1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    La riforma del Catasto è ancora lontana, il passaggio per il calcolo delle imposte da numero di vani ai metri quadrati richiede tempo, ma da oggi le visure catastali dell’Agenzia delle Entrate riportano i metri quadrati dell’immobile.

    Non una rivoluzione epocale, ma un passaggio fondamentale che consente di valutare l’unico dato che in Italia non è mai calcolato in modo univoco. Da oggi questo numero esiste ed è ottenuto grazie all’incrocio dei dati delle visure catastali eseguite dai professionisti tramite internet attraverso il portale Sister, e dai proprietari tramite Fisconline, oltre che direttamente negli uffici provinciali del Territorio e negli sportelli catastali decentrati dei Comuni.

    La novità riguarda le unità immobiliari urbane a destinazione ordinaria corredate da planimetria e iscritte nei gruppi A (abitazioni e uffici), B (uffici pubblici, ospedali, scuole e così via) e C (box auto, cantine, laboratori, magazzini e negozi). Il sistema online indicherà, per ognuna di queste unità, la superficie catastale, calcolata al lordo degli spazi accessori, nonché i metri quadrati ai fini dell’applicazione della Tari, la tassa sui rifiuti. Per le abitazioni, la metratura non comprende balconi, terrazzi e aree scoperte pertinenziali e accessorie.

    I dati non hanno effetto ai fini fiscali dell’IMU e della Tasi, le quali verranno determinate ancora attraverso il vecchio sistema del numero dei vani per le case e gli uffici: il numero dei vani continua, quindi, a determinare la rendita catastale da cui discendono appunto le suddette due imposte sulla casa, l’imposta di registro sulle compravendite e il reddito fondiario degli immobili non locati.

    La superficie catastale è comunque un’informazione utile ai fini della Tari: è ora possibile un riscontro per verificare la correttezza della base imponibile dell’imposta sui rifiuti. A condizione che la planimetria non sia difforme rispetto alla situazione di fatto del fabbricato. Se invece la planimetria è assente o superata, è necessario ricorrere a un Docfa, da presentare all’Agenzia delle Entrate da un altro tecnico abilitato.

    I dati sulla superficie catastale degli appartamenti faranno emergere quella che è la principale iniquità del catasto: il calcolo, cioè, dell’imposizione fiscale sui vani e non sui metri quadri.
    Per esempio, a parità di superficie e di tutte le altre variabili, un alloggio in un palazzo costruito negli anni Trenta può avere cinque vani, mentre la casa del vicino che abita in un condominio realizzato negli anni Settanta può arrivare anche a sette od otto vani, con un aumento del valore catastale del 50-60%.

    fonte: monitorimmobiliare.it
     
  2. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Il post del benemerito Umberto Granducato e quello dell'ottimo Sylvestro potrebbero diventare uno solo...
     
  3. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Ti risulta che anche la categoria C, già valorizzata a mq, possa subire variazioni numeriche? Non ne vedrei la ragione.
     
  4. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Non mi risulta.
    Posso confermarti che i mq in visura ci sono davvero perchè ho fatto una visura stamattina. Sai con i tempi della ns pubblica amministrazione poteva essere tutto...
     
  5. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Ma questa "conquista" dei metri quadro visibili nelle visure catastali è realmente un'operazione di trasparenza? :domanda:
    Non potrebbe diventare un marchingegno per farci pagare più tasse sulla casa? :confuso:
     
    A Seya piace questo elemento.
  6. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Che funzioni l'ho appena verificato anch'io: una volta tanto hanno annunciato una prestazione.... dopo averla messa a disposizione.

    Mi riferivo invece alla tua indicazione, che anche la categoria C, già trattata catastalmente a mq, avrebbe riportato una nuova misura catastale.
    p.s.: CONFERMO: adesso nella categoria C6 compaiono due indicazioni:

    La Consistenza catastale,
    La Superficie catastale
    .... e differiscono :^^:
    Di questo possiamo star sicuri
     
    A Bagudi e ab.qualcosa piace questo messaggio.
  7. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    In vista una torchiatura colossale
    con la nuova visura catastale?
    Gli italiani saranno di molto danneggiati
    dal valzer certificato dei metri quadrati...
    Una lacrima al momento io piango;
    prevedo: guazzeremo sempre più nel fango.
    Ai proprietari di casa nessun rango;
    lo Stato promette: quelli li stango!
    :occhi_al_cielo:
     
    Ultima modifica: 10 Novembre 2015
    A ludovica83 e Bagudi piace questo messaggio.
  8. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    @Graf, scommetto che nel periodo in cui hai latitato, ti sei esercitato nella composizione in rima....
     
    A ludovica83 e Irene1 piace questo messaggio.
  9. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Mi dispiace, Silvana Bagudi,
    tale speranza meglio è che racchiudi.
    Applicarmi io alla rima?
    Macché!
    Del poetar non sono una cima.
     
    Ultima modifica: 10 Novembre 2015
    A ludovica83 e Irene1 piace questo messaggio.
  10. azelio

    azelio Membro Attivo

    Privato Cittadino
     
  11. azelio

    azelio Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ho fatto la visura del mio piccolo appartamento, acquistato nel 2011, ed ho rilevato, rispetto ad un mese fa, la mera ripetizione dell'informazione della superficie catastale, con la precisazione dell'esclusione di superfici scoperte, balconi etc.. Mi sembra un errore palese se tale informazione venisse usata per il calcolo della TARI, perché la superficie catastale è comprensiva della superficie occupata, anche dalle pareti; se non vado errato la TARI si paga sulla superficie calpestabile, quindi ci sarà una montagna di aumenti indebiti e conseguentemente di ricorsi. Potete verificare anche voi e darmi una risposta in merito? Grazie
    Nunziati M.
     
  12. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Condivido abbastanza. Bisogna però aggiungere che da qualche parte, non ricordo il riferimento, è prevista per la Tari una riduzione del 20% sulla superficie catastale, forse proprio per correggere il problema da te citato.

    Aggiungerei comunque una ulteriore considerazione. Se la cantina di pertinenza è accatastata insieme all'appartamento contribuirà penso alla superficie totale. Cosa che spesso abbiamo in passato dimenticato di fare.

    Teoricamente la Tari dovrebbe essere basata su una previsione in pareggio, calcolata sui costi effettivi (traduco non ci dovrebbero guadagnare).
    Qualcuno spera che a fronte di un Monte totale di superfici immobiliari verosimilmente aumentato..... verranno ridotte le tariffe?:^^:
     
  13. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    Sicuro !!!

    Aspetta che mi segno quanto risparmierò...:risata:
     
    A Bastimento piace questo elemento.
  14. azelio

    azelio Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Il correttivo del 20% l'ho, poi, letto anch'io. Certo che si lavora sulle tasche della gente con i soliti metodi empirici all'italiana. Io possiedo, oltre ad un piccolo appartamento ricavato in un vecchio casale di campagna (dove le mura perimetrali sono larghe 50 cm e le mura interne non meno di 35/40, con un'incidenza di quasi il 22% e non dell'empirico 20%), due posti macchina all'aperto, classificati C6, di 13 mq di superficie cadauno; vorrei sapere se a questo punto, i gabellieri mi faranno pagare la Tari, anche sull'80% di queste superfici. Fino ad oggi erano superfici escluse dal computo, perché scoperte. Si fa uscire la Tasi dalla porta e si fa entrare la Tari dalla finestra!
     
    A Bagudi piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina