1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Alessandra108

    Alessandra108 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    l'appartamento è risultato non conforme in sede di compromesso? Praticamente il geometra precedente aveva falsificato la planimetria...

    Grazie per il Vostro aiuto
     
  2. francesca63

    francesca63 Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Credo che per l’agente, essendo stata falsificata la planimetria, fosse impossibile riconoscere la non conformità.
    Quindi, a meno che fosse consapevole della “falsificazione”, non ha alcuna responsabilità e la provvigione è dovuta.

    Il venditore risultato inadempiente (se l’immobile non sarà “sanato” entro il rogito), dovrà risarcirti i danni ; o versandoti il doppio di eventuale caparra, o pagando tutti quelli subiti e dimostrabili, provvigioni dovute comprese.
     
    A Jan80 e Zagonara Emanuele piace questo messaggio.
  3. Zagonara Emanuele

    Zagonara Emanuele Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Non si comprende quale sorta di responsabilità debba o possa avere l'agente immobiliare in questo caso specifico; conseguentemente la provvigione gli è comunque dovuta.

    Sarà il proprietario dell'immobile, nel caso in cui divenisse inadempiente, a dover raddoppiare la caparra da te versata, e in tal modo a risarcirdi del danno subito e dei costi da te affrontati (provvigione dell'agente compresa).
     
    A Jan80 e francesca63 piace questo messaggio.
  4. Albanese

    Albanese Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Se tu hai mostrato interesse in base ad una planimetria non rispondente al vero e l'Ai non sapeva niente (e molto probabile non sapeva niente) la provigione è dovuta in ogni caso.

    Poi sul discorso di sanare l'immobile bisogna vedere.

    La planimetria "falsa" fa parte di una relazione tecnica per compravendita? O è qualche richiesta di sanatoria o altro ancora?
     
  5. -csltp-

    -csltp- Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Il compromesso è stato firmato?

    Prima del compromesso suppongo ci sia stata una proposta, è stata accettata(e mostrata l’accettazione)?

    Se la risposta è positiva la provvigione è dovuta e il venditore entro l’atto dovrà rendere la conforme la piantina o darti il doppio di ciò che hai versato.

    Al contrario nulla è dovuto.
     
  6. Jan80

    Jan80 Membro Attivo

    Altro Professionista
    Bisognerebbe capire cosa non vada nella planimetria (che suppongo essere quella catastale) dato che spesso si può rimediare senza una grossa spesa per le tasche del venditore.
    Comunque è un problema del venditore rendere il tutto conforme in sede di rogito (o pagare per quello che ha promesso in vendita e non è riuscito a fornire).
     
  7. Alessandra108

    Alessandra108 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino

    Ciao,

    praticamente in sede di compromesso l'appartamento è risultato non conforme. Io credo che un professionista debba accorgersi subito se una cucina è 2,40 oppure 2,70. Io, da privata cittadina, non sono tenuta a sapere quali sono le altezze permesse, è per questo motivo che ci si rivolge ad un'agenzia, ognuno dovrebbe fare il proprio lavoro. C'erano anche dei muretti che dovevano esserci e non c'erano, una struttura in muratura che avrebbe ristabilito il rapporto aeroilluminante che invece non c'era...
     
  8. Alessandra108

    Alessandra108 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao,

    allora: quando la mia venditrice ha acquistato l'appartamento, questo si trovava già nello stato attuale e lei era ignara delle non conformità, poiché la relazione tecnica era stata "aggiustata" per farla risultare conforme. Praticamente era stato creato un soppalco di 1,80 di altezza al di sopra della cucina che era diventata 2,40. Pare che la cucina debba essere almeno 2,70, quindi il soppalco, che doveva fungere da camera da letto, sarebbe diventato di 1,50 al massimo e quindi non fruibile come stanza, ma come palco ripostiglio. Oltre a questo problema, nella camera da letto principale, avrebbe dovuto esserci un armadio in muratura, fatto per aggirare l'ostacolo del rapporto aero illuminante che però non c'era e due muretti nella cucina che non c'erano.
    Io credo che a un agente immobiliare che si rispetti sia evidente che la cucina è 30 cm in meno rispetto a quanto consentito e anche che i muretti manchino ecc ecc. Altrimenti non ha senso rivolgersi a professionisti
     
  9. Alessandra108

    Alessandra108 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    No, il compromesso non è stato firmato e la proposta è stata fatta via email, perché abito all'estero
     
  10. Albanese

    Albanese Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    La cucina può stare a 240 se la superficie coperta (il soppalco) non supera il 50% del totale della superficie della cucina la quale deve avere finestre e essere non inferiore a 9 mq.

    Ma se altro tecnico ha riscontrato problemi vuol dire che non ci siamo.

    Poi, secondo me, difficile che l'agente non sapesse o che molto probabilmente non annusasse "stranezze". Se poi ti ha fatto passare il soppalco da 1,5 per camera....

    Da quello che ho capito hai gestito la tua trattativa via email e non hai versato né caparra e né onorario. Se non sei più convinta della casa (a ragione, per come esponi il tutto), per me non devi nulla a nessuno.
     
    A francesca63 piace questo elemento.
  11. francesca63

    francesca63 Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Questo lo dici solo adesso; la questione cambia, poiché il valore della proposta e della sua accettazione via mail è molto dubbio.
     
    A specialist e Bagudi piace questo messaggio.
  12. Alessandra108

    Alessandra108 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao,

    grazie mille della risposta. Purtroppo ho già pagato l'onorario, l'hanno preteso 2 gg dopo l'accettazione della proposta e ho iniziato la discussione proprio perché volevo sapere se fosse possibile riavere indietro € 8.500 che per me sono tanti soldi...

    Grazie. Sai, abitando all'estro non è facile firmare documenti in originale, ma non ho neppure dovuto fare una scansione della proposta, anzi, non me l'hanno neppure inviata :triste:
     
    Ultima modifica di un moderatore: 8 Novembre 2018
  13. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    In una trattativa molto virtuale, di reale ci sono solo gli 8500 € che incautamente hai già sborsato e che difficilmente rivedrai.
     
  14. Alessandra108

    Alessandra108 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Eccerto... trattandosi poi di un "colosso" italiano immobiliare, mi sa che non ho chance :triste:
     
  15. Albanese

    Albanese Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    La legge è dalla tua parte perché (stando a ciò che racconti...) l'AI che ti ha seguito è stato inadempiente.
    Ci sono ben tre sentenze della cassazione che affrontano casi riconducibili all'art. 1759 c.c.

    Cass. 16/sett. 2015 n 18140
    Cass. 16/lugl. 2010 n 16623
    Cass. 10/apri. 2015 n 7178

    Che a dire il vero ci sarebbe da ridire su alcuni aspetti di queste sentenze che impongono una diligenza agli agenti pari quasi ai notai, ma essendo la cassazione...

    Poi vedi tu. In bocca al lupo
     
  16. Alessandra108

    Alessandra108 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie mille!!! :) Crepi il lupo (poveretto però...)
     
  17. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ma la situazione è sanabile ?
     
  18. Alessandra108

    Alessandra108 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao, il venditore precedente (il cui geometra aveva "falsificato" la planimetria) era disposto ad alzare il soffitto della cucina alias il pavimento del soppalco a sue spese. Ma, a quel punto, la seconda camera da letto che doveva essere nel soppalco, sarebbe diventata di 1,50 di altezza. Quindi poteva essere solo considerata come ripostiglio e non come seconda stanza e io avrei voluto acquistare un appartamento con 2 camere da letto e non con 1 camera e un ripostiglio.
     
  19. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ok, grazie.
     
  20. Rudyaventador

    Rudyaventador Membro Attivo

    Altro Professionista
    8500 euro bonifico a favore di chi e con quale causale, secondo se causale provvigioni , e bonifico di conseguenza all agenzia ( attenta chel agenzia risponde in proprio quindi non fai causa al "colosso" ) devi necessariamente ahime per te rivolgerti ad un avvocato , nella città ove è sita l agenzia . Capisco che magari vivendo probabilmente tanto al estero li le cose funzionano diversmente , ma purtroppo in Italia occorrono certe cautele prima di fare bonifici e firmare.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina