1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Malvine

    Malvine Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buona sera a tutti Voi, è un po' che vi seguo e grazie a tutti per i consigli.
    Vorrei sottoporvi la questione, ho trovato la piccola casa che mi piace, sto effettuando tutti i controlli, e mi sono accorta che nell'atto di provenienza, non era stata citata una sanatoria del 1996, l'acquisto dell'attuale propritario era stato fatto nel 2004. Ho interpellato il notaio, il quale dice che non è un problema in quanto l'atto precedente si può rettificare.
    Ho chiesto anche all'attuale proprietario di far verificare da un tecnico che la sanatoria corrispondesse all'attuale sistemazione dell'appartamento cioè regolarità edilizio urbanistica, lo ha fatto fare e già me lo ha consegnato.
    La domanda è: potrei ugualmente fare una compromesso (per non lasciarmela scappare) o potrei andare incontro a problemi?
    Grazie
     
  2. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Se la sanatoria è stata completata non esistono problemi, perchè l'abuso edilizio deve essere regolarizzato a livello comunale; a livello rogitale, invece, necessita che la scheda catastale sia conforme allo stato di fatto dell'immobile.
    Se così è ha detto bene il notaio, che la situazione può essere sistemata con tranquillità e puoi benissimo fare il tuo compromesso e relativo rogito.
    Se a livello comunale non è stata chiusa l'istanza, allora sarebbe opportuno chiudere la pratica con il pagamento della sanzione e poi si libera ogni vincolo.
    Spero di esserti stato d'aiuto.;)
     
    A dubbioso casa piace questo elemento.
  3. Malvine

    Malvine Membro Junior

    Privato Cittadino
    Grazie per la cortese risposta, Il Comune aveva rilasciato concessione in sanatoria Legge 724/94 (pagati anche gli oneri) e anche la relativa licenza ad uso abitativo nel 1996, solo che non era stata riportata nel precedente rogito effettuato dagli attuali proprietari nel 2004. Il notaio sta anche provvedendo affinchè la scheda catastale sia aggiornata come da progetto depositato al Comune relativo a quella sanatoria. In ogni caso sul compromesso ho scritto che è subordinato a regolarità Catastale ed edilizio-urbanistica e che il tutto deve essere regolarizzato prima del rogito.
    Un'ultima cosa, se un domani dovessi avere la necessità di far eseguire lavori, chiedendo permesso al Comune, potrebbero nascere difficoltà perchè già sanata?
    Grazie ancora a tutti voi :fiore:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina