1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ghiga64

    ghiga64 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Quante volte c'è lo chiedono? Io alla fine di una visita me lo sento chiedere praticamente 9 volte su 10 se non 10 su 10... Ma perché? Che cosa vi capita di rispondere? La mia risposta non é mai no (anche se vorrei dirlo), ma dico sempre trattabilá dignitosa che vuol dir tutto e niente.....
    E voi?
     
  2. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    Tutti sanno che i prezzi delle case sono ampiamente "pompati" per accontentare i venditori, quindi tutti si aspettano che i prezzi siano ampiamente decurtati per accontentare gli acquirenti.;)
     
  3. ghiga64

    ghiga64 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Si in generale potresti avere ragione, alcuni colleghi pur di avere un mandato di vendita, accettano di pubblicizzare un immobile al prezzo suggerito dal venditore... Ma non é il mio caso, per questo a volte sono in difficoltà rispetto alla richiesta di trattabilità.
    Cosa ti rispondo caro cliente?
     
  4. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Io rispondo sempre cosi':

    "Oggi come oggi e' trattabile tutto".

    Dopidiche', non mi dilungo troppo a parlare con il cliente e mi congedo.

    Mai trattare, o peggio esporsi, in sedi inappropriate.

    Ho cosi' l'opportunita' di risentirlo qualche giorno dopo e in quella sede si valuta se approfondire con quanto ha visto o se proseguire proponendo altro.
     
    A Luna_, Bagudi, Tobia e 1 altro utente piace questo messaggio.
  5. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Il prezzo della casa?
    Di questi tempi è supetrattabile...
    Ma sempre dentro certi limiti di adeguatezza.
     
    Ultima modifica: 27 Dicembre 2015
  6. ghiga64

    ghiga64 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Già, neanche io mi dilungo... Ma la domanda é quali sono i limiti di adeguatezza??????
     
  7. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Boh…

    Mah…

    Uhhh…

    Mumble mumble...
    :pollice_verso:

    Prezzo adeguato?

    Ne dico una: il prezzo attuale della casa, benché ridoto rispetto ai picchi del 2007-8, dovrebbe essere sempre superiore a quello del precedente ciclo immobiliare colto nel suo momento più basso…
    Esempio: se un immobile costava 100 nel 1996-1997 (periodo di ribasso terminale del ciclo immobiliare precedente) e poi il prezzo è aumentato fino a toccare 250 nel 2007, nel periodo di massimo rialzo della bolla immobiliare, ora il prezzo non può riscendere di nuovo 100 ma ad una quotazione decisamente superiore (diciamo 150? oppure 170?).
    Il segreto per il successo della trattativa sta nel fissare un prezzo adeguato che non faccia sentire in completa perdita il venditore e fornisca una forte motivazione di carattere economico all’acquirente per concludere la compravendita (in questa fase della trattativa l’intervento professionale del mediatore è fondamentale…).

    Ciò in teoria, poi, in pratica, i casi e le circostanze sono composite...
    Il venditore può aver acquistato a 40 o a 50 negli anni ’70 e allora potrebbe cedere l’immobile, senza remore psicologiche, anche a 100 o 120…
    Oppure può aver comprato a 220 nel 2005 e, allora, non desidera affatto privarsi della sua casa ad un prezzo che lo fa sentire defraudato….
    Oppure, nel 1996, l'immobile in vendita non era stato ancora costruito e, quindi, tutto questo ragionamento va a ramengo...:occhi_al_cielo:

    E' il bello della vita (anche immobiliare): essa è varia, imprevedibile e multiforme….:)
     
    Ultima modifica: 28 Dicembre 2015
  8. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    La risposta e' :

    Torni a rivederla.

    Se invece non serve rivederla e siamo gia' in fase di trattativa perche' si vuole acquistare, be' allora che aspettiamo??!!

    Andiamo in ufficio.

    Carta d'identita', codice fiscale e assegni li ha..?

    Se si', in ufficio troveremo modo, tempo e quantificazione di tutto quanto necessita.

    Se il tuo interlocutore non e' un perditempo verra' in ufficio.

    Se invece e' un turista comincera' a balbettare e tentennare.
     
    A alupini piace questo elemento.
  9. alupini

    alupini Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    L'agente immobiliare che mi ha seguito sia nell'acquisto della nuova casa, che nella vendita della mia vecchia, alla ricorrente domanda (è vero, lo chiedono tutti ed anche io lo chiesi quando acquistai), rispondeva: " sì, c'è margine di trattabilità e lo giustificava col fatto che avendo comprato bene, potevo permettermi di calare un pochino"
    Alla fine comunque, le proposta che accettai era solo dell'8% in meno al prezzo richiesto, ma tutto ciò perché partivo da un prezzo allineato ai valori di mercato (omi) e molto più basso della concorrenza in zona ( almeno un 25% meno degli altri)
     
  10. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    A dire il vero, questa domanda la fanno anche già al telefono...:disappunto:

    Il massimo è quando te la fanno già per mail di richiesta... tanto è vero che idealista nelle sue richieste, aggiunge una casella "Quanto vorresti pagarla ?"....
     
    A mamicri e Rosa1968 piace questo messaggio.
  11. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    Gli immobili non sono altro che oggetti destinati ad usurarsi anche notevolmente, perchè mai non dovrebbero svalutarsi nel tempo? Richiedere uno sconto almeno pari al 20% visti i prezzi anche a tutt'oggi "dopati" mi sembra più che sensato. Io proporrei anche i saldi di fine stagione.
     
  12. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Prezzi trattabili perché il mercato immobiliare è in crisi...
    Tutto giusto, ma, a volte, nemmeno questo è la panacea.
    Mio zio ha messo in vendita il suo appartamento di Roma ( tre camere, bagno, cucina e ripostiglio, ristrutturato, zona appia, contesto molto commerciale, ultimo piano di 7, doppia esposizione, panoramico, 100 metri effettivi dalla fermata metrò...) una decina di anni fa a 420mila euro....
    Adesso, dopo alcuni ribassi volontari, è sceso a 320mila euro...Un via vai di visite ma nessuna che si è concretizzata in una seria proposta di acquisto....
    Il mercato immobiliare si nutre di queste delusioni e di queste difficoltà...
     
    Ultima modifica: 28 Dicembre 2015
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  13. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Esatto...
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  14. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    magari aspettano, come Gmp, il crollo dei valori immobiliari, nell' attesa fanno visite..... hi hi hi

    Smoker
     
  15. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Mio zio, acquistò quella casa nel 1966 per 7 milioni di lire e mezzo....
    Non credo abbia remore ad abbassare il prezzo attuale...Entro limiti di adeguatezza.

    Una considerazione a margine: praticamente impossibile per chi acquista oggi un immobile sperare in una rivalutazione simile del proprio investimento anche tenendo presente la svalutazione intercorsa, nel frattempo, dal 1966 ad oggi.
     
    Ultima modifica: 28 Dicembre 2015
    A Rosa1968 e Bagudi piace questo messaggio.
  16. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    I dati del Ministero del Turismo dovrebbero essere aggiornati con quelli del "turismo immobiliare"....;)
     
    A Graf, mamicri e Rosa1968 piace questo elemento.
  17. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Io rispondo che il prezzo richiesto è quanto concordato con il venditore come ultimo prezzo disposto ad accettare ma " forse " di qualcosina si riesce ancora ad abbassare!
     
  18. alupini

    alupini Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Per circa 20 anni (e più), dal 1975, l'inflazione era a livelli record e questo giustamente causava in primis una rivalutazione forte del denaro (gli interessi dei titoli di stato ed anche quelli sui libretti e c/c erano a doppia cifra), inoltre non esisteva l'IMU a disincentivare il possesso di seconde case, né le normative su risparmio energetico, che automaticamente oggi ed in futuro faranno declassare immobili non nuovi.
    Inoltre, certe zone, che magari negli anni '60 erano periferiche, man mano che si è costruito sono diventati più centrali e le quotazioni sono ulteriormente lievitate.
     
    A Graf piace questo elemento.
  19. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    VERO.

    Come vero e', che il piu' delle volte, chi tratta il prezzo x telefono o peggio via mail, risulta essere un perditempo.

    Tuttavia bisogna avere calma e pazienza;
    Mai "mettere il cappello" prima del dovuto al cliente.
    Come mai ritenere venduto senza aver in mano il contratto firmato.
    Alias trattar la famosa pelle dell'orso prima della sua cattura

    Mi capito' di ricecevere la telefonata con richiesta di trattativa "via cavo" d'ordinanza, in un venerdi' sera, ormai prossimi alla chiusura.

    Ricevuta la fatidica domanda sulla trattabilita', con poco entusiasmo ci fissammo l'appuntamento per il giorno dopo, sabato mattina, "incastrandolo" tra due appuntamenti;
    Tanto di sicuro questo "tira il pacco", pensai tra me e me, nel mentre riponevo in sede la cornetta.

    Tanto che l'indomani mattina diedi a confermare l'appuntamento alla segretaria.

    Telefonata di conferma, che per ben due volte, non sortiva alcuna risposta.

    Odio avere sempre ragione.
    Pensai.
    Congratulandomi col mio intuito.

    Senonche', nel volgere di mezz'ora, il cliente a sua volta richiamo', confermando l'appuntamento.

    Vennero di li' a poco padre e figlio.

    Ritornando nel primo pomeriggio a fare la proposta.

    Machebelloe' sbagliarsi ogni tanto?:D
     
  20. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Della serie. Signora complimenti ha una bella casa oppure il prezzo è trattabile sono frasi di addio. Questa casa non le interessa. Sanno muoversi quando il prodotto le interessa e non parlano di prezzo per non allontanare la trattativa perché il loro asso nella manica lo tirano fuori al momento giusto. Quindi a domanda chiedete. Le interessa? Vedrete cosa rispondono. Fuori dalla casa non bisogna fare trattative o discorsi sull'andamento del mercato immobiliare. Non servono.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina