1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. toscolombardo

    toscolombardo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti ho bisogno di aiuto. Nel 2004 ho acquistato una mansarda convinto che fosse di 115mq, recentemente ho ricevuto dal comune la mora per il pagamento della spazzatura per la differenza di metratura, dopo una verifica del contratto di compravendita ho appurato che in effettti la misura indicata è di 138mq, come sostenuto dal comune. Sembrandomi una misura eccessiva ho verificato la mappa catastale nella quale sono indicate misure non conformi alla realtà. (altezza massima REALE 2,65mt, altezza catastale 3,40mt- altezza minima reale 93cm, altezza catastale 1,40mt).
    Queste misure sono state anche dichiarate dal perito della banca per il mutuo. Ora non so cosa dovrei fare perchè probabilmente la casa acquistata ha l'abitabilità di legge, grazie ad un atto falso (perizia e mappa catastale) ma in realtà non credo che raggiunga l'altezza media per l'abitabilità. Se dovessi venderla così farei a mia volta un falso e non lo trovo giusto.
    Posso annullare l'atto di copravendita?
    Posso sospendere il pagamento del mutuo (il perito della banca ha dichiarato il falso).
    Grazie in anticipo dei preziosi consigli.
     
  2. proge2001

    proge2001 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    La misura che tu indichi reale a mio avviso è molto difforme da quella catastale, talmente difforme che a occhio nudo sarebbe saltato subito all'occhio che non avrebbe potuto essere 3,40 mt di altezza! Ma indipendentemente da questo una civile abitazione per essere tale deve avere un'altezza non inferiore ai 2,70 mt di altezza in almeno 28 mq (mt 2,40 nei corridoi e sotto ai soppalchi). Il fatto che tu abbia un'altezza massima di 2,65 significa che non hai acquistato una civile abitazione bensì un deposito o magazzino o quant'altro. D'altra parte basta leggere il rogito che hai stipulato e leggere bene cosa ha segnato il notaio ( ma quando lo ha letto non ci hai fatto caso se ha detto civile abitazione o magazzino??). Nel caso in cui fossero falsi la perizia ed addirittura la mappa catastale bisogna risalire al tecnico che ha redatto la planimetria e fargli una causa grande come una...casa!
     
  3. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    vabbè, però potrebbe essere anche sanata l'abitazione, in tal caso il condono va in deroga ai requisiti igienico sanitari.

    saluti
     
  4. toscolombardo

    toscolombardo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Alcune precisazioni:
    - sul rogito è indicato "civile abitazione"
    - il perito incaricato dalla banca mutuataria... è stato radiato dall'albo (l'abbiamo scoperto di recente, chiedendo info all'agente che aveva seguito la ns. compravendita) e questa cosa non mi lascia per niente tranquillo....
     
  5. geomanera

    geomanera Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    per ordine:
    - l'abitabilità del sottotetto deriva da cosa? condono, recupero ai fini abitativi ? recupera la pratica edilizia completa
    - verifica quali siano le difformità
    - verifica se il PRGC del tuo comune cosa prevede per i sottotetti
    - valuta sul da farsi.
    Non ti consiglio di sollevare nessun polverone fino a quando non sarai in possesso della suddetta documentazione.
    A mio modesto avviso, se ha l'agibilità non "dovresti" avere problemi, magari l'agibilità è solo per una superficie inferiore ovvero per quella con l'altezza media , il resto magri è indicato come locale accessorio, arredi fisso, ecc . In ogni caso la tassa rifiuti in genere si paga sulla metratura indipendentemente se lo spazio è abitabile o accessorio.
    per chiudere acquisivi copie di quanto consigliato poi ... siamo qua.
     
  6. akaihp

    akaihp Membro Attivo

    Altro Professionista
    E' già la seconda volta che leggo su questo forum le sue affermazioni che non sono vere! Basta per favore.

    O meglio: sono vere in parte. La casistica è molto ampia. Come ricorda il geom. Giovannelli, esistono anche recuperi abitativi di sottotetti, condoni e, aggiungo io, anche zone montane dove le altezze minime abitabili sono ridotte sopra i 1000 m s.l.m..

    Quindi dire che sicuramente un immobile che non ha queste caratteristiche non è abitabile, prende in considerazione solo parte di una norma nazionale ma non tutte le declinazioni locali.

    Anche la dimensione minima di 28 mq di superficie utile è superata da molti regolamenti locali e regionali in maniera più restrittiva. A Milano per esempio la dimensione minima è 30 mq.

    Spero che nelle prossime risposte aggiunga la frase: dipende anche da norme e regolamenti regionali e comunali oltre che dai casi specifici (condoni).

    Anche se può non sembrare viviamo in uno stato federale (almeno per quanto riguarda l'edilizia).
     
  7. akaihp

    akaihp Membro Attivo

    Altro Professionista
    caspita: ce ne vuole per essere radiati dall'albo! Quale albo? Geometri, ingegneri o architetti? (pura curiosità).
    Hai provato a cercare il nome del perito sul sito dell'albo di appartenenza? Se radiato dovrebbe essere indicato.

    Scrivi le risposte alle domande di geomanera e si potrà tentare di indirizzarti. Non dimenticarti di indicare comune dell'immobile o almeno la regione.


    Su
     
  8. toscolombardo

    toscolombardo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie a tutti per l'interessamento dovrei trovarmi domani sera con il geometra che mi ha venduto la mansarda e che sta indagando sui lavori fatti nel passato cambiando la disposizione dei muri interni.
    Da quello che ho capito la mansarda era originariamente un 2 locali e transformata in 3 locali, i lavori fatti interni non rispecchiano esattamente quelli dichiatrati. Sembra infatti che l'altezza massima di 3,40mt sia la misura senza considerare una soletta situata nell'apice del tetto che lo abbassa a 2,65mt. Insomma spero di chiarire la situazione al più presto e vi terrò informati. Buonaserata
     
  9. proge2001

    proge2001 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Complimenti per la sua risposta ARCHITETTO!!! Soprattutto quando dice "..basta per favore" :applauso::applauso::applauso:
    Se ritiene che le mie affermazioni non sono vere bastava dirlo senza essere arroganti e supponenti. Qui ognuno può dire la sua, soprattutto cercando di aiutare chi ne ha bisogno, ma l'arroganza la teniamo fuori. Non mi piace affatto il suo tono soprattutto quando mi da i consigli di come dovrei dare le mie risposte. Mi ritengo una persona educata e calma ma la sua risposta è stata fuori luogo e maleducata. Io ho citato una legge nazionale e se lei è veramente architetto, la conoscerà. ( Tra l'altro mi cita le zone montane quando chi ha posto la domanda è di varese!!). MA PER FAVORE
     
  10. il Custode

    il Custode Custode del Forum Membro dello Staff

    Ragazzi per favore un po' di gentleman agreement...
    Secondariamente i battibecchi (e gli sfoghi) si fanno in privato ;)

    @akaihp: ogni qui è libero di dire la propria secondo quello che sa, crede o sostiene. Naturalmente si può contraddire argomentando come hai fatto, sottraendo però gli apprezzamenti verso gli altri utenti.

    @proge2001: Capisco il tuo malumore ma è vietato dal regolamento sia attaccare gli altri utenti, sia difendersi attaccando l'attaccante.

    Non voglio leggere in questo argomento altre cose che non siano pertinenti al topic. Grazie ;)
     
  11. proge2001

    proge2001 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Grazie Custode per il tuo intervento. Rispetto il regolamento ma il mio non voleva essere un attacco bensì una difesa da una risposta che ho ritenuto maleducata ed irrispettosa. Tutto qui.
     
  12. il Custode

    il Custode Custode del Forum Membro dello Staff

    Tutto chiaro. Le incomprensioni in un forum sono all'ordine del giorno. Tuttavia il mio ruolo prevede il mantenimento di un buon clima rispettoso e ideale per creare informazione spontanea e utile. I battibecchi (che probabilmente conoscendosi di persona non accadrebbero) si possono fare solo in privato (dove ci si può insultare per bene, volendo sfogarsi un po').
    Chiusa la questione e - spero - la polemica. Si torni in topic :D
     
  13. akaihp

    akaihp Membro Attivo

    Altro Professionista
    Se sono stato supponente e arrogante, me ne scuso, non era mia intenzione.
    Per quanto riguarda il discorso normativo invece lo ribadisco.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina