di confrontare le offerte di mutuo delle diverse banche...
     
  2. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Onestamente mi sembra una bufala
     
    A elisabettam piace questo elemento.
  3. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Questo dato è allarmante perchè lascia intendere che per le banche la garanzia immobiliare (ipoteca) , è poco affidabile e sicura di fronte ad un momento di mercato dove i valori immobiliari prevedono un trend in discesa (colpa di gmp che ha influensato anche loro ) a fronte dell'ipotetico guadagno spread rispetto la durata del finanziamento.

    erogare l'80% di mutuo su un valore immobiliare odierno , dove le previsioni ( leggendo i post di gmp :sorrisone: ) prevedono un calo dei prezzi di un ulteriore 25% fà sì che la garanzia immobiliare sia troppo labile e non congrua a fronte del capitale concesso ed erogato di mutuo.

    Altro aspetto che le banche reputano negativo è il monoreddito (oggi c'è domani????) da quì può essere comprensibile e ritenuta lecita la richiesta di una polizza integrativa a copertura di perdita del posto di lavoro o premorienza del mutuatario.

    Diciamo che in Italia si passa da un eccesso ad un altro.

    Quello che è chiaro ed evidente è il fatto il mutuo per le banche attualmente non è un prodotto conveniente, meglio un prestito personale di importi minori ma aperto e proposto ad un pubblico molto più vasto , a tassi d'interesse maggiori rispetto ad un mutuo e con durata più limitata, ma sempre garantito anche se non con ipoteca, ma con fideiussioni personali (più o meno la stessa cosa anchè perche se sei nullatenente il prestito non te lo concedono )

    Il problema è che si è dato troppo potere alle banche le quali vedono l'erogazione del credito solo come "vendere un prodotto per loro più conveniente" evitando e scoraggiando le richieste di mutuo immobiliare (prodotto oggi poco interessante anche a fronte dell' insoluto che è cresciuto in maniera esponeziale in questi ultimi anni.

    Questa situazione , a mio avviso , non si risolve se non intervengano direttive politiche che obblighino le banche a destinare necessariamente ed obbligatoriamente , parte del loro capitale (teorico) per i mutui .
     
    A Bagudi, specialist e mariaymca piace questo elemento.
  4. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Oppure si apra a dare i mutui direttamente la banca d'italia e si tolga potere alle banche
     
  5. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Personalmente non vedo nulla di strano nell'articolo, si tratta di affidare mario per 240.000 euro, magari per 30 anni.
    E' possibile che il 26% delle banche possano non accettare di affidare un single 40enne che con risparmi inferiori a 100.000 euro voglia comprare una casa da 300.000 euro.
    La garanzia ipotecaria è fatto accessorio perchè se si arriva all'asta la banca ha già perso soldi.
     
    A ludovica83 piace questo elemento.
  6. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    se chi ha un reddito fisso di 4.000 euro non riesce ad ottenere un mutuo siamo veramente messi male.
    Non lamentiamoci della crisi se non vediamo nulla di strano in questo comportamento o meglio atteggiamento delle banche
     
    A SILENZIOSO piace questo elemento.
  7. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Ho scritto che non vedo nulla di strano che il 26% delle banche non lo finanzi, non che nessuna banca lo finanzia.
    Mi sembra sostanziale la differenza.
     
    A Ponz piace questo elemento.
  8. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    bene
    confidiamo allora nel restante 74% :D

    però addirittura un no secco senza provare a trovare soluzioni :confuso:
    dalla descrizione sembrava un buon cliente :occhi_al_cielo:
     
  9. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Che mi sembra abbastanza anche perchè mario che chiede un mutuo da 240k avrà una sua banca in cui lo conoscono ?
     
  10. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Che ci sia credit crunch è palese, ma questo articolo è sensazionalistico, volutamente, e tipico di certa comunicazione che cerca traffico a scapito dello stesso tema (e settore) che la mantiene.
     
  11. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    1. Si parla di: Reddito e di Stipendio: solitamente quando non precisato è considerato Lordo... quindi vanno tolte le imposte.
    2. Non si danno informazioni sulla famiglia e le garanzie che possono essere date in aggiunta
    3. Non si dice se il reddito proviene: dal solo stipendio oppure ci sono anche altre fonti di reddito
    4. Solitamente la richiesta di un mutuo presso la banca dove si ha il proprio conto da anni... da una maggior garanzia per chi lo deve erogare... cioè il funzionare cerca di far andare a buon fine la pratica...
    5. una persona di 40 anni... con un buon stipendio... non ha accumulato soldi per coprire una % maggiore?
    6. non vedo cosa ci sia di anormale se rispondono... il mutuo solo a chi è correntista.
    La regola che non mi ha mai smentito è:
    Le banche prestano soldi facilmente a chi dimostra di non averli bisogno.

    INFINE... per riflettere...
    di nuovo o siamo davanti ad uno scrittore che non sa l'italiano oppure è una bufala... o l'ennesimo articolo frutto di copia/incolla
    il termine Contribuente

    la risposta del 26% dei contribuenti è stato un bel no secco

    contribüènte s. m. e f. [part. pres. di contribuire]. – Chi paga tributi di qualsiasi genere e, in partic., chi (persona fisica o giuridica) paga imposte e contributi prelevati coattivamente dagli enti pubblici: la denuncia dei redditi dev’essere firmata dal contribuente. Spesso con valore collettivo generico: le controversie tra il c. e il fisco.

    Forse il 100% dei contribuenti vorrebbero dire NO ad altre imposte...

    (... probabilmente la redazione è la medesima di Immobiliare.it ... la scusa?
    colpa dei giovani fuori controllo?... )
     
    A PROGETTO_CASA piace questo elemento.
  12. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Si ma riferito alle imprese che faticano ad avere fidi da 50.000 euro mentre ci si scandalizza se non si danno 150.000 euro ad un dipendente per mutuo.
     
  13. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Il credit crunch c'è anche nei confronti dei mutui, che sono usciti dalle previsioni di bilancio di molti istituti. Ciò non significa che anche se uno ha 4000 euro di stipendio non trova il mutuo, ogni storia è a se.
    Es. :
    - Se uno guadagna 20000 euro il mese ma è esposto per 19000, che mutuo gli dai? :D
    - se uno guadagna 20000 euro mese e chiede un mutuo di 1 milione su un immobile che secondo perizia vale 500,k che mutuo gli dai?[DOUBLEPOST=1378984572,1378984416][/DOUBLEPOST]
    Probabilmente (spero) è riferito ai contribuenti intesi come intervistati o fonti nell'indagine (della quale, al solito, non si mostrano i dati e le metodologie).
     
    A Umberto Granducato piace questo elemento.
  14. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Dici? In effetti... dico che i dati "li hanno dati spontaneamente chi ha partecipato a questa raccolta di informazioni"... quindi se non sono veritieri...
    invece di verificarli dico che sono i "contribuenti" ad avermeli dati...

    In effetti il tuo ragionamento torna :confuso:
    Io però continuo a non capire... invece di cercare di dare fiducia alle persone... si danno sempre informazioni negative infondate.
    E quando ci sono realmente dati negativi si tace...
    Ma la cosa simpatica è che arrivano da portali che vendono case... (non ortaggi!)

    Io non dico di imbrodarsi sempre di notizie positive... ma di darle fondate... se no che senso ha?
    Il comune legge l'articolo e pensa..."non tento nemmeno di comprare casa... tanto il mutuo non me lo danno..."
    Perchè non passano invece il tempo a scrivere articoli su come aiutare il cittadino affinché possa accedere ai crediti, comprare casa etc... con maggiore consapevolezza?
    Diventa come un portale di gossip... e se uno deve comprare casa... non credo che sia interessato a leggere articoli di uno pseudo Signorini.
     
  15. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Stai tranquilla che quelli che vogliono e possono ci vanno alla propria banca ed ottengono il mutuo al 70-80%.
    La frase sopra è l'alibi che ci si crea per difendersi dalla propria inadeguatezza.
    Una volta di diceva:"non tento nemmeno di comprare casa... tanto il mutuo non me lo posso permettere..."
     
  16. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Quelli che possono lo fanno anche senza banca...
    Solitamente se si è o meno adeguati lo valuta una banca... es. online fai il preventivo nei siti aggregatori e poi bussi alle porte..

    Il giovane che si sta facendo una famiglia... che si sta affacciando e non ha ancora piena consapevolezza della tematica... lo stronchi... alimenti la sua paura e lo inviti a rimandare pensando in un futuro migliore...
    Che in certi casi può essere una buona soluzione... risparmi e poi accedi con un debito minore da sanare...
    Da un altro punto di vista... "più diventi vecchio" minore saranno gli anni di dilazione del tuo debito... e in questi anni di attesa cosa hai fatto? Sei stato a casa dei genitori o hai speso soldi in un affitto?...
    Occorrono sempre opportune valutazione per ogni caso.
     
  17. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    In internet sul settore regna il negativismo, come traffico. ci sono molti che vanno quotidianamente su idealista a fare commenti negativi su agenti ecc., perchè lo vivono come una realizzazione. Non ci sono forum di soddisfazione su servizi professionali, trovare un forum dove si esalta la meravigliosa opera di notai, commercialisti, geometri, architetti, o agenti immobiliari credo sia impresa ardua. La casa è un tema sentito, l'agente immobiliare è in prima linea e tratta l'aspetto "duro" della questione: l'incontro tra i due fronti. Palese che raccolga da entrambi sia il bene che il male. Ma se immagini un posto dove qualcuno scrive "mi sono trovato bene con una agenzia" al massimo qualcun altro risponderà "anche io" e la cosa finisce li... semmai si anima se qualcuno risponde "beato te, sei fortunato, io sono finito invece in mano a una gente incapace/ladrone" e vedrai come si sviluppa il dibattito. Dinamica delle comunicazioni social :D In internet la lamentela o lo sfogo è il primo motore, ecco perchè chi lo legge senza avere poi il metro e il contrappeso della realtà si fa idee poco fondate.
     
    A Bagudi e andrea boschini piace questo messaggio.
  18. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Fosse solo quello: parliamo dei TG
     
  19. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Anche in tv vale la stessa regola, ma entra in un calderone differente e con differente fruizione. Tu stai cucinando e senti il tg... la notizia ti arriva e fa 50 di damage.
    Tu sei su internet e cerchi un tema specifico (nel caso "avere un mutuo oggi") e incontri certi post... damage 500.
     
    A ludovica83 piace questo elemento.
  20. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    pero' questo vale mediamente per una certa fascia di età che usa web in questa forma estensiva.
    I TG colpiscono tutta la popolazione ed instillano in tutti quotidianamente la paura.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina