1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. P Contrucci

    P Contrucci Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ho googoleggiato un po ma le opinioni sono contrastanti.. per un mutuo di 240.000euro in 20 anni mi e' stato proposto un fisso pari a 5.65% e un variabile di 4.50% con cap 7.65% ...
    L'idea che mi sono fatto e' che i tassi variabili sono ai minimi e difficilmente scenderanno , lo so e' una frase generica ma vedo che l'euribor dal 2011 non ha fatto altro che scendere e sembra che ultimamente stia risalendo.
    Benvengano suggerimenti, grazie!
     
  2. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Quali suggerimenti?
    Nessuno di noi ha la bacchetta magica e i mercati finanziari non rispettano
    quasi mai le previsioni degli esperti.
    Puoi fare così: considera il 50% dei suggerimenti orientati verso il variabile,
    il 50% verso il fisso e poi decidi con la tua testa, l'unico modo per non accusare altri per l'errore che avrai commesso.
    Se poi avrai azzeccato la risposta giusta potrai complimentarti con te stesso.
     
    A Tobia piace questo elemento.
  3. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Io ti consiglio un fisso con opzione di cambiarlo
     
  4. Tobia

    Tobia Membro Senior

    Agente Immobiliare
    un matrimonio di 20 anni senza patemi è già complesso con la propria moglie e con la suocera, se poi ci metti anche le sorprese della banca..
    :maligno:
     
  5. pinacio

    pinacio Membro Attivo

    Altro Professionista
    Io posso esporti il ragionamento che mi ha fatto un mio amico direttore di una filiale di banca. Il tasso fisso tiene conto già di possibili rialzi e media le possibili variazioni. Quindi se tu stipuli con tasso variabile ti esponi a rialzi ma puoi avvantaggiarti di possibili ribassi. Nell'arco di venti anni sicuramente ci sono molte variazioni e quindi a fronte di uno o più periodi in cui possono esserci tassi alti, tu da subito e per tutto il tempo paghi un tasso maggiore. Questa scelta è da fare per avere certezza della rata. Un operaio che contrae un mutuo per la casa e sa (?) che può destinarvi x € al mese, sceglierà il fisso per non avere sorprese cui non potrebbe fare fronte. Una persona che tre anni fa ha contratto un mutuo pari alla cifra che interessa a te, ha scelto il tasso variabile e fino ad oggi ha visto la rata scendere, le prospettive dei tassi nel medio periodo sono ancora in discesa o stabili e quindi arriva a metà del contratto avendo avuto solo vantaggio. Nel tuo caso, mi pare che sia poca la differenza tra fisso e variabile e che fore il variabile dovrebbe essere un pò più basso.
     
  6. d1ego

    d1ego Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Immagino dipenda dal caso specifico ma vedo mutui variabili (senza cap, a che cosa ti serve?) anche a 1, 1,4 punti in meno di quello che citi tu.
    Hai già provato a chiedere alle banche più gettonate e non te lo danno?
     
  7. P Contrucci

    P Contrucci Membro Junior

    Privato Cittadino
    Il mutuo variabile e' con CAP, per ora sto mandando avanti la richiesta con questa banca per vedere se sono mutuabile.

    Quindi suggerisci il variabile?
     
  8. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Tutti i paesi occidentali sono indebitatissimi quindi una priorità è abbattere gli interessi pagati sul debito.
    Qundi vedi tu[DOUBLEPOST=1386753936,1386753727][/DOUBLEPOST]Comunque mi sembra stranissimo che tu abbia un'offerta con solo 1% di differenza tra fisso e variabile, fermo restando non capisco a cosa serva un cap al 7,65%
     
    A pinacio piace questo elemento.
  9. tempozero

    tempozero Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Mi espongo: variabile puro! oggi puoi portare a casa tassi vicini al 2,70% risparmiando una notevole quantità di interessi fino a quando, e non si sa quando, non aumentera l'Euribor di riferimento ( oggi a tre mesi 0,12% ).
    Se mai aumenterà al punto di mettere a rischio la sostenibilità della tua rata, potrai verificare, così come già capitato una decina di anni fa, che il fisso a cui potrai passare, non sarà tanto distante dal fisso che pagheresti oggi. Se comunque non ti fidi, ti consiglio un fisso diretto piuttosto che un 4,50 che ti coprirà solo dal 7,65% in poi
     
    A d1ego e PROGETTO_CASA piace questo messaggio.
  10. gennaro63

    gennaro63 Membro Attivo

    Mediatore Creditizio
    Vuoi un piccolo consiglio..vai su eurobor.it e vedi lo storico dei tassi....poi...fai i tuoi calcoli.....sale il costo del denaro..lo spread bancario...scende.....scende il costo del denaro..lo spread bancario....sale....comunque in 25 anni di lavoro.....il tasso variabile...è andato sempre meglio...decidi tu..con serenitá ed auguri.
     
    A Rosa1968, Bagudi, pinacio e 1 altro utente piace questo messaggio.
  11. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Condivido quanto affermato da Gennaro63, sperimentato anche a livello personale oltre che professionalmente....
     
  12. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Condivido completamente la sostanza del tuo intervento.
    Il tutto anche se non è vero che nel tempo l'eventuale aumento di una varianbile è compensata dalla riduzione dell'altra.
    In periodi di sviluppo economico i tassi sono comunque piu' alti poichè l'inflazione ne condiziona il valore.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina