1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. sabrayeah

    sabrayeah Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buonasera a tutt*.

    Dal marzo 2013 fino a giugno 2015 ho abitato in un appartamento con regolare contratto d'affitto.

    Alla stipula del contratto ho versato 1200 euro di deposito cauzionale.
    Premetto inoltre che ho vissuto due anni di inferno in quell'appartamento perché Antiguo a un laboratorio di un panificio (non segnalato da nessuna cartellonistica) e dettaglio guarda caso "omesso" dal proprietario di casa; ho fatto regolare esposto ma i tempi della giustizia sono "biblici".

    il 1 luglio ho lasciato l'appartamento e abbiamo fatto un verbale di riconsegna chiavi e immobile in cui il proprietario dichiarava di ricevere le chiavi e rilevava alcuni danni all'appartamento (alcuni a mio avviso assolutamente arbitrari) tra cui: piccola porzione di pavimento danneggiata; cassetto dell'armadio rotto (in realtà credo sia solo uscito dai binari); tinteggiatura da rifare in cucina (quando invece ho fatto dipingere una settimana prima; c'erano dei segni di umidità ma non imputabili a me ma penso a problemi strutturali del soffitto; che avevo fatto già presente a voce) e pulizie da fare (eppure avevo fatto fare pulizie di fondo) e mancata manutenzione caldaia (di cui mancava certificato di conformità) con riserva di verificare altri danni entro il 10 luglio e restituzione residuo deposito cauzionale entro il 15 luglio.

    Ora non voglio sindacare sulla piccola porzione del pavimento ma ho timore che il proprietario si trattenga tutto il deposito cauzionale.

    Lo può fare? Non me la dovesse restituire cosa posso fare?
    Decreto ingiuntivo e parallela denuncia per appropriazione indebita?

    Per fargli un favore ho lasciato le utenze aperte ma visto che vuole fare il furbo (mi sembra il tipo) se stacco le utenze, posso? o potrei avere delle conseguenze legali?

    Grazie.
     
  2. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    Non sono un legale, ma ho l'impressione che molto dipenda da come era formulato quel verbale e soprattuto dal fatto che tu l'abbia sottoscritto o meno (mi auguro proprio di no).
     
  3. sabrayeah

    sabrayeah Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Sì, ho firmato il verbale (purtroppo).
    Ma non vale il contratto e in generale la normativa sul deposito cauzionale?

    Come posso essere sicura della sua buona fede? Non è un perito che può far valutare i "presunti" danni all'immobile.
    come faccio a sapere che non fa la cresTa sul mio deposito per sistemare un appuntamento che nessuno vuole (lo hanno visto tipo 20 persone)?
     
  4. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Le utenze le puoi cessare in qualsiasi momento. Come hai giustamente sottolineato, tenerle aperte sarebbe un favore non dovuto.

    Per quanto riguarda la cauzione è buona norma risolvere tutto nel primo sopralluogo, anche a costo di impiegarci delle ore.

    In bocca al lupo.
     
    A dormiente, Bagudi e Rosa1968 piace questo elemento.
  5. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    Hai fotografato non solo i punti "incriminati" ma anche tutto il resto dell'appartamento prima di lasciare l'immobile?
     
  6. sabrayeah

    sabrayeah Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Sì, ho fatto foto e video di tutta la casa.
    Io avrei voluto subito almeno una parte del deposito ma il proprietario si è imputato dicendo che lui non poteva quantificare i danni.

    io non vorrei andare per vie legali infatti aspetto il 15 luglio per vedere quanto mi ha restituito.

    Conosco le lungaggini della giustizia e anche dovessi chiedere l'emissione di un decreto ingiuntivo campa cavallo che l'erba cresce soprattutto ora che siamo in feriale.
     
  7. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Non te lo consiglio neppure io.
    Ma nell'occasione gli avresti dovuto dire: "Ok. Quando mi restituisci la cauzione io ti restituirò le chiavi". Avendo formalmente rilasciato l'immobile hai perso ogni potere contrattuale nei suoi confronti... devi sperare nella sua buona fede.
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  8. sabrayeah

    sabrayeah Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Avevo letto alcune fonti in internet in cui si diceva che il proprietario deve fare una causa autonoma per la quantificazione degli eventuali danni. Altrimenti deve restituire per intero il deposito.

    Sbaglio?

    Comunque vedremo per il 15 poi valuterò il da farsi.
     
  9. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    Visto come vanno queste cose forse sarebbe già accettabile accordarsi su una spartizione 50-50 della cauzione.
     
  10. sabrayeah

    sabrayeah Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Sì infatti è quello che spero.
    Vi terrò aggiornat* ;)
     
  11. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    Brava, auguri. In ogni caso non vale la pena mangiarsi il fegato, c'è molto di peggio.
     
  12. sabrayeah

    sabrayeah Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Nuovo aggiornamento. Il proprietario di casa non mi vuole restituire il deposito cauzionale: mi ha mandato un fantomatico resoconto delle spese ovvero:
    -600 euro per sistemazione parquet (!!!);
    - 120 tinteggiatura (ha calcolato otto ore di lavoro quando io gli ho consegnato casa perfettamente tinteggiata);
    - 100 euro pulizia appartamento (quando io gliel ho consegnata pulita);
    - 3,50 euro di prodotti per la pulizia
    - 20 euro di battiscopa (!)
    - 30,00 riparazioni varie (quali?)
    - 300 euro saldo affitto anno scorso (l'l'unica voce sicuramente corretta)

    totale 1268 euro. Considerando che gli ho dato 1200 e gli interessi legali sono 40 euro.. lui vorrebbe da me 18 euro.

    Bene. Ora cosa posso fare?
    Si accettano suggerimenti.
    Grazie.
     
  13. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    C'è poco da fare, credo ( solo tu sai) che ci stia provando.
    Citalo in giudizio ma... auguri.
     
  14. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    Potresti andare con le foto al sindacato inquilini (non so se si chiama ancora SUNIA) e farti assistere legalmente gratuitamente (pagando solo la tessera dell'iscrizione).
    Certo che ci vuole una bella faccia tosta per inserire tra le spese € 3,5:pollice_verso:
     
  15. sabrayeah

    sabrayeah Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    In realtà al sunia gli avvocati si pagano a parte però in teoria hanno cifre molto più contenute..

    I 3,50 per i prodotti poi.
    Per non parlare delle 12 ore a pulire casa e le 8 che dice di aver impiegato per dipingere casa (io gliel'ho consegnata perfettamente tinteggiata) per non parlare delle spese varie.

    se lo querelo per appropriazione indebita cosa succede esattamente?
     
    A dormiente piace questo elemento.
  16. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    Io eviterei di commettere sciocchezze, anche se moralmente e probabilmente anche formalmente la ragione sembrerebbe pendere dalla tua parte.
     
  17. sabrayeah

    sabrayeah Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Perché dovrebbe essere una sciocchezza?

    Non vedo perché non usare gli strumenti legali che ho per difendermi. Non è che vado a casa sua armata di crick.

    Però davvero, perché una querela per appropriazione indebita dovrebbe essere una sciocchezza?
     
  18. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    Non è una sciocchezza in sè. Solo che anche se hai tutte le ragioni intentare una causa non dà mai un esito scontato, in più ti mangi ulteriormente il fegato, ti rovini la salute e vai incontro ad altre spese. Ne vale la pena per 1200 euro? Io non lo farei, poi vedi tu. Però puoi provare a chiedere anche questo al SUNIA.;)
     
  19. sabrayeah

    sabrayeah Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Infatti io ho evitato in tutti i modi di usare le vie legali e sono stata fin troppo buona.
    Ora vediamo cosa mi dirà il sunia.
    Il fegato amaro ormai ce l'ho già e i soldi mi servono ma per me è soprattutto una questione di principio.
     
    A ab.qualcosa piace questo elemento.
  20. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    Ti auguro proprio di trovare la soluzione meno "traumatica" per te, sia dal punto di vista della salute, sia del giusto soddisfacimento economico.
    Comunque io convocherei uno così e gli farei trovare i 18 euro che chiede in più, ma tutti in monetine da un centesimo.:risata:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina