1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. iqbalf

    iqbalf Nuovo Iscritto

    Mediatore Creditizio
    Salve , ho appena chiesto un mutuo alla mia banca finalizzato all'acquisto di un immobile proveniente da testamento olografo, mi spiego;
    Il DE CUIUS lascia l'appartamento in eredità alla moglie estromettendo così dalla legittima il figlio minore, ora la banca non vuole iscrivere ipoteca sul mutuo che dovrebbe concedermi perchè il minore (leso in quanto non gli è stata riconosciuta la legittima ) o chi per lui può impugnare l'atto.! è vero ? rischio a comprarmi tale immobile ?
     
  2. Sereno

    Sereno Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Per il mutuo è ovvio che la banca non voglia correre rischi di future impugnazioni del testamento (entro il decennio dall'apertura della successione). Per il solo acquisto potresti stare abbastanza tranquillo, perché sarà la madre a dover eventualmente reintegrare la legittima lesa.
     
  3. iqbalf

    iqbalf Nuovo Iscritto

    Mediatore Creditizio
    d'accordo ma la banca è tranquilla , perchè devono passare 10 anni dalla morte del donante in caso di donazione perchè quest'ultima si consolidi.ma dato che l'immobile proviene da testamento la banca non dovrebbe correre rischi !
     
  4. Sereno

    Sereno Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Teoricamente la banca dovrebbe stare tranquilla, ma non ne conosco nessuna che non farebbe storie in caso di legittima lesa. E' pur vero che il minore escluso dovrebbe essere sotto tutela della madre, che potrebbe impugnare l'atto in nome dello stesso, ma contro il proprio interesse. Quanti anni mancano al raggiungimento della maggiore età del minore e quanti ne sono passati dall'apertura della successione?.
     
  5. iqbalf

    iqbalf Nuovo Iscritto

    Mediatore Creditizio
    allora la successione è stata aperta da un anno e il minore ha 4 anni !
     
  6. Sereno

    Sereno Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Al raggiungimento della maggiore età del minore saranno trascorsi più di 10 anni e l'azione di riduzione non sarà più possibile. Ma come ha saputo la banca dell'estromissione del minore ? Se hanno visto la provenienza dell'appartamento dovrebbero aver trovato solo la moglie intestataria in base a successione. Chi ha sollevato i problemi di legittima ? La madre potrebbe intervenire nell'atto di vendita per se ed in qualità di esercente la patria potestà del figlio minore, e ritengo che una formula simile, concordata col notaio, potrebbe metterti al sicuro da future rivendicazioni.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina