1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. cittadino12345

    cittadino12345 Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Buongiorno,

    sono un inquilino con contratto di locazione a cedolare fissa.

    Dovevo fare la manutenzione caldaia (meno di 35 kW) qualche mese fa ma me ne ero dimenticato, il mese prossimo lascio l'appartamento ed entra il nuovo inquilino.
    So che è a mio carico la manutenzione ordinaria annuale della caldaia (interna all'appartamento, acquistata 4 anni fa circa) e il proprietario ha (ancora in essere) il contratto di manutenzione programmata con la ditta apposta.

    Dai documenti non risulta che il proprietario l'abbia fatta fare l'anno scorso (io non ero ancora inquilino), quest'anno invece toccava a me.

    Come devo agire in questo caso?
    1) faccio fare la manutenzione contattando la ditta con la quale c'è il contratto di manutenzione, in tal caso dovrò pagare solo 1 manutenzione?
    2) devo far fare una manutenzione più approfondita e rivalermi sul proprietario per i costi dell'annualità che lui ha saltato?
    3) le spese dovute alla vetustà della caldaia a quanto ho letto sono a carico del proprietario, ma cosa si intende esattamente?
    4) nel "libretto di impianto" manca il "timbro agenzia". È un problema? Il libretto doveva aggiornarlo il proprietario? questo libretto (datato 2011) è aggiornato?

    Grazie mille in anticipo!
     
  2. Pisanacho86

    Pisanacho86 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Io farei finta di nulla e andrei via...
     
  3. cittadino12345

    cittadino12345 Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Il proprietario sa già che devo fare la manutenzione.
    Non so se è al corrente di aver saltato una manutenzione.

    In ogni caso, se il comune dovesse venire a fare un controllo quando ancora sono l'inquilino, multerebbe me! Quindi devo assolutamente farla.
     
  4. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    PREMESSA: la manutenzione caldaia si rifà al libretto del produttore e alla normativa nazione e regionale... Quindi ti scrivo sulla base della mia regione:
    1) La manutenzione della caldaia dipende dalla tipologia di caldaia. Solitamente è ogni anno o 2 anni... il tutto è riportato sul libretto della caldaia.
    2) Cmq paghi la normale pulizia della caldaia e il controllo fumi (se previsto nell'anno). Trattasi di manutenzione ordinaria... se la caldaia funziona la puliscono in ogni parte e basta.
    3) Che se la caldaia è datata e il tecnico ti dice chiaramente non vale la pena sistemarla perché si è rotta/o non è + a norma... la sostituzione è a carico del proprietario non certamente tua.
    4) Se fai la revisione adesso, il manutentore ti da il NUOVO libretto (sostituisce il precedente) che timbra, ti mette un adesivo sulla caldaia, ti chiede i dati della bolletta del gas e dell'elettricità... i dati dell'appartamento, compila praticamente un questionario sull'impianto...
    Beh si... peccato che il proprietario gli chiede il libretto non trova la manutenzione gli trattiene i soldi della manutenzione e della riapertura del contratto del gas per fare la manutenzione. Quindi invece di pagare 100€ (tra pulizia e libretto, se non meno)... si accolla tutto il resto delle spese...
    Non solo, il non fare la revisione gli fa decadere la certificazione energetica (se il proprietario l'aveva fatta... )... quindi il proprietario si trova a doverla rifare per poter affittare = un'altro costo che si aggiunge...
     
    A dormiente piace questo elemento.
  5. cittadino12345

    cittadino12345 Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Grazie delle risposte.

    Per il punto 3) la vetustà si applica solo in caso sia necessario cambiare tutta la caldaia oppure anche solo un pezzo dovuto agli anni che ha? Io sono in affitto da neanche 6 mesi e la caldaia ha almeno 5 anni...
     
  6. Pisanacho86

    Pisanacho86 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Scherzavo...comunque la multa scatta se viene saltato il controllo dei fumi (una volta ogni 2 anni). Verifica che quando sia stata fatta...un mese di ritardo non succede niente. Deve essere fatto entro l'anno nel caso
     
  7. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    La mia caldaia ne ha 8... e toccando ferro non si è mai rotta...
    Ha una resa migliore di molte attualmente in commercio... l'idraulico durante la ristrutturazione (contro il suo interesse) mi ha appunto sconsigliato di cambiarla in quanto quel modello di quella qualità... ha una durata di 30 anni... (prima c'erano persone in affitto... giusto per la cronaca).
    All'inquilino spettano quelle per la normale usura (piccola manutenzione art. 1576 - art. 1609 Cod. civ. ) al proprietario quella della vetustà.
    Anche li... se poi l'inquilino non ha fatto la normale manutenzione e il controllo periodico come previsto dal libretto dalla caldaia... e il danno è causato proprio da questo... non è + vetustà...
     
  8. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Non solo, a sorteggio o su segnalazione del vicino di casa o proprietario... ti arriva la lettera del controllo...
     
  9. Pisanacho86

    Pisanacho86 Membro Junior

    Privato Cittadino
    A me non è mai capitato ma non posso escluderlo. Ma l'ente preposto al controllo non dovrebbe solo verificare i rendimenti e la temperatura allo scarico ovvero ogni due anni? Alla fine anche la revisione delle auto non si fa tutti gli anni...
     
  10. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    A me non è successo ma ad altri condomini del palazzo si:
    - in un caso hanno verificato l'installazione fatta post ristrutturazione-la caldaia è stata spostata dalla cucina alla cantina: fumi, scarichi etc etc
    - nell'altro caso l'installazione della caldaia per via dell'installazione, della manutenzione etc etc Me lo ha confermato anche lo stesso manutentore che seguiva anche la manutenzione di quella caldaia. Loro avevano rilevato il problema ed era già stato segnalato al proprietario che andava cambiata e riposizionata. Non solo successivamente non era stata fatta la revisione... per farla breve mi accennava a 1400€ di multa (tra proprietario e inquilino)
    Quello che mi hanno detto è che viene cmq inviata una lettera con indicato il giorno dell'ispezione.
     
  11. Pisanacho86

    Pisanacho86 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Una caldaia da sostituire è un problema grave e la multa è cosa molto buona. Anche la verifica post restrutturazione è cosa frequente.
     
  12. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    A me non è arrivata, ma quando è arrivato il manutentore la prima volta armeggiava con il metro incluso per misurare il foro che ho a muro per la presenza anche di fuochi a gas oltre l'induzione....
    Quindi ho chiesto la motivazione... e da li ho saputo delle visite nei 2 anni precedenti...
    Praticamente se quell'anno venivano anche da me.. era il terzo anno consecutivo di visita :^^:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina