1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. AlexImmRoma

    AlexImmRoma Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Salve a tutti,

    ho il seguente dubbio e prima di recarmi a fare il giro delle 7 chiese vorrei il vostro esperto parere sul mio caso.

    Ho gia' attivo un mutuo sul mia abitazione principale da 2 anni.

    Ho appena acquistato in ASTA GIUDIZIARIA il mio secondo appartamento al mare -l'immobile e' stato acquistato ad un prezzo relativamente basso poiche' necessita di svariate decine di migliaia di euro per essere totalmente ristrutturato.

    La mia domanda: alla fine dei lavori di ristrutturazioni, posso chiedere un mutuo di liquidita' su questa seconda casa acquistata all'asta avendo gia' attivo un mutuo sulla mia prima casa?

    Se si, quale sara' il valore dell'immobile che la banca prendera' in considerazione -prezzo di acquisto all'asta oppure il valore di mercato effettivo dell'appartamento alla fine dei lavori di ristrutturazione?

    Inoltre, quale sara' il massimo LTV e la massima durata a cui posso aspirare per questo secondo mutuo liquidita' (ipoteticamente vorrei un 80% LTV sul valore di mercato e 30 anni come durata)

    Grazie in anticipo!

    Alex
     
  2. angy2015

    angy2015 Membro Attivo

    Altro Professionista
    i mutui per liquidità hanno in genere parametri più sfavorevoli per il cliente sia per i tassi che per le altre condizioni di erogazione. Devi quindi fare il tuo giro delle 7 chiese per trovare la banca che più si avvicina ai tuoi desideri. Il fatto di avere già un mutuo I casa non è in genere ostativo ma la rata esistente viene considerata nel calcolo della nuova rata sopportabile dal tuo reddito. Per farti un esempio di quello che puoi ottenere dovresti darmi dei dati. Il valore da considerare sarà quello della casa al momento della perizia.
     
  3. AlexImmRoma

    AlexImmRoma Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Grazie per la risposta, ho controllato online e purtroppo mi sembra di capire che nessuna banca offra piu' di un 60% LTV e a spred molto superiori rispetto a quelli per mutui ordinari. Mi domando allora se non sia possibile ottenere invece di un mutuo per liquidita', un normale mutuo seconda casa entro i 12 mesi dal decreto di trasferimento.
    Mi sai dire in questo caso quale sarebbe in valore di partenza calcolato dalla banca per emettere il credito: il minore tra il prezzo di acquisto e la perizia della banca oppure esclusivamente il valore periziato (questo sarebbe piu' conveninete per me)?
     
  4. angy2015

    angy2015 Membro Attivo

    Altro Professionista
    se ho ben capito hai già pagato l'immobile, in tal caso normalmente il mutuo ti verrà erogato in base ad una nuova perizia che farà la banca erogante e ti verrà dato in base a quanto vale l'immobile al momento della perizia. Vedi tu cosa ti conviene fare per stare nei termini dei 12 mesi dalla voltura. eventualmente puoi chiedere un mutuo per acquisto +ristrutturazione che costa molto meno di quello di liquidità e ti finanzia anche fino all'80% del valore finale con l'unica seccatura che dovrai accollarti costi aggiuntivi in base al numero di erogazioni richieste che puoi ridurre al minimo se le riduci a solo due.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina

  1. Questo sito utilizza i cookie per personalizzare i contenuti, personalizzare la tua esperienza e per mantenerti connesso se ti registri.
    Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies.
    Chiudi