1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. venetia

    venetia Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Salve a tutti,
    un amico ha acquistato un sottotetto C2 e lo ha reso abitabile, con attacchi luce e gas.
    Ci vogliono tuttavia ancora 3 anni per poter chidere il recupero sottotetto (ha acquistato in una palazzina costruita nel 2010 a Milano).
    Io gli ho chiesto se me lo affitta ad un canone baso e lui sarebbe d'accordo, ma nel contratto scriveremmo locazione di magazzino senza permanenza di persone.
    Vorrei sapere se in seguito a un eventuale controllo, che cosa rischio io e che cosa rischia lui.
    In effetti lui lo affitterebbe solo dopo aver fatto il recupero sottotetto e sono io che insisto perchè mi farebbe pagare poco.
    grazie atutti.
     
  2. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Da parte dell'ADE non rischi nulla.
    Se qualcuno denuncia (fa la spia) rischi di dover pagare una sanzione (che nn ti so quantificare) e di dover liberare i locali. Se vuoi attivare il contatore del gas devi avere la conformità del tecnico e in un deposito dubito che te la rilascino.
    Il problema più grosso è quello della sicurezza: conformità impianti ed eventuali infortuni a te o a terzi. Qui il rischio è molto piu alto perchè abitare in un C2 è un abuso
     
  3. venetia

    venetia Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Il riscaldamernto è condominiale e per il gas da cucina non importa perchè posso usare dei fornelli elettrici.
    Quello che mi preme di sapere è se io , abitando in un locale che a tutti gli effetti è una abitazione - è già stata trasformata e mancano solo i documenti per il cambio d'uso - recupero sottotetto - che il proprietario potrà fare tra tre anni - , ma con un contratto uso magazzino, sono responsabile penalmente o il responsabile è il proprietario.
    Grazie mille
     
  4. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Concordo nel merito con Umberto. :ok:

    L'eventuale contratto di locazione ha piena validità, ma vanno comunque rispettate le norme urbanistiche sul cambio di destinazione d'uso e quelle fisco-catastali per il passaggio di categoria, con relative sanzioni, anche fiscali, che restano ad esclusivo carico del proprietario. Detto ciò, nel caso prospettato è, comunque, vivamente consigliabile farsi assistere e valutare la stesura di un buon testo scritto. Senza entrare nel merito delle eventuali responsabilità nei confronti di terzi, il contratto dovrà rispecchiare la destinazione d'uso effettiva e l'accatastamento attuale dei locali ad uso deposito (C/2): in sostanza, nel contratto si dovrà pattuire e dare atto atto che il conduttore è a conoscenza del fatto che si tratta di un locale sottotetto utilizzato per deposito, di categoria catastale C/2 - ove non viene svolta attività di vendita (C/1), nè attività di laboratorio per arti e mestieri (C/3) - utilizzato, solo ed esclusivamente, per tali fini: ciò ad evitare che la non corrispondenza tra realtà effettiva ed il contenuto del contratto possa assumere rilevanza giuridica (accordo simulatorio tacito condiviso da entrambi i contraenti). In tal caso, la locazione si riterrebbe (uso il condizionale) - data l'anomala fattispecie in discorso - equiparabile, per disciplina normativa e durata, a quella di un'autorimessa (C/6), con libertà per i contraenti di disciplinare il contenuto contrattuale, vale a dire alle sole norme del cod. civ.

    E' consigliabile, inoltre, prima di procedere, verificare se il regolamento condominiale (se la fattispecie rientra in tale ambito) pone veti in proposito: la responsabilità del locatore-condomino verso il Condominio, in considerazione delle eventuali norme regolamentari violate, è certamente una responsabilità personale. ;)
     
  5. venetia

    venetia Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Grazie mille. Faremo un contratto come mi ha detto Lei.
    Inoltre non ci sono norme nel condominio che andremmo a violare, anzi i millesimi sono stati già calcolati come abitazione, proprio in previsione del cambio d'uso , in modo tale che nessuno abbia da ridire.
    La mia paura, siccome l'abuso edilizio è penale, era che potessimo entrambi avere problemi appunto penali.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina